Magistrato insulta carabiniere. ​Ma i pm salvano il collega

Il militare aveva chiesto i documenti al magistrato, che lo aveva apostrofato: "Ma vaffanculo". L'accusato conferma, ma i pm chiedono l'archiviazione

Un magistrato entra in una zona del Tribunale senza badge, un militare - facendo semplicemente il suo dovere - gli chiede i documenti per identificarlo, il pm si innervosisce e lo manda caldamente a quel paese. "Ma vaffanculo", è l'offesa rivolta dal pubblico ministero all'appuntato. Un insulto che il carabiniere ha ritenuto di dover denunciare alla procura della Repubblica. E che i pm non hanno mancato di archiviare, salvando il collega dal processo.

L'insulto del magistrato al carabiniere

È questa la sintesi della vicenda che ha investito la procura di Palermo e un appuntato del reparto scorte della città siciliana. Ma facciamo un passo indietro. È dicembre 2015 quando il giudice in questione entra nell'area blindata della Direzione Distrettuale Antimafia senza usare il badge. L'appuntato, non conoscendo di vista il pm, non poteva chiudere un occhio. E così ha chiesto più volte i documenti alla toga, evidentemente infastidita da tanta insistenza. Dopo aver rifiutatato l'identificazione, ha infatti apostrofato il carabiniere, dicendo: "Vaffanculo".

La vicenda, come scrive il sito di informazione su sicurezza, difesa e giustizia grnet.it, sarebbe stata confermata da altri tre carabinieri presenti al momento dell'insulto e anche dal pm stesso nella relazione di servizio.

Ma non è bastato. La procura di Caltanissetta cui è stato inviato il fascicolo, infatti, ha deciso che non è possibile punire il pubblico ministero, chiedendo l'archiviazione del caso. Il motivo? Il militare avrebbe sbagliato a insistere nel chiedere i documenti "quando appariva ormai chiaro che si trattava di un magistrato e quando lo aveva certamente valutato come un soggetto inoffensivo dal punto di vista della sicurezza del magistrato da lui protetto".

Insomma: i pm ce l'hanno scritto in faccia che sono magistrati e possono così mandare a quel paese un carabiniere. Senza rischiare di essere puniti.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

giovanni PERINCIOLO

Mar, 19/07/2016 - 11:32

Giustizia o farsa??? i signori della casta hanno sempre ragione alla faccia della legge, presunta, uguale per tutti! E l'uomo del colle continua imperterrito a dormire, mica per nulla la casta é casta.

spectre

Mar, 19/07/2016 - 11:35

questa è l'italia e questi sono i magistrati ed i pm in Italia che si sentono DIO in terra... loro che giudicano ma non vogliono essere giudicati

giosafat

Mar, 19/07/2016 - 11:41

Chi ha redatto la motivazione dell'assurda assoluzione andrebbe cacciato a pedate nel sedere. Se infatti basta il 'lei non sa chi sono io' per mandare a carte e quarantotto il sistema di sicurezza di un tribunale significa che, da quelle parti, sono messi male, ma proprio male. Il carabiniere potrà comunque rifarsi utilizzando lo stesso epiteto ogni qualvolta avrà la certezza di trovarsi di fronte ad un magistrato. Pari e patta.

lavitaebreve

Mar, 19/07/2016 - 11:45

TOGLIAMO DA TUTTI I TRIBUNALI ITALIANI QUELLA IPOCRITA FRASE 《 LA LEGGE È UGUALE PER TUTTI 》.

Ritratto di pascariello

pascariello

Mar, 19/07/2016 - 11:45

Lo sappiamo tutti cosa hanno veramente scritto in faccia i magGistrati ...

steacanessa

Mar, 19/07/2016 - 11:49

Ancora silenzio del numero uno.

gionaelabalena

Mar, 19/07/2016 - 11:51

La mancata riforma della giustizia è una responsabilità che perseguiterà Berlusconi per l'eternità, giacché pensava (malamente) di risolvere solo i suoi problemi personali con la giustizia per mezzo del lodo Alfano.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Mar, 19/07/2016 - 11:52

Cari carabinieri e poliziotti, quando andate a fare le scorte per ricordate che avete famiglia.

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Mar, 19/07/2016 - 11:57

Un provvedimento che salva da una condanna ma non da una classica figura di nerda individuale e di gruppo. Che resta, senz' appello e passa in giudicato. Non va sulla fedina penale ma su quella morale sì e pesa come un macigno. Vergogna, manco a parlarne. Complimenti vivissimi e onore al Carabiniere.

Ritratto di gianpiz47

gianpiz47

Mar, 19/07/2016 - 11:58

Il pm poteva semplicemente ed educatamente dire: " Sono il Marchese del Grillo".

maurizio50

Mar, 19/07/2016 - 12:06

Ecco perchè l'Italia è il Paese di Pulcinella: dove la casta protegge i suoi affiliati. Alla faccia del bamboccio toscano che vuole fare le riforme: come sempre il pesce puzza dalla testa!!!!!!!!

routier

Mar, 19/07/2016 - 12:17

Sarebbe stata una notizia clamorosa se il magistrato reo di aver insultato un pubblico ufficiale fosse stato processato e condannato. Ma in in un Paese dove impera il: "summum ius, summa iniuria", questo non accadrà mai.

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 19/07/2016 - 12:27

Se fosse avvenuto il contrario il Carabiniere sarebbe senza lavoro. Poi ci si lamenta del "Giustizialismo" e della poca credibiltà della giustizia.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 19/07/2016 - 12:29

Questo paese è IRRICONOSCIBILE,gira tutto al contrario.Chi puo' se ne vada e...lo lasci andare in malora,cosi quelli che restano,i "benpensanti" avranno tempo di godersi il frutto delle loro porcate.

kkkkkarlo

Mar, 19/07/2016 - 12:44

la magistratura ed i relativi inammissibili privilegi sono diventati un problema enorme in questo paese! è l'unica vera classe sganciata da qualsiasi forma di responsabilità, non si capisce peraltro per quale dannata ragione... da riformare e subito!!!!!!!!!!!!

venco

Mar, 19/07/2016 - 12:48

Sicuramente un magistrato Raccomandato politico.

ziobeppe1951

Mar, 19/07/2016 - 12:52

Questo è il risultato del 6 politico, zecche rosse al potere, arroganti e prepotenti, fannulloni, questa è l'itaglia finchè non cambia il vento....ciao Nando bentornato fratello

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 19/07/2016 - 12:54

Quel magistrato (meriterebbe epiteto ben diverso) ha scordato che quel carabiniere era li',a rischio della sua vita, per proteggere anche lui,e questo è il ringraziamento. Una bella lezione per tutti noi: impariamo ad essere piu' EGOISTI,vivremo meglio e saremo meno insultati,perche' qui da noi gira tutto al contrario.

People

Mar, 19/07/2016 - 13:03

Urge una legge che aumenti i poteri delle forze dell'ordine affidandogli in via eclusiva la funzione inquirente penale ed incaricando della funzione giudicante penale unicamente i tribunali militari, lasciando a quella cosiddetta "civile" la funzione sulla giustizia civile.

Antonio43

Mar, 19/07/2016 - 14:47

Prima lo doveva fermare, chiedere il badge nei modi dovuti, al rifiuto lo sbatteva per terra a faccia in giù, un ginocchio ben piantato nella schiena, gli torceva bene bene le braccia e quindi lo ammanettava e se lo portava in cella di sicurezza. Quel vaffa non lo avrebbe mai detto, sicuro! E si prendeva pure un elogio.

honhil

Mar, 19/07/2016 - 15:15

Invece di venire premiato per il modo ineccepibile con in quale svolge il suo compito, le toghe lo deridono. E il ministro della Giustizia e quello dell’interno, ignobilmente, tacciano. Si cominci con l’azzerare le scorte ed eliminare gli inutili controlli nei tribunali. Poiché quello di Palermo e quello di Caltanissetta, con il loro comportamento questo dicono. Confermato, peraltro, dal tacere dei due ministri in questione. Neppure i patrizi romani trattavano così i loro schiavi. Anzi, ad un comportamento corretto seguiva quasi sempre l’attribuzione dello stato di libero. Ma di quell’onore si sono perse le tracce.

MOSTARDELLIS

Mar, 19/07/2016 - 15:33

E te pareva.... ma perché, cosa vi aspettavate?

gedeone@libero.it

Mar, 19/07/2016 - 15:48

#gionaelabalena, lei ha la faccia tosta come il bronzo!

maurizio50

Mar, 19/07/2016 - 16:07

@gionaelabalena. Un consiglio: quando ha ecceduto con il vino o altre sostanze allucinogene, eviti di mettersi alla tastiera e di far commenti: E' nel suo esclusivo interesse!!!

silvano45

Mar, 19/07/2016 - 16:50

la giustizia è uguale per tutti ma sappiamo che la casta di magistrati rossi e buonisti sono sensibili alla loro autonomia il che significa che sono loro la legge sono al di sopra di essa e non rispondono a nessuno in un paese normale se articolo fosse veritiero questo magistrato avrebbe dovuto essere cacciato subito ma si sa i magistrati........

killkoms

Mar, 19/07/2016 - 16:52

razza togata!

tonipier

Mar, 19/07/2016 - 17:00

" LA CRISI DELLA GIUSTIZIA COME CONSEGUENZA DELLA DEGENERAZIONE POLITICA" Il declino dello Stato incomincia quando le tensioni dissociatrici degli individui e dei gruppi riescono a sopraffare i poteri costituiti, ad usurparne ed espropriarne le prerogative e la forza di imperio. l'esempio del degrado a tutti i livelli della società italiana, conseguente alle usurpazioni dei poteri statali ad opera dei partiti, degenerati in saccheggiatori della cosa pubblica, conferma la validità del rilievo. Senza il correttivo della disciplina in Italia la libertà è degenerata nella indisciplina, nell'illecito, nella disonestà. nell'ozio, nel vizio, nelle depravazioni di iniquità, di licenza, che costituiscono l'antitesi, il correlato negativo del contenuto del primo termine del trinomio dell'ideale democratico.

Ritratto di manasse

manasse

Mar, 19/07/2016 - 17:35

è inutile insistere la CASTA E' CASTA e la conseguenza è che sono INTOCCABILI, in un paese normale se un cittadino si fosse comportato nello stesso modo oltre alla denuncia avrebbe subito un processo con condanna ma LORO NO! non sono cittadini sono padreterni

routier

Mar, 19/07/2016 - 17:48

Ho sempre sostenuto che in magistratura gli incarichi devono essere sempre ratificati da elezioni popolari. Questo episodio è la conferma della validità del metodo suggerito. Nei Paesi che lo adottano la giustizia funziona alla grande. Renzi promette tante riforme, ma quelle giuste, mai!

sparviero51

Mar, 19/07/2016 - 17:58

GIUDICIUME ALL'ITALIANA !!!

Fjr

Mar, 19/07/2016 - 18:08

La prossima volta che un magistrato entrando trovera' al posto di un carabiniere , un matto armato , e chiedera' al carabiniere di essere difeso , il carabiniere mandasse affan@@ulo il magistrato , cosi' scoprirà che era un carabiniere

bobots1

Mar, 19/07/2016 - 18:13

Se è vera come raccontataci è proprio il simbolo della nostra magistratura. Arrogante, illogica e lontanissima dal cittadino.

Ritratto di giordano

giordano

Mar, 19/07/2016 - 18:15

e Mattarella? ............muto.

Fjr

Mar, 19/07/2016 - 18:17

Ci fu un tempo in cui uomini di legge e polizia facevano muro verso mafia e camorra , uomini fieri di servire lo stato e di morire per quegli uomini che proteggevano ,erano le scorte , uomini e donne , che difficilmente riuscivano ad avere una famiglia loro, ma che in fondo una famiglia l'avevano ed era l'arma, di quegli uomini e donne resta un ricordo che sbiadisce di anno in anno, salvo durante le tristi ricorrenze , Capaci, Via D'Amelio e molte altre , ma soprattutto che sbiadisce quando leggi ogni giorno , che un magistrato ha deliberatamente oltraggiato l'uniforme che indossa, oltraggiando quindi chi lo ha preceduto e tutti quegli uomini e donne che credevano che davvero la legge fosse uguale per tutti.

Ritratto di giordano

giordano

Mar, 19/07/2016 - 18:18

comunque un maleducato,

conviene

Mar, 19/07/2016 - 18:19

non conosco la vicenda quindi non mi esprimo. Faccio notare al sig. Sallusti che oggi è l'anniversario del massacro di un grande giudice da parte della mafia dopo Falcone. Ma per Sallusti nulla. A lui interessa insultare il Santo Padre e far pubblicare commenti contro Il Presidente Mattarella che sono reati penali quale " MATTARELLA E' PEGGIO DI TOTO' RIINA". questi li pubblica e gode. Vergogna eterna

46gianni

Mar, 19/07/2016 - 18:28

la legge è scritta per tutti la giustizia NO

angelovf

Mar, 19/07/2016 - 18:34

Che schifo!

Cheyenne

Mar, 19/07/2016 - 18:41

il cancro dell'italia sono i magistrati. Sono più di 20 anni che distruggono il paese nella totale impunità grazie a una classe politica inesistente fatta da ladroni e corrotti TUTTI da quel fantoccio di mattyscemo in giù

Ritratto di marione1944

marione1944

Mar, 19/07/2016 - 18:47

Questi sono i nostri magistrati, dei buffoni arroganti. Questi sono i nostri pm, dei buffoni arroganti.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mar, 19/07/2016 - 19:09

Ecco come funziona la giustizia in Italia. Il detto ''lei non sa chi sono io'' si usa ancora. Diciamocelo alla maniera veneta: can no magna can.

Ritratto di Lissa

Lissa

Mar, 19/07/2016 - 19:11

Il numero uno farà bene a pronunciarsi, altrimenti un grande VA.....o!

Stefano960

Mar, 19/07/2016 - 19:15

I patreterni corrotti.................

Stefano960

Mar, 19/07/2016 - 19:30

ma vaffanc....!!!!!!!

routier

Mar, 19/07/2016 - 19:34

Nell'ambiente tribunalizio si racconta questo fatto: Durante un processo, il pubblico presente rumoreggiava disturbando il procedere delle escussioni dei testimoni. I giudice rimprovera il pubblico: "Fate silenzio, questa è un'aula di giustizia!". Una voce si alza dal pubblico: "No, signor giudice, questa è un'aula del tribunale, la giustizia è un'altra cosa". VOX POPULI, VOX DEI.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mar, 19/07/2016 - 19:49

E poi dicono di Erdogan e Kim Jong-un!

LAC

Mar, 19/07/2016 - 19:56

Carabiniere, la prossima volta fai come negli USA. E poi chiedi scusa, perché non sapevi che era un magistrato con anche l'attenuante di 'ignorante'.

LAC

Mar, 19/07/2016 - 19:57

La conferma che la 'legge' in Italia, per gli amici si 'interpreta', per i nemici si 'applica'.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 19/07/2016 - 20:11

Chissà se in caso di golpe non ci sia già una lista di proscrizione con almeno 50.000 nomi degli italici magistrati???Mahhhhh..AI posteri l'ardua sentenza!

guardiano

Mar, 19/07/2016 - 20:11

conviene dimmi in che manicomio alloggiavi prima che li chiudessero, lo capisci o no che il primo danno questi impiegati statali lo fanno ai veri magistrati che sono morti per una vera giustizia.

ziobeppe1951

Mar, 19/07/2016 - 20:25

Conviene...oggi è il 201 giorno dell'anno e la chiesa ricorda San Simmaco papa e San Pietro Crisci da Foligno (lo sapevi?) Il sole sorge alle ore 05.54 e tramonta alle 20.39 - La luna è piena ..e la tua testa è vuota

jaaaar

Mar, 19/07/2016 - 20:56

La casta con la toga ha attuato un colpo di stato, giudicandosi e assolvendosi da sola. Serve qualcuno come Edogan che faccia pulizia

Antonio43

Mar, 19/07/2016 - 21:56

Conviene, lei sembra cieca e sorda o meglio lei vede e sente solo quello che le piace vedere e sentire. Il nostro paese sta andando a catafascio e lei si beve tutto quello che le propinano da largo del Nazareno. A proposito di quei veramente grandi magistrati, i loro più forsennati oppositori erano quelli di cui lei è tifosa sfegatata. Ve la siete sempre girata come più vi conviene.

lamwolf

Mar, 19/07/2016 - 22:19

Domanda a chi gestisce la legge ad cazzum....Se fosse stato il contrario il Carabiniere al quale mi sento di fargli arrivare tutta la mia comprensione che fine avrebbe fatto? Punito, trasferito e condannato. Il Comandante Generale dell'Arma che fa? Ah! si lui ma chissenefrega! con lo stipendio che prende mica è matto a prendere le difese del Carabiniere al quale dovrebbero dare un encomio.... Che schifo la legge!

Linucs

Mar, 19/07/2016 - 22:23

Si parano il culo uno con l'altro.

forbot

Mar, 19/07/2016 - 22:24

No, questa non mi piace. Il magistrato si è comportato da mafioso.

claudioarmc

Mar, 19/07/2016 - 23:13

Categoria di intoccabili, a parti invertite l' esito sarebbe stato ben diverso

Ritratto di r.peddis

r.peddis

Mer, 20/07/2016 - 00:40

in un paese normale questo individuo sarebbe andato a zappare la terra .....

brunog

Mer, 20/07/2016 - 01:13

Le scorte dei magistrati dovrebbero essere abolite o che se le paghino di tasca propria.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 20/07/2016 - 01:19

Questa vergogna di magistrati che si permettono atteggiamenti arroganti insultando chi sta facendo il proprio dovere È UN COMPORTAMENTO INAMMISSIBILE IN UNO STATO DEMOCRATICO. Ma chi si credono questi magistrati? Come si permettono di insultare chi ci difende da assassini e criminali? A QUALI MISEREVOLI LIVELLI DI TRACOTANZA È SCESA LA MAGISTRATURA?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 20/07/2016 - 01:32

Che dice il signor Mattarella di questi fatti ignobili e indegni di uno stato democratico? A che serve essere a capo della magistratura SE NON RICHIAMANO CON FERMEZZA ALL'ORDINE QUEI MAGISTRATI CHE INSULTANO LA GIUSTIZIA E LA DEMOCRAZIA? Ha forse paura di loro o condivide simili vigliacchi abusi?

Malacappa

Mer, 20/07/2016 - 01:48

Il carabiniere faceva il suo dovere l'arrogante magistrato[se cosi si puo' chiamare]e' una bhe lasciamo perdere.

Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 20/07/2016 - 09:08

Nome del magistrato?

People

Mer, 20/07/2016 - 14:12

r.peddis non credo. Anche per zappare la terra servono determinati requisiti minimi.

gedeone@libero.it

Mer, 20/07/2016 - 14:38

Udite udite, i komunisti alla #conviene che difendono addirittura il Papa. Proprio loro, i mangiapreti per antonomasia. Mio Dio a cosa può arrivare il trasformismo dei sinistri.