Mani e piedi amputati per infezione causata da bava del cane

Una donna americana è stata costretta a farsi amputare gli arti superiori e inferiori a causa dell’infezione provocata dalla saliva dei suoi cani

Una donna è stata costretta a farsi amputare mani e piedi a causa di una grave infezione provocata dalla bava del proprio cane. È la storia di Marie Trainer, che una volta tornata in Ohio da una vacanza ai Caraibi in compagnia del marito, non si era curata dei graffi e delle ferite che aveva sulle mani e sulle quali ci è finita la saliva dell’animale domestico, che le ha fatto le feste una volta rientrata a casa.

Ecco, l'indomani la signora ha iniziato ad accusare fastidi e a sentirsi male: sintomi simili a quelli dell'influenza, come nausea, emicrania e un po’ di febbre. Ma con il passare delle ore la situazione è precipitata, fino a quando il marito l’ha trovata svenuta sul divano.

Dunque la corsa in ospedale e la diagnosi: infezione da sepsi, ad altissimo tasso di mortalità. La donna è stata messa in coma farmacologico per dieci giorni e ha subito otto operazioni alle braccia e alle gambe per colpa della cancrena provocata dall'infezione scatenata dal batterio capnocytophaga, che non le ha lasciato scampo.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 08/08/2019 - 10:56

Qualcuno lo dica alla Maria Vittoria Brambilla. Sempre intenta a farsi slinguazzare dai suoi amici a 4 zampe.