Letti, multe e tamponi: ecco le mosse per fermare il Coronavirus

L'imperativo è arginare. L'avvertimento del premier Conte: "Orgoglioso della risposta degli italiani, ma dobbiamo tenere la guardia alta"

"Capiamo che qua e là le persone la malattia ce l'hanno e il punto adesso è arginare, arginare, arginare". Così il professor Massimo Galli nella giornata di ieri ha fissato l'imperativo attuale nella lotta al Coronavirus, promuovendo tra l'altro il modello del Veneto che andrà alla ricerca dei pazienti positivi al Covid-19 ma inconsapevoli di esserlo. La curva dei contagi prenderà la piega migliore solamente se ognuno di noi rispetterà le norme e resterà a casa il più possibile. In tal senso il presidente del Consiglio Giuseppe Conte si è detto molto soddisfatto e orgoglioso della risposta degli italiani "che con i loro comportamenti responsabili stanno contribuendo a contrastare il diffondersi del contagio".

Tuttavia il premier ha voluto sottolineare come questi sacrifici facciano parte dello step iniziale di un lungo percorso che porterà alla sconfitta del virus: "La sfida per tutti è tenere la guardia alta. Insistere in questo impegno collettivo ed evitare che anche comportamenti sbagliati compromettano lo sforzo di un intero Paese". Tra qualche giorno si dovrebbero iniziare a vedere i primi risultati delle drastiche misure adottate la settimana scorsa dal governo giallorosso.

Il cambiamento

Come riportato da La Repubblica, alcuni esperti hanno fatto sapere che ci vorranno almeno due settimane per assistere a un vero cambiamento: "Non ci aspettiamo una diminuzione delle nuove diagnosi molto presto. Nei prossimi 7 giorni probabilmente vedremo diminuire l'incremento al Nord ma non al Centro-sud". A parlare è Walter Ricciardi del Comitato tecnico scientifico della protezione civile: "La settimana successiva dovrebbero finalmente stabilizzarsi le regioni settentrionali oggi più colpite, le altre potrebbero continuare a salire. In quella dopo ancora, la terza, speriamo di vedere una diminuzione dove ora stanno peggio e una stabilizzazione altrove".

Ma se da una parte c'è chi deve restare nella propria abitazione per evitare di ammalarsi, dall'altra c'è chi resta a casa per rispettare le regole dell'isolamento o della quarantena. "Le persone a casa vanno gestite bene, è importantissimo", ha dichiarato Gianni Rezza delle Malattie infettive dell'Istituto superiore di sanità. Proprio su chi ha avuto contatti con i malati, il governatore del Veneto Luca Zaia ha annunciato una novità clamorosa: fare i tamponi a campione sui passanti. Tuttavia Giuseppe Ippolito dello Spallanzani ha tenuto a dire la sua: "In un Paese nelle emergenze ci vogliono strategie nazionali, le fughe in avanti sono pericolose, anche fossero nel giusto".

A preoccupare maggiormente è la situazione degli ospedali in Lombardia: si sta lavorando per ridurre il numero delle vittime e per trovare posto nei reparti e nelle terapie intensive. Spazi, dispositivi e personale: tre fattori imprescindibili per raggiungere il traguardo. Il governatore Attilio Fontana ha comunicato di aver trovato i medici per l'ospedale in Fiera Milano, mentre mancano i ventilatori.

Infine va considerato che il Ministero dell'Interno sta studiando a una circolare per rendere meno aggirabile e più chiaro il divieto di circolazione: sono previsti controlli più serrati al fine di favorire la "deterrenza di comportamenti che non rispettino le nuove misure per il contenimento del Coronavirus". Non è dunque da escludere che eventuali ulteriori chiusure possano essere comunicate mediante un nuovo decreto del premier.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 16/03/2020 - 10:23

Giuseppi è orgoglioso della risposta degli italiani (non tutti,solo quelli di buonsenso ndr). Peccato che non si possa dire altrettanto degli italiani sulla risposta del Giuseppi (leggasi governo pidiota) all'emergenza.

jaguar

Lun, 16/03/2020 - 10:39

Per fortuna molte aziende chiudono senza aspettare i comodi del governo.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 16/03/2020 - 10:43

Eliminate il rdc e acquistate letti e assumete medici ed infermieri. La gente va pagata se lavora non per stare a casa.

maurizio-macold

Lun, 16/03/2020 - 10:49

@ MBFERNO (10:23), impari a parlare a titolo personale. Lei non e' la voce degli italiani. Per fortuna !

jaguar

Lun, 16/03/2020 - 11:17

mbferno, sono d'accordo.

wrights

Lun, 16/03/2020 - 11:19

Il divieto di circolazione delle persone avrà solo l'effetto di allungare i tempi e "cercare" di far preparare le unità sanitarie locali alle problematiche legate al virus. Trovo assurda e pretestuosa la polemica delle persone "fuggite" da Milano. La notizia in anticipo l'hanno data i media di regime, secondo me per mettere in quarantena tutti. Considerato che hanno esteso le stesse regole a tutta Italia, quindi le persone o le norme o le seguono a Milano o a Trapani, non capisco cosa cambia.

maurizio-macold

Lun, 16/03/2020 - 11:21

Signor JAGUAR (10:39), speriamo anche che queste aziende possano riaprire perche' se blocchiamo tutto oltre ai decessi per corona virus avremo anche milioni di disoccupati.

ziobeppe1951

Lun, 16/03/2020 - 11:24

Condivido al 100% MBFERNO (10.23)

Ritratto di ConteRaffaelloMascetti

ConteRaffaelloM...

Lun, 16/03/2020 - 12:05

MBFERNO "governo pidiota" ma sapete solo ripetere a pappagallo questo nomignolo insultante inventato per altro da Grillo? Sentiamo un po' e come definiresti Fontana che ancora a fine febbraio dichiarava "Il coronavirus è poco più di una normale influenza"? Un bel governo legaiolo avrebbe ignorato del tutto la crisi per molto piu' tempo rispetto a Conte.

istituto

Lun, 16/03/2020 - 12:06

Chiedo alla Redazione de Il Giornale un articolo in merito allo SCANDALO della GIUNTA ZINGARETTI A ROMA. HANNO REGALATO L'EX OSPEDALE FORLANINI IN ROMA ( FATISCENTE ED ABBANDONATO DA ANNI) AGLI ENTI DI COOPERAZIONE INTERNAZIONALE OVVERO A QUEGLI ENTI CHE CI VOGLIONO RIEMPIRE DI CLANDESTINI E FARE PAGARE TUTTO PER IL TERZO MONDO. Grazie. P.S. Inutile dire che se ristrutturato come ospedale era oro per questa situazione drammatica. Ma le risorse boldriniane sono più importanti.

Junger

Lun, 16/03/2020 - 12:10

Le misure implementate dal governo sono irrazionali in quanto non isolano chirurgicamente i focolai dell' infezione ( ad esempio la provincia di Bergamo e Brescia) dove il virus si propaga in maniera impressionante : treni e trasporti praticamente regolari, fabbriche aperte. Queste misure uccidono invece l'economia di intere regioni dove a oggi il virus non si è praticamente manifestato. Inoltre l' imperativo degli esperti virologi "state a casa" può essere addirittura controproducente in famiglie numerose e con anziani. L'imperativo di questi "esperti" doveva essere come afferma l' OMS - distanziamento e isolamento sociale - state a casa DA SOLI. La quarantena non significa cantare e ballare sui balconi con parenti e amici a finestre aperte!

Ritratto di filospinato

filospinato

Lun, 16/03/2020 - 12:12

Conte è orgoglioso. Io sono preoccupato. Siamo passati da "abbraccia un cinese" a "abbraccia un fucile" visto che lo Stato sta armando l'esercito.

vocepopolare

Lun, 16/03/2020 - 12:27

durante il coprifuoco si rilasciano permessi di circolazione a singole persone, l'autocertificazione è assolutamente una bufala: è frutto della nostra arretratezza informatica e della mancanza di comunicazione istituzioni/ cittadino per via telematica.Riflettiamo sui miliardi gettati al vento per cattedrali nel deserto, per volubilità di politici a caccia di consenso ed in ultimo per l'accanimento ad un'accoglienza indiscriminata del tutto negativo per noi e gli accolti.Sarà ancora la stessa italia nel post virus? Molti pensano che sarà peggio non solo per l'economia ma soprattutto per una politica che vorrà nascondere le proprie magagne.

Ritratto di ConteRaffaelloMascetti

ConteRaffaelloM...

Lun, 16/03/2020 - 12:49

ISTITUTO ma lei si rende conto che STORACE ha distrutto la sanita' laziale con miliardi di debiti? Si legga qualcosa sull’operazione "San.Im" quando Storace ha cartolarizzato gli ospedali e fatto operazioni finanziare assurde con JP Morgan, studi, si informi invece di insultare sempre a vanvera!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 16/03/2020 - 17:43

Ho chiesto ad un mio amico se aveva problemi con l'azienda, mi ha detto che non è mai andato così bene. Ha una ditta di Pompe Funebri. Questo per dire, che anche nelle disgrazie qualcuno si arricchisce, non solo in Borsa.