L'allarme dell'Oms: "Microplastica pericolosa in moltissime bottigliette d'acqua"

Allarme per 259 bottiglie di 11 marchi di acqua minerale diffusi in tutto il mondo: il rischio sarebbe quello di contaminazione da tappi

L'allarme dell'Oms: "Microplastica pericolosa in moltissime bottigliette d'acqua"

La microplastica contenuta in moltissime bottigliette d'acqua in tutto il mondo potrebbe essere presente in concentrazioni assai superiori alla soglia di attenzione per la salute dell'uomo. Lo ha segnalato anche l'Organizzazione mondiale della sanità dopo la denuncia diOrb Media, che aveva commissionato una ricerca sul tema alla State University di New York.

Una ricerca da cui sono emersi risultati inquietanti: dallo studio è infatti risultato che analizzando 259 bottiglie di 11 marchi di acqua minerale fra i più famosi del mondo solo 17 campioni presentavano valori nella media. In tutti gli altri sono state trovate concentrazioni di microplastiche di almeno 31, 6 particelle per litro, con picchi fino a più di 10mila particelle. Dalla ricerca emerge inoltre che il genere di plastica più frequentemente rinvenuto nelle bottiglie non è quello di tipo "Pet", usato per produrre normalmente il corpo della bottiglia, ma il polipropilene, impiegato per realizzare i tappi.

I marchi chiamati in causa, fra cui ci sono famose acque minerali distribuite da Coca-Cola, Nestlé, Danone e PepsiCo, hanno risposto alle richieste di chiarimento spiegando che effettivamente i loro prodotti contengono tracce di microplastiche ma in quantità inferiore a quelle indicate dai dati forniti da orb Media. Le analisi sono state effettuate in Brasile, Cina, India, Indonesia, Kenya, Libano, Messico, Stati Uniti e Thailandia.

Commenti