Nubi di insetti sulla costa: turisti assediati in fuga da negozi e ristoranti

Gli animali sono comparsi al tramonto creando tensione e disagi nella popolazione. Ancora non sono chiari i motivi della comparsa degli insetti

Nubi di insetti sulla costa: turisti assediati in fuga da negozi e ristoranti

Paura ieri sera in alcuni tratti della costa ionica pugliese a causa di vere e proprie “nubi di insetti” che hanno invaso alcuni comuni del Salento. Le inquietanti ed insolite presenze sono state segnalate a Gallipoli, Torre San Giovanni e Lido Marini.

Poco dopo il tramonto, i residenti e i molti turisti che affollano queste località hanno notato una notevole concentrazione di animaletti volanti che, forse, spuntavano dai canali e dai bacini della zona.

In pochi minuti la situazione ha preso una brutta piega. Le persone, infatti, si sono ritrovate coperte dai fastidiosi insetti. Quest’ultimi non hanno risparmiato neppure i ristoranti, creando un grande disagio per quanti desideravano trascorrere la serata cenando all'aperto e un danno economico agli stessi locali.

Problemi seri li hanno avuti anche le altre attività commerciali i cui titolari sono stati costretti a mettere in tutta fretta la merce al riparo dall'improvvisa ed impetuosa avanzata degli animali per evitare il peggio.

Al momento non è chiaro cosa abbia provocato l’invasione. Quel che è certo, però, è lo sconcerto tra i residenti dei comuni più colpiti per quanto accaduto.

Come riporta Il Messaggero, qualcuno chiede immediate spiegazioni. "Sembra una scena biblica, non riusciamo a capire da dove spuntino fuori questi insetti. Probabilmente dai bacini mal bonificati. Ma è certamente un'indecenza che in una delle marine più affollate del Salento accadano cose del genere”, ha dichiarato ha commentato il titolare di un negozio di abbigliamento e oggettistica di Torre San Giovanni. “Abbiamo offerto ai turisti l'ennesima brutta figura. Ora ci aspettiamo che qualcuno ci spieghi cosa sta accadendo nelle nostre marine e ci auguriamo che si provveda in fretta a risolvere la questione".

Commenti