Mario Adinolfi "aggredito" da un uomo in perizoma

Un uomo con indosso un perizoma è salito sul palco e ha iniziato a molestare e a toccare il giornalista durante la presentazione del suo libro

Mario Adinolfi "aggredito" da un uomo in perizoma

Durante la presentazione del libro di Mario Adinolfi "O capiamo o moriamo" a Novara, un uomo con indosso solo un perizoma è salito sul palco e ha iniziato a molestare e a toccare il leader del Popolo della Famiglia.

A quel punto Adinolfi esclama: "Dobbiamo fare una scenetta qui", ma nonostante quello che sta succendo il 46enne non batte ciglio, nemmeno quando riceve uno schiaffetto sul sedere, e si limita a un tranquillo "Basta così". Il siparietto è poi continuato fino all'intervento di alcuni uomini che hanno "liberato" Adinolfi.

"Ci vuole pazienza, non bisogna reagire. Come potete vedere io non ho reagito né a parole né a violenza. Quello a cui avete assistito è uno spettacolo insensato che non ha ragione d'essere", ha commentato lo scrittore.

Adinolfi, infatti, proprio nel libro che stava presentando parla della crisi valoriale dell'Occidente che secondo lui ha perso conoscenza di sé. Inoltre, il direttore del quotidiano La Croce ne approffita anche per commentare le parole di Manuel Agnelli dell'ultima puntata di X Factor: "Agnelli ha totalmente inventato delle mie dichiarazioni omofobe. Io non ho mai parlato di X factor, di lui, o del duo di cantanti in questione. Qualcuno gli ha scritto un testo e lui l’ha letto insultando il mio nome per due volte. Non capisco perché lo abbia fatto. Noi non abbiamo le spalle coperte e si può fare qualsiasi cosa, anche inventare totalmente delle dichiarazioni mai rese. Questa è la prima volta che dico qualcosa su X Factor, trasmissione che tra le altre cose guardo, visto che piace molto alle mie famiglie”.

Alla fine, comunque, si è scoperto che l'uomo in perizoma era Francesco Nozzolino, che ha dichiarato che stava girando un video per Le Iene.

Commenti