Mauro Romano è scomparso nel 1977, ora c'è la svolta: arrestato pedofilo

Mauro Romano sparì nel nulla da Lecce all’età di sei anni: ora i carabinieri hanno messo in manette un 70enne per violenza sessuale su minori

Il caso di Mauro Romano, il bambino di sei anni scomparso da Racale (Lecce) nel lontano 1977 potrebbe aver finalmente trovato la svolta decisiva. Già, perché il comando provinciale di Lecce dell'Arma dei carabinieri ha arresto un uomo di settant'anni per violenza sessuale su minori. L'anziano signore sarebbe un pedofilo accusato di aver violato carnalmente oltre una decina di giovanissime vittime.

A.S., originario di Taviano, secondo gli inquirenti sarebbe infatti coinvolto nellasparizione del piccolo risalente appunto a quarantatré anni fa, il 21 giugno del '77.

Da quanto si apprende – per esempio come riportato da FanPage, il settantenne sarebbe il cosiddetto "telefonista" che all'epoca della scomparsa cercò di estorcere soldi alla famiglia Romano in cambio della vita del piccolo Mauro.

Nello scorso mese di ottobre (scrive invece Il Messaggero) i militari della Benemerita aveva sequestrato ad A.S. il computer assieme ad altra strumentazione nell'ambito di un'inchiesta dell'Arma e della procura leccese su pedopornografia e dark web.

In questa stessa indagine – che è coordinata dal pubblico ministero Stefania Mininni – gli investigatri sarebbero riusciti a ricostruire numerosi abusi su plurime "prede", molte delle quali al di sotto dei quattordici anni di età, dal gennaio del 2018 fino all'aprile 2019. Le vittime venivano portate in un casolare di proprietà del signore, che le ripagava con regali per convincerli a concedersi sessualmente a lui.

Il fascicolo è stato aperto grazie alla denuncia di una madre di un giovane teenager, che avrebbe subito molestie negli ultimi mesi per mano, appunto, dell'anziano signore. Per A.S. è stata eseguita un'ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal gip di Lecce.

Il caso Mauro Romano

Negli scorsi mesi, il "cold case" di Mauro Romano era tornato in "prima pagina", visto che a dicembre 2019 i Vigili del Fuoco, in seguito a una segnalazione, avevano avviato ricerche in un pozzo in località contrada Fichella, a Taviano, senza però trovare alcuna traccia o resto del corpo di Mauro. Il piccolo sparì nel nulla il 21 giugno del 1977, quando insieme al fratello era a Racale in compagni dei nonni materni; i genitori di Mauro, infatti, si erano momentaneamente da casa per raggiungere la provincia di Napoli per il funerale del nonno paterno. Al loro ritorno in Puglia, Mauro non c’era più. Sono 43 anni che manca da casa e i genitori, ora over 70, continuano a nutrire la speranza di un suo ritorno.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.