L'appello di Gallera ai lombardi: "Virus in tutta la regione, state a casa"

L'assessore al Welfare in un video pubblicato su Facebook: "In questo momento vi è la necessità che ognuno adotti stili di vita consapevoli"

"Sono giornate bellissime e i lombardi sono gente dinamica che ama vivere e socializzare. Ma in questo momento vi è la necessità che ognuno adotti stili di vita consapevoli". Lo ha dichiarato l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera.

L'assessore, con un videomessaggio pubblicato sul suo profilo Facebook, ha invitato i cittadini a restare nelle proprie abitazioni. "In questo momento vi è la necessità che ognuno adotti stili di vita consapevoli​. Bisogna stare a casa, bisogna evitare gli assembramenti, bisogna attuare il distanziamento sociale. È fondamentale se vogliamo sconfiggere il coronavirus, questa infezione che si sta propagando in tutta la regione" (guarda il video).

Le zone rosse

Dopo l'impennata dei casi nel Bergamasco e i dati sui contagi che continuano ad aumentare, nei giorni scorsi è stata presa in considerazione l'idea di allargare le zone rosse. "C'è una zona della provincia di Bergamo dove in due comuni si sta certamente sviluppando un piccolo focolaio. Ne abbiamo parlato con il ministro della Salute, Roberto Speranza, è stato interessato l'Istituto Superiore della Sanità e attendiamo che da Roma si prenda una decisione circa l'opportunità di istituire o no una nuova zona rossa", aveva dichiarato Attilio Fontana pochi giorni fa dicendosi poi anche disposto a chiedere al governo misure drastiche come la "chiusura" di tutto il territorio per un mese. "Non avrebbe neppure senso - ha tuonato il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro -. Non sono io la persona che decide, sono solo uno dei membri del comitato tecnico-scientifico che riferisce alla presidenza del Consiglio le valutazioni". Busaferro ha poi spiegato di non aver mai parlato di istituire la zona rossa in tutta la Regione: "Alla domanda se pensiamo di allargare la zona rossa ho risposto semplicemente che stiamo valutando le misure da prendere in Lombardia che è una delle zone critiche. È ben diverso parlare di zona rossa", ha precisato.

Intanto la diffusione del Covid-19 non si arresta e il bilancio delle vittime continua a crescere. Ora il messaggio dell'assessore Giulio Gallera che invita i lombardi a stare a casa. "Possiamo rallentare la diffusione del coronavirus adottando comportamenti responsabili e consapevoli. Insieme ce la faremo", ha commentato l'assessore sui social. Nel frattempo cresce l'attesa per il bollettino delle 18 e la comunicazione sulle zone rosse.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

necken

Sab, 07/03/2020 - 17:29

bisognerebbe distingure chi muore con il CoviD19 ma in realtà ha ben altre patologie e chi a causa dello stesso non avendo altre patologie al momento del decesso.

oracolodidelfo

Sab, 07/03/2020 - 17:35

Illustre Gallera, come pensi di fermare i clandestini in bicicletta che scorrazzano da una parte all'altra, attraverso le stradine di campagna? Vedere per credere.

oracolodidelfo

Sab, 07/03/2020 - 17:41

Illustre Gallera, se ce la faremo sarà perchè il popolo italiano ce la farà "da solo". Il popolo, a differenza vostra, ha capito subito la gravità del problema ed ha adottato, da subito e di sua sponte, l'adozione delle misure cautelative che voi ora predicate. Ha nulla da dire sul fatto che i bar potevano stare aperti dalle 6 del mattino sino alle 18 di sera?

jaguar

Sab, 07/03/2020 - 17:46

Per evitare contagi dovrebbero mettere in quarantena l'intera regione, ma finchè centri commerciali, ristoranti,bar e quant'altro rimangono aperti, la gente continuerà a muoversi.

polonio210

Sab, 07/03/2020 - 17:56

Ogni giorno abbiamo esperti o pseudoesperti,nani,ballerine,preti, giornalisti in cerca di scoop e la categoria peggiore di tutti,i politici,che passano dal moriremo tutti tra poco,al va bene dai domani niente apericena ma tutti a casa mia sulla terrazza a bere qualcosa in compagnia.Nessuno che si renda conto che dare notizie contraddittorie a palate porta la gente,tutti noi,da una parte ad essere nel panico e dall'altra a fregarcene tranquillamente.Se poi lo stesso governo,prima rimase inerte per paura delle contestazioni,da parte di poveri mentecatti,che urlavano al razzismo per la proposta di bloccare i voli dalla Cina e chiudere i porti e poi ha emanato direttive contraddittorie che la gente non capisce.E'già tanto che non ci siano state rivolte violente. Ma attenzione che la pazienza non è mai infinita.Ed il panico scatena il MORS TUO VITA MEA

Savoiardo

Sab, 07/03/2020 - 17:56

Atteggiamento antiscientifico. Prima l'immunita' al covid19 sieste de nella popolazione, prima l'infezione sara'sporadica. Se in un concorso per medico igienista un candidato avesse risposto alla domanda sul contenimento di tale infezione con le misure prese dall'ineffabile Conte sarebbe stato BOCCIATO.Forse no da una Commissione policamente corretta.

Ritratto di SAGITT33

SAGITT33

Sab, 07/03/2020 - 18:05

Bravo signor assessore!

Giorgio5819

Sab, 07/03/2020 - 18:24

23 feb 2020 ... Maria Rita Gismondo, "Follia, hanno scambiato un'influenza per una pandemia".... che fine ha fatto questo genio ???.... e magari il 27 ha anche preso uno stipendio......

Ritratto di PATARLACCA

PATARLACCA

Sab, 07/03/2020 - 18:28

Per extra consigli citofonare xi jinping

kayak65

Sab, 07/03/2020 - 18:38

Tanto vale regalarci un cappio al posto delle introvabili mascherine

vocepopolare

Sab, 07/03/2020 - 18:44

a napoli,il governatore ha detto:positivo va a ballare e poi in pizzeria. I richiami sono tutti inutili , questo è un paese dove l'indisciplina e la stupidità regnano sovrane. la cina è stata previdente e non ha tollerato queste alzate stupide di testa, infatti ha incluso nei provvedimenti disciplinari finanche la pena capitale. Qui da noi è stata minacciata una sanzione di pochi euro, roba da ridere ! ma chi mai applicherà la sanzione e chi poi la pagherà? bisogna andare con la mano pesante se si vuole ottenere che imbecilli non vadano a fare gli untori; qui il danno è di tutta la nazione, qui pagheremo tutti per queste stroxxxxxx.

pv

Sab, 07/03/2020 - 18:49

Appena tornato da Montevecchia. Mai tanta gente in giro come oggi. Pero' la chiesetta era chiusa... vedi quanto valgono gli appelli di un berluscones.

buonaparte

Sab, 07/03/2020 - 18:53

non si puo stare a casa sempre.. bisogna usare la mascherina come fanno all'estero. vanno bene tutte anche quelle dette chirurgiche ..l'importante è che non si respiri il fiato e aeresol dell'altro. non sempre si riesce a stare ad 1 metro.se le usiamo tutti raddoppiamo il loro grado di efficacia .. comunque male non fanno.. basta propaganda della sinistra contro fontana.fontana aveva ragione sia con la quarantena che con le mascherine. rossi il presidente della toscana del pd ha addirittura fatto una mascherina di tessuto non tessuto avendo capito che sono fondamentali. BASTA PROPAGANDA POLITICA E CHIUDIAMO RAI3 E LA7 ..METTETE LE MASCHERINE PROTEGGETE I VOSTRI CARI PIU DEBOLI ..

gjallahorn

Sab, 07/03/2020 - 19:40

Il buon senso è merce rara, gli avvisi arrivati dalla Cina sono stati sottovalutati, l' uomo occidentale si crogiola nella sua supposta superiorità e banalizza dei comportamenti sanitari, che erano in vigore fin dagli anni 50 per contenere l' allora problematica TBC, che uccideva e uccide in Italia. Pensiamo di avere antidoti e vaccini per tutto, ma non vediamo oltre la punta del naso. Il virus si diffonde pe ri contatti ravvicinati, non certo naviga nell' aria con i miasmi. Ci laviamo le mani dopo che entriamo nel bagno pubblico, ma apriamo la porta con le mani lavate, andiamo al supermercato, ma maneggiamo la verdura esposta e compriamo quella non confezionata, andiamo al bar e ci facciamo servire dal commesso che maneggia denaro. Bha! il resto isteria e ignoranza. :(

MASSIMOFIRENZE63

Sab, 07/03/2020 - 20:28

Signor assessore, lei fa dei bei discorsi perché ha la fortuna di avere un lavoro che tanto lo stipendio glielo accreditano lo stesso. Ma il privato che ha una azienda, se sta a casa e non apre l'attività lo stipendio non lo prende e così non mangia. E allora quel signore non muore di Coronavirus ma muore di fame. E questo vale per la quasi totalità delle persone.

jaguar

Sab, 07/03/2020 - 21:04

Adesso hanno dichiarato la"chiusura" della Lombardia, ma a cosa servirà se le persone continueranno a muoversi liberamente per la regione?

Ritratto di pipporm

pipporm

Dom, 08/03/2020 - 00:11

Molti lumbard si lamentano che perdono soldi con le attività ferme. Quindi non sono interessati neanche alla vita altrui. Dovrebbero essere provvedimenti come in Cina, chi esce da casa ARRESTATO

Gattagrigia

Dom, 08/03/2020 - 02:21

La contraddizione in questo periodo la sta facendo da padrona. Fontana diceva è poco più di una influenza. Dopo una settimana, con tono denigratorio, perché imposta dal governo,indossa una mascherina perché una sua collaboratrice è positiva. Adesso Gallera dice che è meglio stare in casa ed evitare i contatti. Salvini dice che Milano non si piega, col sostegno del Giornale. Va fermato tutto, scuole, uffici, fabbriche ed esercizi pubblici. Deve lavorare solo chi produce l‘indispensabile.

cuoco

Dom, 08/03/2020 - 07:50

Tanti sui treni a portare il virus di qua e di là, soprattutto al Sud dove si rischia l'ecatombe. L'individualismo bulimico degli italiani non ha freni. Forse ci vuole veramente un dittatore qui da noi, ma non un pagliaccio come l'ultima volta che è successo

Duka

Dom, 08/03/2020 - 07:57

Siccome le persone devono pur sempre sopravvivere obbligate le mascherine all'entrata di tutti i market e supermarket. Questo ancora nessuno lo ha imposto. Questo significa SUPERFICIALITA'

ryan1

Dom, 08/03/2020 - 11:36

Gattagrigia. Non rompere le b...e. siamo di fronte ad un governo di criminali decerebrati cretini e cretini e c' è chi parla ancora di Salvini. Vai a commentare sui tuoi giornali e non fare incazz...ulteriormente la gente. O cuciti la bocca che è anche meglio.