Incubo di Amatrice, a Macerata stessa sequenza sismica del 24 agosto 2016

Le scosse delle ultime ore ricadono nell'area della sequenza sismica iniziata il 24 agosto 2016 con l'evento di magnitudo 6.0 avvenuto nei pressi di Amatrice e Accumoli

Ritorna l'incubo di Amatrice nelle sequenze sismiche avvenute negli ultimi giorni. Per gli esperti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia l'area del sisma sarebbe infatti la stessa: "Gli eventi avvenuti avvenuti negli ultimi giorni in questa zona, ricadono nell'area della sequenza sismica iniziata il 24 agosto 2016 con l'evento di magnitudo 6.0 avvenuto nei pressi di Amatrice e Accumoli (RI) e culminato con l'evento sismico del 30 ottobre 2016 di magnitudo 6.5". Queste scosse potrebbe quindi portare a un evento maggiore, proprio come successo nel 2016.

La zona interessata dai terremoti di questi ultimi giorni, infatti, si era attivata a fine ottobre 2016, tra il 26 e il 30 ottobre, quando sono avvenuti alcuni dei più forti eventi sismici della sequenza: quelli del 26 ottobre di magnitudo Mw 5.4 e magnitudo Mw 5.9 e quello di magnitudo Mw 6.5 del 30 ottobre 2016. Se si considera l'evoluzione temporale della sequenza sismica complessiva e l'energia rilasciata da tutti gli eventi sismici, si nota che negli ultimi mesi del 2017 sono stati localizzati una media di 30-40 eventi al giorno.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

frabelli1

Mar, 10/04/2018 - 13:09

È una scossa di 4,5 gradi di magnitudo, non è grandissima come si vuol far credere. Possibile che in tutti questi anni, in queste zone non si sia fatto nulla per prevenire i danni dai terremoti??? È chiaro, lampante che queste sono zone sismiche importanti. Eppure non si fa nulla, ci sono persone incompetenti che se ne occupano. Vorrei far ricordare il terremoto de L'Aquila, quando c'era Berlusconi al governo. Quando Bertolaso intervenne ed il governo pose rimedio in tempi rapidissimi. Gli idioti rossi criticarono le abitazioni, però gli Aquilani erano al coperto e quelle case ci sono ancora e resistono. Poi tutti indagati la protezione civile non esiste più. Ecco il risultato, il nulla!!