Maxisequestro di ventilatori per la terapia intensiva: stavano lasciando l'Italia

Bloccato al porto di Ancora un tir carico di dispositivi medici, utili per combattere il nuovo coronavirus. Tra questi, oltre mille respiratori, utili nelle terapie intensive

Oltre mille respiratori, utili per le cure dei pazienti ricoverati in condizioni critiche in terapia intensiva, sono stati bloccati al porto di Ancora e sequestrati dalla guardia di finanza. Erano pronti a lasciare l'italia, diretti verso la Grecia.

L'operazione è stata portata a termine dalla guardia di finanza, in collaborazione dei funzionari dell'Agenzia delle dogane e monopoli, che vigilavano sul rispetto dell'ordinanza della protezione civile nazionale, che prevede il divieto per le imprese di vendere all'estero dispositivi medici. Tra questi, è vietata in particolare la vendita dei respiratori, che in questo periodo sono fondamentali in Italia, per la lotta contro il Covid-19. L'ordinanza numero 639 del 25 febbraio scorso, firmata dal capo del dipartimento nazionale della protezione civile, Angelo Borrelli, infatti, vieta l'esportazione di strumenti e dispositivi per la ventilazione meccanica dei pazienti con patologie respiratorie e dei dispositivi di protezione individuale.

Il tir, contenente i dispositivi medici, è stato bloccato mentre stava per imbarcarsi in direzione della Grecia, avendo già superato tutti i controlli di sicurezza per l'accesso al porto di Ancona. Dopo un controllo approfondito della documentazione, che mostrava i materiali presenti sul tir, le fiamme gialle hanno fermato il rimorchio, per verificarne il contenuto. Al suo interno, gli investigatori hanno trovato 1.840 circuiti respiratori, composti da tubo, pallone, valvola e maschera respiratoria. Si tratta di strumenti necessari nelle terapie intensive, dove vengono usati per i pazienti in condizioni critiche, e rappresentano un elemento chiave nel sistema di anestesia e ventilazione. E, ora più che mai, l'Italia ne ha bisogno.

I dispositivi sequestrati verranno consegnati alla protezione civile, che li distribuirà agli ospedali del nostro Paese. Il rappresentante legale della ditta produttrice, che ha sede nella provincia di Milano, è stato denunciato.

I respiratori sono macchinari essenziali per l'italia, che sta cercando di combattere la pandemia da coronavirus, che la vede al primo posto nel mondo per numero di morti nel mondo. Per questo, numerosi aiuti stanno arrivando al nostro Paese. L'ultimo, questa notte, quando a Malpensa è atterrato il volo di Neos, decollato da Pechino: a bordo c'erano 1,4 milione di mascherine, ventilatori polmonari e respiratori, guanti, kit diagnostici e abbigliamento sanitario protettivo.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Giorgio5819

Mar, 24/03/2020 - 12:34

GALERA, SENZA PROCESSO...

Ritratto di Risorgeremo

Risorgeremo

Mar, 24/03/2020 - 12:37

Corte marziale immediata e 20 anni di galera senza sconti.

morello

Mar, 24/03/2020 - 12:45

Mi auguro che venga anche commissariata la ditta produttrice in modo da continuare con la produzione ad uso nazionale dei dispositivi

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Mar, 24/03/2020 - 12:52

E bravo, ottimo imprenditore Lombardo che tradisce i suoi fratelli per avere più denaro,complimentoni.

Ritratto di Thorfigliodiodino

Thorfigliodiodino

Mar, 24/03/2020 - 12:53

Ritorna quell'Italia che già nella seconda guerra mondiale mandava i soldati in Russia con le suole di cartone o vendeva le salmerie di sottobanco.

Albius50

Mar, 24/03/2020 - 12:56

Il controsenso è che comunque questi sequestri li hanno fatti anche altre nazioni con i materiali che dovevano essere consegnati in ITALIA.

Ezeckiel

Mar, 24/03/2020 - 13:00

che cambiamento! qualche mese fà la gf anda a prendere gli immigrati in acque internazionali ora nega a una nazione della comunità europea prodotti italiani, Prima gli Italiani allora si Può, è solo una percezione diversa del pericolo.

cecco61

Mar, 24/03/2020 - 13:05

Criticabile finché si vuole ma, lo Stato, li ha pagati? No, e probabilmente non lo farà mai. Gli Stati esteri pagano con valuta pregiata in anticipo, all'atto dell'ordine. Chi di voi ha versato tutti i propri risparmi per l'emergenza, con la sola vana speranza che gli vengano poi restituiti (sotto forma di aiuti e/o incentivi)? Nessuno! E quindi di che cianciate? Corte marziale e galera? Va bene, ma pure a voi che ancora avete i conti correnti pieni.

Ritratto di filospinato

filospinato

Mar, 24/03/2020 - 13:05

magari erano per i poveri contadini della russia o per il poveri del sud america

Ritratto di ConteRaffaelloMascetti

ConteRaffaelloM...

Mar, 24/03/2020 - 13:06

"L'ultimo, questa notte, quando a Malpensa è atterrato il volo di Neos, decollato da Pechino: a bordo c'erano 1,4 milione di mascherine, ventilatori polmonari e respiratori, guanti, kit diagnostici e abbigliamento sanitario protettivo." PERCHE' questo non lo mettete in un articolo dedicato ma in fondo a questo? E intanto la Lega continua a menarla da un mese con le famose 25 mila mascherine "regalate" alla Cina dal malvagio PD!

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 24/03/2020 - 13:08

ed i responsabili sono naturalmente solo denunciai ed a piede libero

WSINGSING

Mar, 24/03/2020 - 13:11

in Cina sarebbe già stato fucilato. in Italia sarà nominato commendatore

ondalunga

Mar, 24/03/2020 - 13:22

Che gente schifosa che esiste al mondo....proprio schifosa.

calisem

Mar, 24/03/2020 - 13:23

Hanno agito bene. Verificare se L'ordinanza era precedente alla spedizione. Se cosi fosse l'azienda va nazionalizzata. Strano pero' si diceva che in Italia non si producono tali equipaggiamenti.....

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mar, 24/03/2020 - 13:23

Sciacalli traditori:chissà quale mazzetta avranno riscosso.

Tara

Mar, 24/03/2020 - 13:24

Allora non scandalizziamoci quando sequestrano il materiale destinato a noi.

Lotus49

Mar, 24/03/2020 - 13:31

Così i Greci possono morire. Hanno comprato i respiratori, li hanno (probabilmente) già pagati, stanno morendo negli ospedali come moriamo noi, e noi che facciamo? Blocchiamo il carico. Poi si lamentano che la Germania non è solidale con noi, che la Francia si fa gli affari suoi... Perché noi invece? Togliamo i respiratori ai Greci, che non hanno nemmeno gli occhi per piangere. Questo sequestro è sì una vergogna.

necken

Mar, 24/03/2020 - 13:34

anche i Greci hanno diritto ad essere salvati! guerra fra poveri!?

Djrsl

Mar, 24/03/2020 - 13:36

Bisognerebbe conoscere esattamente la questione, e attraverso articoli giornalistici non sempre è possibile. Ad ogni modo fare i forti con chi è debole al momento e che storicamente è un popolo veramente fratello è un pessimo segnale per noi stessi. Ma d'altronde una nazione che ha, già da tempo, ripudiato la propria identità e fede agisce di conseguenza.

rokko

Mar, 24/03/2020 - 13:38

Quindi, se noi sequestriamo il materiale destinato ad altri (e pagato pure da altri), è una cosa positiva. Se altri fanno lo stesso, sono egoisti e ci vogliono morti. Mettetevi d'accordo

cir

Mar, 24/03/2020 - 13:43

Lotus49 : Tara ; Mar, 24/03/2020 - 13:31 ; sante parole !!

ondalunga

Mar, 24/03/2020 - 13:47

@Conte della Frittola: il PD e 5stalle avevano donato 25mila lascherine ??? Erano 9 tonnellate, il numero non si sa. Se fossero 25mila come lei dice a vanvera da bravo sinistrato sarebbero mascherine da 360 kilogrammi l' una...stica...sicuramente dovrebbero filtrare molto bene !

Nicola48ino

Mar, 24/03/2020 - 13:51

Commentato

Popi46

Mar, 24/03/2020 - 13:55

Giusto dotarsi quanto più possibile di strumenti per fronteggiare l’emergenza, ma si spera che,passata la bufera, qualche testa pensante trovi il modo di conservare macchinari così costosi invece di buttarli nella spazzatura

Ritratto di ConteRaffaelloMascetti

ConteRaffaelloM...

Mar, 24/03/2020 - 13:58

ondalunga Mar, 24/03/2020 - 13:47 adesso sono diventate 9 tonnellate, ma se erano 2,suvvia... si vada a rileggere l'articolo de "il Giornale", ed il carico comprendeva "materiale sanitario tra cui" anche mascherine.

maxxena

Mar, 24/03/2020 - 14:14

" Il rappresentante legale della ditta produttrice, che ha sede nella provincia di Milano"....ma perchè non possiamo sapere il nome della ditta e del legale rappresentante?? Troppo denaro in ballo per gli amici degli amici?In ogni altro caso dei denunciati si sa sempre tutto, dal segno zodiacale alla taglia delle scarpe..

Ritratto di venanziolupo

venanziolupo

Mar, 24/03/2020 - 14:25

non è un sequestro c'è un'ordinanza del governo quindi non si può !!!! nei paesi dove hanno sequestrato il materiale destinato a noi non c'era quindi i soliti sinistrati di che parlano ???

unofratanti22

Mar, 24/03/2020 - 14:27

Questi infami devono finire direttamente in galera, altro che denuncia....

andy15

Mar, 24/03/2020 - 14:29

Tutto giusto, pero' ricordo i commenti al fulmicotone quando la Germania (mi pare) ha bloccato un carico di strumenti analoghi diretti verso l'Italia.

ondalunga

Mar, 24/03/2020 - 14:44

Conte dello Spercaxxx, adesso son due tonnellate ? Aparte altro numero dato a vanvera con la superzaxxx ora di qua ora di la, vabbbuò allora fanno mascherine da 80 kilogrammi...che peso ragazzi.

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Mar, 24/03/2020 - 14:47

@albius50: dove è il controsenso?

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Mar, 24/03/2020 - 14:49

@calisem: l'Italia produce ed esporta questi macchinari. Adesso la produzione sta aumentando e l'esercito ha anche inviato tecnici in queste aziende per aiutare.

fabrivfr

Mar, 24/03/2020 - 14:52

Maledetti tedeschi che hanno bloccato materiale utile destinato all'Italia... opssss. Scusate ero rimasto indietro di qualche giorno.

Ritratto di venividi

venividi

Mar, 24/03/2020 - 14:53

Sono d'accordo con Lotus49 (13:31) e Necken (13:34). Questo sequestro è una vergogna. Anche i poveri greci hanno diritto ad essere salvati. Anche a noi hanno sequestrato respiratori et altro equpaggiamento salvavita. Non bisognerà più farsi trovare sprovvisti di apparecchiature così importanti. Mai più

stefano1951

Mar, 24/03/2020 - 14:59

Quei materiali sanitari arrivati dalla Cina sono aiuti o sono acquisti? Credo che siano stati pagati e quindi di "aiuti" non se ne deve parlare.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 24/03/2020 - 15:14

roba da matti.

pilandi

Mar, 24/03/2020 - 15:21

La famosa solidarietà degli imprenditori, anzi prenditori, lombardi.

pilandi

Mar, 24/03/2020 - 15:22

@Ezeckiel ti rendi conto che la situazione non é la stessa? Ce la fai?

pilandi

Mar, 24/03/2020 - 15:24

@Tara beh non é la stessa cosa, quelli nostri erano in transito non erano prodotti dalla nazione che li ha sequestrati.

pilandi

Mar, 24/03/2020 - 15:26

@stefano1951il primo carico era una donazione.

old_nickname

Mar, 24/03/2020 - 15:27

Va be', d'accordo che (forse): - l'ordine è precedente all'emergenza / sono state pagate dai greci / anche loro ne hanno bisogno / l'imprenditore ha evaso un ordine regolarmente / le hanno rubate anche a noi in germania e cechia. Ma detto tutto questo, QUI c'è un'emergenza nazionale (fingiamo di crederci) e se la situazione lo richiede è GIUSTO che chi ne ha la possibilità tuteli i SUOI concittadini. Lo hanno fatto i tedeschi a nostro danno e i cittadini tedeschi, magari storcendo il naso, avranno approvato la mossa. Io no, ovvio, ma posso capirli senza sminuire il mio sdegno. È ora di pensare ai NOSTRI, adesso. C'è gente in trincea a mani nude. Ma se questi episodi succedono la responsabilità, prima ultima e vera, è dell'unione europea che non ha saputo alimentare che diffidenza e divisione tra gli europei stessi, come sempre è stato, peraltro. Altrochè solidarietà e fratellanza: ognun per sè e dio per tutti. E gli esempi di questi giorni lo dimostrano oltre ogni dubbio.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 24/03/2020 - 15:45

Siamo BRAWI e FORTI con i DEBOLI in Italia!!! Chissa quando sono stati ordinati sti ventilatori dai Greci!!! AUGH.

cgf

Mar, 24/03/2020 - 15:56

non diciamo nulla se altri si trovano l'oro tra le mani e se lo tengono, vedi Cechi, Turchi, Lussemburghesi etc etc. L'occasione fa l'uomo ladro.

lorenzovan

Mar, 24/03/2020 - 16:17

nernandfo...italian style...as usual...avrei voluto vedere se erano destinati agli USA se li sequestravano...

01Claude45

Mar, 24/03/2020 - 16:30

"..1.840 circuiti respiratori, composti da tubo, pallone, valvola e maschera respiratoria". Questi particolari, come sono descritti, sono gli "accessori" al sistema di ventilazione forzata, NON il "CUORE" della ventilazione forzata. Pezzi di plastica-gomma-lattice riproducibili in quantità galattiche di cui "1.840" possono rappresentare la produzione di qualche decina di minuti. Interessante e PERSEGUIBILE VERAMENTE il caso di esportazione del "CUORE", cioè l'apparato di funzionamento, comando e controllo, il famoso monitor ed elettronica, che, guarda caso l'azienda che li produce in Italia ne può erogare ± 400 al mese. Se l'azienda produttrice degli "accessori" ha rifornito regolarmente che produce il "CUORE" dell'apparecchiatura NON vedo do stia il problema. L'azienda può vendere il surplus dove vuole, mica DEVE MORIRE per forza!

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Mar, 24/03/2020 - 16:37

Notare la differenza. Noi le 9 tonnellate di materiale sanitario che aveva inviato in Cina il nostro generoso governo (Di Maio)le aveva regalate. Quanto la Cina ci sta inviando ora(mascherine e macchine ventilatrici) se lo fa pagare.

Alitar

Mar, 24/03/2020 - 16:43

Vedo che si fanno paragoni tra il sequestro di queste mascherine e i vari sequestri avvenuti in paesi esteri a danno dell'Italia. A me non pare affatto la stessa cosa. L'Italia ha agito secondo la legge confiscando materiale prodotto da un'azienda italiana che non poteva essere esportato, mentre i paesi esteri che si sono appropriati delle mascherine destinate all'Italia hanno agito contro ogni legge ed etica rubando materiale che in nessun caso gli apparteneva. Come si possa confondere chi agisce secondo le regole e chi le calpesta è un vero mistero.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 24/03/2020 - 16:59

Meno male che c'è ancora qualcuno in Italia, come Claude 16e30, che capisce!!! Saludos.

blackbird

Mar, 24/03/2020 - 17:01

I respiratori sono macchine che insuflano l'ossigeno nei polmoni del paziente (attraverso un tubo inserito nella gola o attraverso bocca e narici mettendo in pressione uno scafandro. Dalle immagini (se sono quelle reali) ciò che hanno sequestrato sono solo i tubi di raccordo: materiale plastico stampato in grande serie che la ditta produttrice può realizzare con grande facilità (1.000! quando si parla di 50 o 100 apparecchi necessari per regione). E poi siamo noi quelli che protestano perché gli altri non lasciano passare le mascherine...

blackbird

Mar, 24/03/2020 - 17:02

Bene, bravi. Perché non hanno bloccato l'ospedale da campo che la NATO ha inviato dalla Pugliia al Lussemburgo? Lì c'erano anche 100 letti di terapia intensiva, mi pare.

gianf54

Mar, 24/03/2020 - 17:03

Decisamente, siamo italiani......

ST6

Mar, 24/03/2020 - 17:07

WjnnEx: "E bravo, ottimo imprenditore Lombardo che tradisce i suoi fratelli per avere più denaro,complimentoni." è nella loro natura cit.

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 24/03/2020 - 17:11

li ha avrà venturi 10 volte di più il suo prezzo.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mar, 24/03/2020 - 17:18

sono stati sequestrati..ok..ora pero',dobbiamo capire quando e in che tempi dal deposito andranno nei nostri ospedali...ci saranno sorprese...ci si puo' scommettere.basti che l'azienda faccia un ricorso..un sequestro preventivo..e ne riparliamo quando l'emergenz asara' tutta passata

scorpione2

Mar, 24/03/2020 - 17:32

il nome della ditta noooooo?

necken

Mar, 24/03/2020 - 17:34

venividi@: noi ringraziamo giustamente il potente Putin che intelligentemente ci fornisce un aiuto pensando che poi lo ricambiamo allentando le sanzioni mentre i poveri Greci gia bistrattati dall'Europa e dimenticando il patrimonio culturale che ci hanno lasciato possono andare anche in malora perchè non contano nulla politicamente, perchè diciamo egoisticamente prima gli Italiani.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Mar, 24/03/2020 - 17:59

blackbird Era una fake-news,pubblicata e poi rimossa in gran fretta...

Ritratto di Nahum

Nahum

Mar, 24/03/2020 - 18:03

Per ricapitolare: Cina e Russia ci aiutano (Cina parecchio a dire il vero) e se avessimo seguito la comunità cinese non saremmo in questa situazione - Germania, dopo un'iniziale esitazione ci dona maschere e prende alcuni pazienti - Cuba (si i comunisti) mandano un'equipe medica Repubblica Ceca, ci frega le maschere con insulsi argomenti - USa mandano un aero militare a prendere i tamponi che Zaia chiede da tempo - Adesso togliete il salame dagli occhi e ditemi chi si sta comportando bene e chi no.

Divoll

Mar, 24/03/2020 - 18:47

Ma come? La Russia ci porta i respiratori perche' non ne abbiamo abbastanza e questi li vogliono esportare?!

Divoll

Mar, 24/03/2020 - 18:50

@ filospinato - Sa leggere? Erano destinati alla Grecia. I contadini russi, per il momento, non ne hanno bisogno e se dovessero averlo, la Russia ha abbastanza respiratori anche per i suoi.

sparviero51

Mar, 24/03/2020 - 18:50

QUANDO C’È LA BUROCRAZIA DI MEZZO NE SUCCEDONO DI TUTTI I COLORI . UN AMICO AVEVA CONTATTATO LA PROTEZIONE CIVILE PER LA FORNITURA DI UNA GROSSA QUANTITÀ DI MASCHERINE .GLI HANNO RISO IN FACCIA .OVVIO CHE SE ARRIVA UN ALTRO CHE NE HA BISOGNO E PAGA SULL’UNGHIA LA VENDITA VA ALL’ESTERO !!!

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 24/03/2020 - 19:08

Ci scomettiamo che ai dirigenti di questa fabbrica e al rappresentante legale, verra data una stretta di mano dalle alte cariche del governo e con molta probabilita, avranno una medaglia al merito???

Ezeckiel

Mar, 24/03/2020 - 19:11

pilandi perchè non sarebbe la stessa cosa? diversa minaccia ,stesso pericolo .

cecco61

Mar, 24/03/2020 - 19:45

@ Pilandi & ST6: voi avete devoluto tutto quello che avete per l'emergenza? Magari sperando che sotto forma di incentivi vi tornasse indietro? NO e allora state zitti. Non si riesce a capire perché un imprenditore debba privarsi dei suoi beni visto che lo Stato non li pagherà. Siamo all'esproprio proletario e i gonzi plaudono alla cosa finché non suoneranno al campanello di casa loro per privarli di tutto ciò che hanno.

Ritratto di filospinato

filospinato

Mer, 25/03/2020 - 10:31

x Divoll 18.50 - sull'articolo c'è scritto "verso la Grecia e in direzione della Grecia" che non è sinonimo di "destinati alla Grecia" come si vorrebbe dare a credere. Rilegga con maggiore attenzione e profitto. E se le piace portare le sue "Pravda" sulla Russia sarebbe utile indicare delle fonti attendibili. Dire che i Russi hanno abbastanza respiratori per la loro popolazione e che i contadini russi non ne hanno bisogno (ad oggi un paese di 144 milioni di abitanti come la Russia dichiara 495 casi ossia solo 15 casi più della Slovenia che ne ha 2 milioni) equivale a trastullarsi l'amigdala.

Gianni Barbero

Ven, 27/03/2020 - 15:54

Sembrano i tubi di collegamento usa e getta,non dei respiratori.