Malore sugli spalti, tifoso muore in ospedale

Tragedia ad Agropoli durante la finale playoff per la promozione in serie D. Perde la vita un 70enne tifoso del Brindisi, il cordoglio della città e della società

Tragedia allo stadio, malore sugli spalti: muore in ospedale un tifoso 70enne. È accaduto ad Agropoli, in provincia di Salerno, durante la partita tra i padroni di casa e gli ospiti del Brindisi, valevole per la promozione in serie D. La gara, disputatasi nel pomeriggio di domenica e poi conclusasi col pareggio che è valso la vittoria dei playoff ai pugliesi, è stata interrotta per consentire i soccorsi all’uomo.

Franco Bottiglieri da anni risiedeva a Torre del Greco, in provincia di Napoli, ma la passione per i colori biancazzurri del Brindisi era rimasta fortissima. Seguiva sempre la squadra, in casa e in trasferta. Anche domenica scorsa lo ha fatto, raggiungendo in treno lo stadio Guariglia di Agropoli, per seguire la partita più attesa dell’intera stagione, insieme ad altri seicento tifosi giunti apposta dalla Puglia. Ma mentre tifava, è stato colto da un malore e s'è accasciato al suolo. Subito sono intervenuti i sanitari del 118 presenti al campo e la partita è stata interrotta per circa un’ora, al fine di consentire e agevolare i soccorsi.

Il 70enne è stato trasferito subito in ospedale, prima ad Agropoli e poi ad Eboli. Ma i soccorsi si sono rivelati vani perché in serata è spirato.

La gioia per il traguardo sportivo s’è immediatamente trasformata in cordoglio. La società ha dedicato al suo tifoso scomparso la conquista della promozione e il sindaco della città pugliese, Riccardo Rossi, ha ricordato Franco Bottiglieri ed ha espresso la sua vicinanza e quella di Brindisi, alla famiglia.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.