Il letto bunker per il terremoto: "Così salva la vita"

Dopo le strutture antisismiche cresce sempre di più il mercato dell'arredamento che può mettere al sicuro in caso di terremoto: ecco il letto bunker

Il letto bunker per il terremoto: "Così salva la vita"

Non costa poco, ma salva la vita. Dopo le strutture antisismiche cresce sempre di più il mercato dell'arredamento che può mettere al sicuro in caso di terremoto. L'ultima novità su questo fronte arriva dalla Cina con il "letto bunker". Un letto capace di rilevare il movimenti tellurici e chiudersi in se stesso nell'arco di pochissimi secondi. A lanciare sul mercato questo nuovo letto è stato Wang Wenxi, un cinese di 66 anni. L'uomo nel 2010 ha brevettato il letto anti sisma. Di fatto il letto potrebbe tenere in vita una persona per diversi giorni. Dopo la chiusura, all'interno del "mini-bunker" sono presenti diverse scorte d'acqua, maschere e anche i kit di soccorso. Il tutto nell'attesa che i soccorritori intervengano sotto le macerie. Di fatto si tratta di una vera e propria "gabbia" che chiudendosi automaticamente in caso di sisma mette al riparo il corpo dell'inqulino da qualunque tipo di urto. C'è chi però avanza qualche dubbio sull'ultilità del letto. In tanti si chiedono come possa passare l'aria all'interno della "cella protettiva" e soprattutto in che modo i sensori possano rilevare la scossa di terremoto. (Guarda il video)


Commenti