L'ultima vignetta choc di Vauro: "Coronavirus? Ridateci l'Aids"

Il disegno di Vauro Senesi sul Covid-19 in prima pagina sul Fatto Quotidiano oggi in edicola scatena le polemiche

"Basta coronavirus, ridateci l'Aids". Ecco l’ultima vignetta (choc) di Vauro Senesi, pubblicata in prima pagina su Il Fatto Quotidiano oggi in edicola. Il disegno dell’artista toscano indigna e scatena le polemiche. Nell’opera di giornata, viene ritratto un uomo che con mascherina abbassata urla arrabbiato contro il Covid-19, invocando paradossalmente il ritorno della sindrome da immunodeficienza acquisita.

Tra chi si arrabbia e sbotta per l’ultimo lavoro del vignettista toscano c’è una dei simboli della lotta all’Aids, Rosaria Iardino. Si tratta, per chi non lo sapesse, della ragazza del celeberrimo bacio con l'immunologo Fernando Aiuti; bacio ritratto in una fotografia tanto significativa quanto iconica che nel 1991 fece il giro del mondo, cambiando lo storia della lotta all’Hiv.

Raggiunta telefonicamente dall’Adnkronos Salute, la donna sieropositiva dall’età di diciassette anni commenta così la vignetta della "penna toscana": "Vuol dire non avere memoria, significa che le persone morte di Aids sono state uccise non solo clinicamente, ma anche socialmente. Sono morte due volte". La Iardino non usa mezzi termini e affonda il colpo parlando di "squallore e ignoranza terribile", oltre che di "messaggio diseducativo per le nuove generazioni".

E ancora: "Quindici anni di sterminio che in Italia hanno causato 44mila morti. Non averne memoria è da miserabili". L’esperta in politiche socio-sanitiarie e presidente della Fondazione The Bridge prosegue piccata: "La vignetta di Vauro sta offendendo 50mila famiglie che hanno avuto al proprio interno una persona morta di Aids".

Iardino, dunque, non ci sta al paragone tra coronavirus e Hiv: "Senza nulla togliere al Covid-19, l'Aids ha generato nel nostro Paese 44 mila morti e ancora ogni anno abbiamo circa 4 mila nuovi contagi. In quindici anni abbiamo avuto uno sterminio; poi sono arrivati i farmaci e oggi ringraziando il cielo stiamo bene. Ma parliamo di un'epidemia che si è stabilizzata dopo 30 anni e che venne considerata anch'essa pandemia. Io spero che non torni più nessuna malattia virale, altro che 'ridateci l'Aids!'. Vauro per un giorno può anche non scrivere. Non succede niente, anzi…".

Infine, Iardino infonde ottimismo: "Noi usciremo dal momento che stiamo vivendo". Poi, prima di chiudere, torna a ribattere colpo su colpo, invitando il governo a non dimenticarsi dei sieropositivi e della prevenzione: "Mi auguro che il 5%, non voglio allargarmi, dell'attenzione che il Governo sta dedicando al coronavirus venga poi destinata a un'attività di prevenzione delle infezioni sessualmente trasmissibili come l'Hiv e l'Aids".

La replica di Vauro Senesi

In un post su Facebook intitolato "Il nemico visibile", Vauro risponde alle accuse di Iardino, dicendosi dispiaciuto, e senza risparmiare però qualche frecciatina: "Mi dispiace sinceramente che la signora Rosaria Lardino si sia sentita offesa personalmente. Agli insulti di certe testate giornalistiche e di certi politici invece sono abituato. A lei e solo a lei vorrei dire che non penso che nominare l'Aids sia uccidere due volte chi ne è stato vittima. Altrimenti dovrei credere che nominare l'automobile sia uccidere due volte le vittime e sono molte, degli incidenti stradali. Capisco che quando si affronta un nemico invisibile come un virus se ne cerchi di visibili, con tanto di faccia , nome e cognome e, ok, se qualcuno lo ritiene utile, mi arruolo tra questi ultimi". Il messaggio pubblicato sul social network, invece, con la seguente considerazione: "Solo poche parole riguardo la mia vignetta 'Ridateci l'Aids!'. Non per spiegarla, non per fare la solita pedante lezioncina su cosa sia la satira. La satira non è per tutti né deve piacere a tutti stop. Suscita reazioni perché la provocazione è la sua essenza. Ne suscita di più esagerate e violente più una società è affetta da incattivimento, paura e fanatismo".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mvasconi

mvasconi

Gio, 12/03/2020 - 12:10

La miglior difesa da questi ignobili individui e' l'indifferenza. Non parlatene piu' ed in un paio di mesi spariranno perche' nulla hanno da offrire all'umanita', se non il loro livore.

Ritratto di adl

adl

Gio, 12/03/2020 - 12:13

Basta corona vaurus !!!!

DRAGONI

Gio, 12/03/2020 - 12:14

E' LA DOMOSTRAZIONE VIVENTE CHE IN ITALIA SI PUO' VIVERE ANCHE NON LAVORANDO .

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 12/03/2020 - 12:15

Dal commento si capisce quanto vale.

Calmapiatta

Gio, 12/03/2020 - 12:22

@mvasconi concordo. Ma che ce ne può impipare di Vauro con la situazione di "guerra" che stiamo vivendo?

silvano45

Gio, 12/03/2020 - 12:26

Non è colpa suadi ciò che dice e delle stupide e oscene vignette che disegna ma dei giornali e delle tv che lo pagano per fare un po di audience non avendo nulla di intelligente da dire.

Ritratto di Adespota

Adespota

Gio, 12/03/2020 - 12:27

Anche se Vauro non mi è simpatico, direi che la sua vignetta può essere interpretata nel senso che quando sorse l'allarme aids non vennero presi, in alcun posto al mondo, provvedimenti di restrizione della libertà individuale come quelli odierni. Chi non vuole prendersi l'aids sa quali stili di vita non deve seguire. Chi non vuol prendersi il covid non sa bene cosa fare.

istituto

Gio, 12/03/2020 - 12:29

Tipico Sinistroide, alla massima Potenza. Degno rappresentante di tutti i lettori e lettrici di sinistra che scrivono su queste pagine i loro post.

MEFEL68

Gio, 12/03/2020 - 12:43

Vauro non degno del mio commento; perciò mi astengo.

giolio

Gio, 12/03/2020 - 12:53

peccato che hanno chiuso i Manicomi . Terribile che certi quotidiani gli danno addirittura dei soldi e pubblicano queste schifezze

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Gio, 12/03/2020 - 13:11

Il vaurino colpisce ancora. Se si verifica e si riscontra qualche casuale effetto, finanche dirompente, perché evidentemente dovuto alle sue sparate, è solo in virtù del fatto che egli conosce bene i suoi polli 'moderati' i quali sono sempre pronti a indignarsi per le sue vignette. Perché uno come me non s'indigna? In verità uno come me non s'indigna di niente... Perché uno raro come me sa troppe cose per abbassarsi allo stadio infimo della indignazione a comando...

gianf54

Gio, 12/03/2020 - 13:39

Non passa giorno che Vauro non dica almeno una C°°°°ta...

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 12/03/2020 - 13:40

Crede di essere divertente? Una vignetta in genere dovrebbe suscitare ilarità, mentre ne' lui né le sue vignette fanno ridere,provocano solo nausea e ribrezzo. Un triste personaggio,prima ancora di un pallone gonfiato dalla sinistra.

6077

Gio, 12/03/2020 - 13:58

@Adespota: sveglia, l'aids non si trasmette per via aerea, se uno fa un poco di attenzione a dove infila o si fa infilare il pene, e si compra le sprizze nuove in farmacia, difficilmente lo prende (scazzottate e corna permettendo). questo invece ti arriva dal nulla anche facendo una vita sana e riservata. capisci la differenza?

6077

Gio, 12/03/2020 - 14:11

fuori topica, perchè il sito parallelo dentrosopra non ammette commenti: excusatio non petita, accusatio manifesta. curiosamente, si adopera solo ad escludere (comunque senza prove decisive né argomenti incontrovertibili) che sia un'arma biologica americana, eppure è solo una delle (secondo me, meno probabili ma verosilmili) teorie che circolano in proposito. ricordo che la tecnologia esiste, il pelo sul cuore anche, e in queste cose non si baderebbe troppo a qualche danno collaterale. e talvolta è strategico incassare un pugno nei denti facendo finta di non averlo sentito.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Gio, 12/03/2020 - 14:12

Vauro,non sei per nulla divertente:sei un disastro sociale appena apri bocca,anzi appena cominci a scrivere,senza pensare.

titina

Gio, 12/03/2020 - 14:31

xAdespota. Grazie per la spiegazione. Insomma per l'aids si può dire: se l'è cercata, mentre per questo maledetto virus si può colpevolizzare solo gli incoscienti che non seguono le regole indicate.

Ritratto di ConteRaffaelloMascetti

ConteRaffaelloM...

Gio, 12/03/2020 - 15:07

Ma quelli di destra che problemi hanno? Cosa c'entra la politica in questa vignetta? Chiaramente Vauro voleva solo dire che era meglio l'AIDS del coronavirus. Una battuta che piaccia o meno non capisco i commenti, come se avesse detto qualcosa contro la lega in questo disegno boh!! Odiate talmente tanto Vauro che siete fuori di zucca.

Ritratto di paràpadano

paràpadano

Gio, 12/03/2020 - 15:34

ma chi è sto Vauro?

Garganella

Gio, 12/03/2020 - 16:02

ConteRaffaelloM.: no, lei si sbaglia perché secondo tutte le sue vignette , è lui che odia gli italiani che non gli sono allineati.

Alessio2012

Gio, 12/03/2020 - 16:02

LUI PUO'. L'AVESSE DETTO BERLUSCONI SAREBBE STATO GIA' CONDANNATO PER DIRETTISSIMA E COSTRETTO A DARE SOLDI AI MALATI DI AIDS.

claudioarmc

Gio, 12/03/2020 - 16:19

Rivoltante come al solito ma è il cocco della sinistra e lo dobbiamo sopportare altrimenti fanno le faccine tristi e parlano di censura fascioleghista

fisis

Gio, 12/03/2020 - 16:35

Non mi è mai piaciuto Vauro, ma non mi sembra che la sua vignetta sia così terribile. Penso che valesse farci riflettere sul fatto che questo virus sta costringendo milioni di persone nel mondo a non poter avere contatti sociali e essere reclusi al proprio domicilio, con l'incognita del domani...

Ritratto di Adespota

Adespota

Gio, 12/03/2020 - 16:55

@6077: se rilegge meglio ho scritto la stessa cosa da lei affermata. @titina: la stragrande maggioranza di ammalati di aids è composta da tossicodipendenti e da soggetti che non hanno usato precauzioni sessualmente. Chi si è contagiato col covid all'inizio di certo non ne poteva essere consapevole ( Porro docet) . Ma anche si contagia ora può farlo anche rispettando le norme imposte ( basta toccare un oggetto dove si è posato il virus). cordialità a tutti.

MOSTARDELLIS

Gio, 12/03/2020 - 17:12

Scusate voi della redazione, ma perché pubblicate queste cose? Sappiamo tutti che è Vauro, per cui non c'è bisogno che ce lo ricordiate ogni giorno. Io francamente farei volentieri a meno, anche perché la reputazione di quel signore è per me talmente bassa che non potrebbe scendere ancora di più. Vedo che molti lettori sono d'accordo con me.

fisis

Gio, 12/03/2020 - 17:12

...inoltre, mentre l'aids è una malattia sessualmente trasmissibile per cui si può evitare il contagio con opportune precauzioni (eventualmente anche con l'astinenza!), il coronavirus può colpire chiunque, anche solo respirando l'aria di un possibile contagiato e perciò mina alla base tutti i rapporti sociali indistintamente.

Vostradamus

Gio, 12/03/2020 - 17:17

Non fa ridere, non è simpatica, non è intelligente, non si capisce che senso abbia il paragone tra due patologie totalmente diverse, che hanno meccanismi di contagio diversi, e dove sarebbe allora la proposta che ne deriverebbe per il lettore.

Troppo@Incazzato.it

Gio, 12/03/2020 - 17:44

Dalla padella alla brace!

dredd

Gio, 12/03/2020 - 17:46

Il disegnino è senza senso, cosa dovrebbe significare? Non è umorismo, satira, nulla. Semplicemente penoso è fatto anche male.

ziobeppe1951

Gio, 12/03/2020 - 17:46

conte Mascetti...parafrasando il tuo omonimo....sembra c’è tutto nella tua testa, invece c’è il nulla

giovaneitalia

Gio, 12/03/2020 - 18:17

Vauro farebbe bene prima di aprire bocca dovrebbe attivare i suoi neuroni, se ne ha. É solo un fortunato come lista raccomandato. Vergognoso.

Lugar

Gio, 12/03/2020 - 18:17

Non è il momento delle vignette.

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Gio, 12/03/2020 - 18:20

Vauro è come la valigia del rigattiere, piena di ciarpame.

routier

Gio, 12/03/2020 - 18:28

Forattini rimane inarrivabile. Al suo confronto Vauro appare come un piccolo ed inesperto dilettante.

baio57

Gio, 12/03/2020 - 18:34

@ Conte RaffaelloM.... Sembri una macchietta trinariciuta uscita da un romanzo di Guareschi.

caren

Gio, 12/03/2020 - 18:47

Sig. ConteRaffaelloMascetti, da pochi giorni Lei interviene su queste colonne, dicendo e apportando sempre, elementi nuovi e fascinosi, utili alla discussione, e con uno stile di rara eleganza e proprietà di linguaggio. Un sentito grazie per il suo contributo.

ziobeppe1951

Gio, 12/03/2020 - 19:21

caren...18.47...come diceva quel tale..il diavolo veste bene e ha modi gentili

rokko

Ven, 13/03/2020 - 10:18

Bene, ottima vignetta. Vai Vauro, che forse ce la facciamo a fargli entrare in testa a tutti questi politicamente corretti del cavolo che una vignetta è una vignetta, e che farebbero meglio ad occuparsi di qualcosa d'altro.

tosco1

Ven, 13/03/2020 - 10:44

Ho sempre supercriticato Vauro per le sue incomprensibili assurdita' nell'uso della satira che spesso facevano facilmente pensare ad una incapacita' riflessiva e di cognizione della realta'del presente e del passato.Difendo ora Vauro, perche' la cosa che lui ha espresso in vignetta l'ho pensata anche io. Non vorrei alcun virus circolante,per tutti, ma l'Aids non mi ha mai fatto paura.Sappiamo chi colpiva,in che situazioni ben definite, spesso una vita anormale . E' stato facile scansare l'Aids :mi e' bastato vivere normalmente,accanto a persone normali e sane. Invece il Coronavirus ti colpisce proprio se vivi normalmente! E' angosciante perche' sei obbligato a vivere in maniera anormale. Quindi ,penso che Vauro volesse dire questo, ed io condivido completamente questa sensazione.

PRALBOINO

Ven, 13/03/2020 - 13:49

chiedo al fatto quotidiano se non ha di meglio da pubblicare infatti vauro lo compatisco i capo redattori del fatto no!

Valvo Vittorio

Ven, 13/03/2020 - 13:56

Mi riesce difficile comprendere il motivo di amplificare le esternazioni del soggetto in questione per affermare la non condivisione! Quasi fosse un dovere morale da amplificare ai quattro venti! Il soggetto ha gratuitamente il megafono!

piardasarda

Ven, 13/03/2020 - 15:16

Senza questi insulti scioccanti non esisterebbe; perciò ignoriamolo, lo fa per sopravvivere.

Ritratto di asimon

asimon

Ven, 13/03/2020 - 15:30

quello che mi meraviglia è che ci sono trasmissioni che ancora lo invitano per avere un suo parere su vari argomenti quando ormai è certo che è solo un prepotente maleducato e irrispettoso delle idee altrui

Ritratto di lurabo

lurabo

Ven, 13/03/2020 - 15:43

dio perdonalo perchè non sa quello che dice

Ernestinho

Ven, 13/03/2020 - 16:56

Ma sta ancora in giro?

fisis

Ven, 13/03/2020 - 18:46

Stranamente, sono d'accordo con Vauro. Siamo tutti più o meno terrorizzati dal virus o dai virus. Ma adesso non se ne può nemmeno ridere? Anzi la risata può anche essere terapeutica.