Italia divisa in due: pioggia e freddo al nord, bello al centro-sud

Mentre al sud e al centro si raggiungono picchi di 26 gradi, al nord e in alta Toscana pare di essere tornati in inverno. Scopri il clima dei prossimi giorni

Italia divisa in due: pioggia e freddo al nord, bello al centro-sud

Italia spaccata a metà, meteorologicamente parlando, nel giorno di Pasquetta. Mentre al sud e al centro si raggiungono picchi di 26 gradi, al nord e in alta Toscana pare di essere tornati indietro di qualche settimana.

Pioggia, vento e temperature decisamente più basse della media stagionale hanno costretto milioni di italiani a rinunciare alla tradizionale gita fuori porta o, almeno, ad attrezzarsi con ombrelli e abiti pesanti. Il nord Italia, infatti, sta risentendo degli effetti di una vasta area depressionaria estesa su gran parte dell'Europa Occidentale. Tra la sera e la notte i fenomeni saranno gradualmente in esaurimento. Venti localmente moderati su Puglia, Ionio e isole. Nel corso della giornata si verificheranno cali termici tra uno e quattro gradi al nord, lievi rialzi invece al Centrosud con punte di 21-23°C. Previsti nel pomeriggio 12°C a Aosta, 15°C a Torino, 16°C a Milano, Trento e Venezia, 18°C a Bologna e Ancona, 20°C a Firenze, Perugia, Pescara, Alghero, Sassari, 21°C a Roma e Napoli, 23°C a Bari e Messina. La città più calda sarà Catania con un picco di 26°C.

Domani mattina sono previste schiarite anche ampie su medio Adriatico, sud e Sicilia, nubi sparse altrove ma con qualche pioggia isolata solo in Sardegna. Nel pomeriggio alcuni rovesci possibili ancora in Sardegna, sull'Appennino centrosettentrionale, in Liguria e sulle Alpi occidentali. Nubi in aumento in Sicilia e Calabria con qualche piovasco in Sicilia. In serata rannuvola sul resto del sud e in Lazio con piogge e rovesci che entro la notte, oltre alla Sicilia, coinvolgeranno anche basso Lazio, Campania, Basilicata, Puglia settentrionale, Abruzzo e Molise. Il peggioramento è causato dall'arrivo di una perturbazione nordafricana, la numero cinque del mese di aprile. Temperature massime in calo in Sardegna di 1-3 gradi, in rialzo anche di 3-5 gradi al Nord e Toscana.

Mercoledì l'Italia sarà ancora una volta divisa in due: il tempo sarà discreto e piuttosto soleggiato al nord e Sardegna, molte nuvole invece nel resto del Paese con piogge su medio Adriatico, Lazio centromeridionale, Campania e nord Sicilia. Nella seconda parte giornata piogge in attenuazione al centro, con i rovesci che si sposteranno infatti verso il aud e in particolare su Sicilia, Calabria (settore tirrenico) Basilicata e Puglia. Al Nord ancora tempo bello nel pomeriggio con qualche rovescio probabile solo sulle montagne di Lombardia e Trentino. Temperature in calo nelle zone colpite dal maltempo. Valori in aumento al nord. Giovedì tempo complessivamente discreto, a parte qualche rovescio occasionale intorno ai rilievi e al Sud. Nella giornata di venerdì, a partire dal pomeriggio, sembra profilarsi l'arrivo di una nuova perturbazione che dovrebbe portare molte nubi su tutta Italia, con piogge soprattutto al nord, Sardegna e regioni centrali tirreniche. Gli strascichi di questa perturbazione dovrebbero continuare anche nella giornata di sabato.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti