Latina, colpi di pistola ad aria compressa contro due migranti

I rifugiati erano in attesa dell’autobus quando sono stati colpiti, venendo lievemente feriti

Latina, colpi di pistola ad aria compressa contro due migranti

Due migranti nigeriani sono stati aggrediti a colpi di pistola ad aria compressa.

Il fatto a Latina, dove i richiedenti asilo stavano aspettando l’autobus alla fermata di Latino Scalo: è qui che, all’improvviso, si sono trasformati in bersaglio umano per qualche facinoroso, che a bordo di un’Alfa 155 gli ha esploso contro i colpi della carabina caricata ad aria e gommini.

Gli africani, di 26 e 19 anni, sono rimasti feriti lievemente e sotto choc: medicati da un’ambulanza accorda prontamente, sono stati riaccompagnati al centro d’accoglienza che li ospita.

Sono ora in corso le indagini dei carabinieri, che stanno passando al setaccio i girati delle telecamere di sicurezza dell’area per risalire alla targa dell’automobile e dunque al suo proprietario, possibile responsabile della violenza. Gli inquirenti non escludono alcuna ipotesi, a partire dalla possibile matrice razzista dell’aggressione, peraltro simile a una verificatasi nei giorni scorsi a Forlì.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti