Cronache

L'addio straziante di Valerio Scanu: ​"Babbo per me eri un highlander"

Il cantante ha rotto il silenzio sulla morte del padre, avvenuta per complicanze da Covid, e ha affidato ai social network un toccante messaggio di addio

L'addio straziante di Valerio Scanu: ​"Babbo per me eri un highlander"

Il dolore era troppo forte anche per rimanere in silenzio. Non ce l'ha fatta Valerio Scanu a non dire addio pubblicamente al suo "babbo" e per farlo ha scelto di pubblicare sui social un lungo e doloroso messaggio firmato insieme ai fratelli Alessandro e Sonia. Tonino Scanu, 64 anni dipendente comunale a La Maddalena, si è spento per colpa del Covid-19 dopo una battaglia durata cinquanta giorni, intubato e lontano dai suoi cari.

La notizia è cominciata a circolare nella tarda mattinata dell'antivigilia di Natale, ma inizialmente l'ex volto di Amici di Maria De Filippi aveva scelto di chiudersi nel silenzio. Solo in tarda serata Valerio Scanu ha voluto condividere con i suoi fan il suo doloroso addio al padre. Una scelta voluta per ringraziare i medici e gli infermieri per l'impegno e per chiedere a parenti e conoscenti di non partecipare ai funerali: "So bene che in tanti sareste voluti venire per dare l’ultimo saluto a mio padre ma non posso permettere che altre persone rischino di passare le sue stesse sofferenze... Babbo direbbe e farebbe la stessa cosa. Con grande difficoltà faccio appello alla responsabilità di tutti e vi dispenso dalle visite e dalla partecipazione ai funerali".

Nel suo ultimo post Instagram, con l'immagine di tanti palloncini colorati che volano nel cielo, Valerio Scanu ha confessato i suoi timori alla vigilia della morte del padre: "Quando tutto è iniziato il mio più grande terrore era proprio che si arrivasse a questo punto". Un assurdo presentimento con il quale oggi il cantante sardo si trova a combattere, ma che non lo ha distolto dal desiderio di salutare quel padre che per lui era invincibile: "Ho sempre visto mio Babbo come Highlander... la persona più buona ma anche più forte del mondo... l'uomo che in ogni situazione sapeva prendere le redini e gestirla al meglio, anche le più drammatiche".

Un ringraziamento speciale, infine, Valerio Scanu lo ha voluto fare ai medici e agli infermieri dell'ospedale Mater di Olbia per l'impegno: "Devo fare dei doverosi ringraziamenti a tutto lo staff medico e infermieristico del Mater Olbia che in questo periodo ha sempre avuto cura di Babbo e coi quali mi sentivo per i quotidiani aggiornamenti... siete stati, comunque, i miei grandi Eroi".

Commenti