Lampedusa, 60enne sbranata da cani, ora in gravi condizioni

La vittima è stata accerchiata mentre camminava per strada: le sue urla strazianti hanno fortunatamente attirato l’attenzione di alcuni residenti. Trasportata a Palermo in elisoccorso, dovrà subire nelle prossime ore dei delicati interventi chirurgici

Lampedusa, 60enne sbranata da cani, ora in gravi condizioni

Orrore a Lampedusa, dove una donna di 60 anni è stata aggradita da un branco di cani feroci, che l’hanno letteralmente sbranata, lasciandola esanime a terra.

Il terribile episodio si è verificato ieri pomeriggio, nella contrada di Terranova. La vittima si trovava per strada quando è stata accerchiata dai tre animali, che le sono subito saltati addosso, lacerandole i vestiti e procurandole serie ferite.

In suo aiuto è accorso un imprenditore della zona, richiamato dalle urla strazianti della 60enne, che in qualche modo è riuscito a mettere in fuga le bestie. Sul posto anche altri residenti, rimasti attoniti di fronte alla cruda immagine che si è presentata ai loro occhi.

La donna, ricoperta da profonde ferite, giaceva in una pozza di sangue, con gli abiti strappati.

Portata d’urgenza in ospedale, la vittima è stata trasferita tramite elisoccorso al Civico di Palermo, dove dovrà con grande probabilità esser sottoposta ad alcuni delicati interventi chirurgici. Gravi, infatti, le lesioni riportate durante l’attacco, alcune delle quali anche alla testa.

Frattanto la procura della repubblica di Agrigento ha aperto un fascicolo, disponendo innanzi tutto il sequestro dei cani, che è stato eseguito dai veterinari dell’Azienda sanitaria provinciale e dai carabinieri del comando di Lampedusa. Il padrone degli animali, rintracciato dagli inquirenti, è stato denunciato con l’accusa di lesioni gravissime.

Commenti