L'efficienza di Autogrill: chiude, sanifica e riapre punto vendita per Covid in poche ore

Contagiata una dipendente del punto vendita di Fiorenzuola d'Arda: lavoratori in quarantena, tamponi per tutti (negativi) e locale interamente sanificato

Le regole per garantire la sicurezza in tempi di Covid sono rigorose, soprattutto per le aziende. Ma c'è chi va oltre con standard ancora più alti per tutelare i propri dipendenti e i propri clienti. È il caso di Autogrill. Un punto vendita della famosa catena di bar e ristoranti presenti sull'intera rete stradale italiana ha dovuto chiudere a causa di un contagio da Covid di una dipendente (asintomatica). Il caso si è verificato nello storico Autogrill di Fiorenzuola D'Arda sulla A1. L'episodio risale allo scorso 12 settembre. L'azienda ha immediatamente interrotto l'attività mandando il personale in quarantena. Inoltre, fonti aziendali fanno sapere che è scattato un contatto diretto con l'Asl per i tamponi. Il test è stato effettuato su 140 lavoratori: tutti negativi. Contestualmente il locale è stato chiuso ed è stato sanificato nel giro di poche ore per permetterne la riapertura in poco tempo. L'intero staff del personale è stato sostituito con dipendenti arrivati da altri punti vendita della rete di Autogrill. Questa procedura, come sottolinea la stessa azienda, è stata applicata nonostante l'assenza di un obbligo normativo. Infatti Autogrill ha deciso di seguire misure ancora più rigide di quelle previste a livello nazionale. La sanificazione totale degli ambienti, la messa in sicurezza del personale che è stato prontamente sostituito e soprattutto la tutela della salute dei dipendenti che si trovavano all'interno del locale nel momento in cui è stato riscontrato il contagio, denotano un'attenzione particolare da parte di Autogrill per chi lavora sul posto e anche per i clienti. Un protocollo questo che mostra tutta l'efficienza dell'azienda.

Autogrill all'avanguardia sul fronte sicurezza

E proprio su questo punto Autogrill è all'avanguardia: "In un contesto complesso l'azienda ha dimostrato di avere a cuore le sue persone e i suoi clienti ponendo in essere provvedimenti non obbligatori ma utili a impedire la diffusione del contagio in tempi rapidissimi. Questa iniziativa si inserisce in un più ampio rafforzamento delle misure di contrasto al diffondersi del virus attuato fin dalla Fase1 in ottemperanza dei vari provvedimenti normativi che via via si sono susseguiti. Autogrill a fronte delle misure adottate nei suoi punti vendita ha recentemente ottenuto l’attestato IMQ Covid-19 Restriction per Autogrill Italia S.p.A. La certificazione è frutto dello schema messo a punto da IMQ, organismo leader nella valutazione della conformità, volto a monitorare e verificare la corretta applicazione delle misure attivate per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19. Plexigalass, mascherine monouso, guanti, visiere per i dipendenti, segnalazioni volte al mantenimento della distanza di almeno 1 metro fra le persone, igienizzante a disposizione dei clienti, frequente pulizia dei locali e packaging monouso sono solo alcuni degli interventi volti a garantire la sicurezza di lavoratori e clienti", fanno sapere dall'azienda.

Un punto vendita che fatto la Storia

Il punto vendita di Fiorenzula D'Arda ha un significato storico ben preciso per l'azienda: è stato il primo punto di ristoro autostradale a ponte edificato in Europa, nel 1959, e rimane uno tra i simboli più importanti della modernizzazione del nostro Paese col boom degli anni '60. Firenzuola d'Arda infatti sorge nel cuore dell'Autostrada del Sole e l'aria di sosta è posizionata proprio in piena Pianura Padana rappresentando così l'allacciamento della diramazione della A21. Da qui passano milioni di viaggiatori che hanno nel loro Dna la tradizione dei piatti piacentini e parmigiani. A realizzare questo "capolavoro" sull'autostrada fu architetto Angelo Bianchetti. Ribattezzò l'aria di sosta "transatlantico" ricordando l'origine a Stelle e Strisce della struttura. Il 31 dicembre 1959 l’Autogrill Pavesi di Fiorenzuola d’Arda venne inaugurato alla presenza dell’allora Sottosegretario all'Interno Oscar Luigi Scalfaro, oltre che di Mario Pavesi e Angelo Bianchetti. Da allora dalle porte di ingresso sono passati milioni di italiani che percorrevano la A1. Il punto vendita di Fiorenzula vanta oltre 50 anni di attività. Nel 2012, come ricorda Autogrill, l’area di sosta è uno dei sei punti vendita Autogrill coinvolti da progetto “Territorio – Piacenza”,un esperimento innovativo per la ristorazione in viaggio. Una attenzione totale dedicata al viaggiatore che anche nel caso della chiusura e immediata riapertura a causa del Covid è stata dimostrata fino in fondo.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 26/09/2020 - 10:57

esperienza personale sui grill autostradali:prezzi elevati,caffè/cappuccino/brioches sullo skifo....file alle casse..file al banco...dolcetto finale? guardate le facce che girano nei parcheggi....

Ritratto di Nahum

Nahum

Sab, 26/09/2020 - 17:02

Ragazzi, ma lo sapete che la comunicazione aziendale deve essere descritta come tale?