Lascia la figlia in auto e va a comprare la torta: padre rischia il linciaggio

L'uomo, meravigliatosi della folla inferocita avrebbe risposto: "Non rompete, la mia bambina sta benissimo". La piccola è stata salvata grazie all'intervento dei carabinieri

È rimasta per tre quarti d'ora chiusa in auto, lasciata dal padre nel parcheggio di un supermercato. Una bimba di due anni è stata salvata dai passanti e dai carabinieri che sono intervenuti.

È accaduto sabato pomeriggio, in un centro commerciale a Quartu Sant’Elena, vicino a Cagliari. Un uomo è arrivato a bordo di un'utilitaria bianca e ha parcheggiato nei posti riservati ai disabili. Poi ha chiuso le portiere, lasciando uno spiraglio aperto in un finestrino, per far passare un po' d'aria, ed è entrato nel negozio. Voleva comprare una torta di compleanno per la sua bambina. A notare la piccola lasciata in auto è stata una famiglia che, mezz'ora dopo ha posteggiato affianco all'auto dell'uomo: "Non sapevamo da quanto tempo fosse lì, così abbiamo avvertito il servizio di sorveglianza del centro commerciale". Poco dopo, il centro commerciale ha chiesto agli altoparlanti che il proprietario dell'utilitaria si presentasse urgentemente in portineria.

Ma a quell'annuncio, nessuno aveva risposto: "Pensavo che chiamassero per rimuovere l’auto da parcheggio dei disabili", ha poi tentato di giustificarsi il padre, come riporta il Corriere della Sera. Non ottenendo risposta, la sicurezza del supermercato ha deciso di far intervenire il 112, che ha forzato il finestrino e portato in salvo la piccola. Sul posto è arrivata anche un'ambulanza, che ha visitato la piccola, accertandosi che stesse bene.

Poi, quando il padre è stato di ritorno, si è meravigliato della piccola folla che si era formato accanto a sua figlia e che lo apostrofava, chiamandolo "incosciente" e "criminale". L'uomo, per tutta risposta avrebbe detto, indispettito: "Che volete? La bambina sta benissimo. Non c’era neanche il sole. Non rompete". Così, è stata anche sfiorata la rissa, sedata prontamente dall'intervento dei carabinieri, che hanno denunciato il padre per abbandono di minore. Probabilmente, l'uomo verrà valutato anche sui requisiti per continuare a esercitare la patria potestà.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

arilibellula

Lun, 23/09/2019 - 14:59

... parcheggiato nel posto disabile e da quanto posos imamginare senza esserlo, dimostrato dalla sua dichairazioen sul "rimuovere l'auto" Chiamato per -a quanto capiva lui- spostare l'auto, se n'è sbattuto altamente. Oltre che partia potestà gli toglierei anche cittadinanza e ogni diritto civile, a partire da quello di voto.