Insulti, minacce e sputi a marocchino disabile su tram a Torino

Un disabile marocchino è stato insultato su un tram a Torino. Un passeggero gli avrebbe anche sputato addosso, minacciando di rompergli il collo

Insulti, minacce e sputi a marocchino disabile su tram a Torino

"Marocchino di m…, disabile di m…, tornatene al tuo Paese!". È con queste parole che un marocchino disabile è stato insultato da alcuni passeggeri sul tram 4, a Torino. La vicenda - che ha avuto luogo il 16 aprile - è stata poi denunciata dalla vittima ai carabinieri. Secondo quanto riportato da Quotidiano piemontese, l'immigrato è salito sul trasporto pubblico e, dopo qualche minuto, l'autista lo ha invitato ad allacciarsi la cintura come stabilito dal regolamento.

L'uomo, che è tetraplegico da 13 anni, muove a mala pena le mani e quindi non ha potuto eseguire quanto richiesto dall'autista. Inoltre, a quanto si apprende, la sua carrozzzina è troppo grande e la cintura non si sarebbe riuscita ad allacciare comunque. A quel punto, l'uomo è stato invitato a scendere. Lui, però, si è rifiutato e così alcuni passeggeri hanno inziato a insultarlo pesantemente. Inoltre, un uomo di circa 60 anni gli avrebbe anche sputato addosso minacciando di rompergli il collo. Nel frattempo l'autista, che era andato a chiamare la centrale, è tornato e ha fatto ripartire il tram dopo circa 20 minuti. Ad intervenire in soccorso del disabile straniero che ha 62 anni, sarebbe stato un ragazzo che ha assistito alla scena sul tram.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti