Isola d’Elba, esplosione fa crollare palazzina: morti marito e moglie

La deflagrazione, provocata da una fuga di gas, ha fatto crollare una palazzina di due piani a Portoferraio, nell’Isola d’Elba. Tre le persone estratte vive

Isola d’Elba, esplosione fa crollare palazzina: morti marito e moglie

Una violenta esplosione, provocata probabilmente da una fuga di gas, si è verificata la scorsa notte in una palazzina di due piani a Portoferraio, nell'Isola d'Elba. La potente deflagrazione ha causato il crollo dell'edificio. Secondo una prima ricostruzione, l’esplosione si è verificata intorno alle 04.40 in un palazzo situato in via De Nicola.

Sono cinque le persone coinvolte nell’incidente. I vigili del fuoco, subito intervenuti dopo l'allarme, sono riusciti ad estrarre vive dalle macerie 3 persone: sono una coppia di anziani genitori e la figlia di 46 anni. Quest'ultima e il padre 76enne hanno riportato ustioni rispettivamente sul 50 e 90% del corpo. Viste le loro condizioni, i due sono stati trasferiti con l'elisoccorso all'ospedale di Cisanello a Pisa. Meno grave la moglie 75enne, ricoverata a Portoferraio.

Due le persone recuperate senza vita. Silvano Pescatori, di 68 anni, e la moglie Grazia Mariconda, di 76, rimasta intrappolata in quella che era la camera da letto. Da quanto si apprende, la coppia risiedeva a Livorno ma veniva spesso nell'appartamento che possedeva all'Elba. Nel frattempo, i vigili del fuoco proseguono nelle operazioni di bonifica e messa in sicurezza dello scenario.

Sul luogo del disastro si erano mobilitate anche squadre da Piombino e Follonica, oltre alle sezioni operative Usar Light dai Comandi di Massa Carrara, Lucca, Pisa, Firenze, Prato e Pistoia e 4 unità cinofile.

Per soccorrere i feriti erano stati allertati anche tre elicotteri del servizio Pegaso oltre alle ambulanze della Misericordia di Portoferraio e di Porto Azzurro, Pubblica Assistenza e Santis.

Autore

Commenti

Caricamento...