Licata, spunta un manifesto che prende in giro l'inglese di Matteo Renzi

Nella cittadina in provincia di Agrigento è comparso un finto manifesto pubblicitario che sponsorizza corsi d'inglese utilizzando la figura dell'ex presidente del Consiglio

Licata, spunta un manifesto che prende in giro l'inglese di Matteo Renzi

Che l'accento con cui il segretario Pd Matteo Renzi si esprime in inglese non fosse propriamente quello di Oxford era cosa nota da tempo. Eppure in Sicilia qualche burlone ha pensato bene di prendersi gioco di questa difficoltà dell'ex premier per ordire uno scherzo davvero memorabile.

Per le strade di Licata, in provincia di Agrigento, è comparso infatti un finto cartellone pubblicitario che sponsorizza un corso d'inglese. Testimonial d'eccezione, naturalmente Renzi. Di fianco alla faccia dell'ex presidente del Consiglio si può leggere: "Problemi con l'inglese? There is no problem". E successivamente: "Corsi di inglese per bambini, ragazzi, adulti". Quindi un'ironia manifesta sullo "shish" con cui, secondo gli autori dello scherzo, Renzi esprimerebbe lo "is".

Curiosamente, il manifesto è comparso davanti alla stazione dei carabinieri di Licata. Ora è caccia agli autori della presa in giro: il sito Scrivo Libero , che scoperto il caso, spiega che il segretario cittadino del Pd, Massimo Ingiaimo, si è dimesso appena pochi giorni fa e che oltretutto sarebbe considerato vicino al ministro della Giustizia Andrea Orlando, sconfitto proprio da Renzi durante le ultime elezioni primarie in casa dem. E nemmeno a livello provinciale nessuno degli esponenti piddì ha ancora commentato il buffo manifesto.