"Io voto con il cuore": ecco l'agenda politica delle associazioni animaliste

Michela Vittoria Brambilla: "Il programma è un'ottima sintesi di tutte le battaglie che ho condotto per decenni"

"Io voto con il cuore": ecco l'agenda politica delle associazioni animaliste

"Il programma è un'ottima sintesi di tutte le battaglie che ho condotto per decenni, mi riconosco completamente negli obiettivi che delinea e mi impegnerò al massimo per realizzarli". Michela Vittoria Brambilla, candidata del Pdl alla Camera come capolista nella circoscrizione Emilia-Romagna e presidente della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente (Le.I.D.A.A), sposa in pieno "Io voto con il cuore", l'agenda politica per il nuovo governo e il nuovo Parlamento della Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente, organismo del quale l'ex ministro del turismo è anche fondatore.

Otto proposte per votare con il cuore (e con la testa). La Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente, insieme con le associazioni aderenti Amici Animali, Chiliamacisegua, Enpa, Eolo a 4 zampe, Lac, Lav, Lega nazionale per la difesa del cane, Leidaa, Noi animali onlus, Oipa, Sos Levrieri, ha presentato ai cittadini il proprio programma, sottoscrivibile, sotto forma di petizione popolare, sui siti www.iovotoconilcuore.it e www.nelcuore.org, così come nei gazebo che le associazioni organizzeranno in tutta Italia.
Le firme raccolte saranno consegnate, nel mese di luglio, al nuovo presidente del Consiglio dei ministri, del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati, "per dare da subito, nella forma più visibile, il massimo sostegno alle iniziative legislative che porteranno avanti questi nostre istanze".
"La tutela degli animali, la necessità di un rapporto fondato sul rispetto delle altre specie, il riconoscimento dei loro diritti sono istanze sempre più sentite dalla pubblica opinione come testimonia, tra le altre, la recente e straordinaria vicenda "Green Hill". Studi demoscopici e, soprattutto, le scelte operate dagli italiani nell'attribuzione della quota del 5 per mille evidenziano la costante crescita dell'associazionismo animalista e ambientalista in tutta la sua ricchezza e varietà di sigle", ha spiegato la Federazione.
L'ultimo Rapporto Eurispes 2013, presentato nei giorni scorsi, ha ribadito la crescente affermazione di una nuova coscienza di amore e rispetto per gli animali. Secondo l'indagine Eurispes infatti l'87,3% degli intervistati si è dichiarato assolutamente contrario alla vivisezione rispetto all'86,3% del 2012. Calano i sostenitori della caccia passando dal 21,4% dello scorso anno al 19,9% attuale (80,1% i contrari). Gli animali continuano a rappresentare una scelta irrinunciabile per un'ampia fetta degli italiani: il 55,3% delle famiglie ne ha almeno uno con sé, un dato che segna un +13,6% rispetto ai dodici mesi precedenti (41,7%).

"Nel 2012, in rappresentanza della nostra Federazione, ho sottoscritto l'accordo quadro con l'ANCI (associazione Nazionale Comuni italiani) per favorire la nascita di spiagge per turisti con animali al seguito e città animal friendly, che garantiscano libero accesso agli animali in tutti i luoghi pubblici, negli uffici pubblici e nei pubblici esercizi. E con le medesime premesse, ho siglato con Trenitalia un'intesa che consente finalmente ai cani di qualsiasi taglia di salire a bordo di tutti i treni, anche i Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca ed Eurostar Italia, oltre ai treni attualmente previsti (Intercity e Notte), sia in prima che in seconda classe e nei livelli di servizio Business e Standard. Nell'anno appena trascorso sono poi diventate legge o hanno raggiunto la piena esecutività la riforma del condominio, con la norma che "vieta di vietare" per regolamento la presenza di animali domestici negli appartamenti, e la riforma del Codice della strada: due innovazioni volute e votate dal Pdl", ha ricordato la Brambilla.

Commenti