Maltempo al centro-nord: le previsioni

Dopo la perturbazione che sta interessando il nord Italia e in particolare Milano e la Lombardia, una nuova ondata di maltempo interesserà nelle prossime ore le regioni settentrionali

Dopo la perturbazione che sta interessando il nord Italia e in particolare Milano e la Lombardia, una nuova ondata di maltempo interesserà nelle prossime ore le regioni settentrionali. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un’allerta meteo che prevede, a partire dal pomeriggio di oggi piogge e temporali, localmente anche molto intensi e accompagnati da grandinate, fulmini e forti raffiche di vento, su Piemonte e Lombardia. Il Dipartimento ha anche valutato per oggi e domani una allerta arancione per rischio idraulico e idrogeologico sul milanese e su parte della Lombardia prealpina. Intanto il nubifragio di questa mattina a Milano è stato da record: è infatti caduta in sole 3 ore la pioggia che dovrebbe accumularsi nell’intero mese di maggio, pari a circa 90 litri al metro quadro.

Lo rilevano i meteorologi il Centro Epson Meteo. "A favorire il nubifragio - precisano - è stato anche il maggior calore trattenuto dalla città rispetto alle aree circostanti (isola di calore)". Analizzando il fenomeno, i meteorologi osservano che "le correnti atlantiche giunte oggi e responsabili del peggioramento del tempo delle ultime ore sono associate a un vasto e intenso vortice ciclonico che insisterà per molti giorni sull’Europa Centrale influenzando il tempo anche sul nostro Paese: sarà dunque una settimana all’insegna della variabilità con occasioni per la formazione di numerosi rovesci o temporali, soprattutto nelle regioni settentrionali e specie nelle ore centrali del giorno". La variabilità, secondo gli esperti di 3bmeteo.com, proseguirà anche il 2 Giugno. Al Nord e in parte al Centro le schiarite si alterneranno agli annuvolamenti con locali acquazzoni soprattutto su Alpi, Prealpi, alta Toscana e Appennino, ma sparsi anche sulle pianure e più isolatamente sulle coste dove comunque ci sarà spazio per maggiori fasi soleggiate.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.