Arriva il ciclone di maggio: cosa accadrà

Due giorni di sole e caldo non dovranno illudere: da lunedì è in arrivo sull'Italia un ciclone mediterraneo con piogge, temporali e nubifragi al Centro-Nord. La stabilità meteo sembra ancora molto lontana

Arriva il ciclone di maggio: cosa accadrà

Sarà una toccata e fuga: potremmo definirla così l'apparizione dell'anticiclone africano che ci terrà compagnia giusto il tempo del fine settimana con meteo stabile, soleggiato ed un generoso aumento delle temperature. Ma non durerà: la settimana prossima, infatti, si prevede un'ondata di forte maltempo a causa della formazione di un vortice ciclonico mediterraneo responsabile di forti piogge, temporali, grandinate e locali nubifragi.

Bel tempo nel week-end

Da oggi ma ancor di più sabato, l'alta pressione di origine africana riporterà tempo stabile e molto mite anche al Nord a parte qualche innocua nube sparsa soltanto al Nord-Ovest e sulle zone appenniniche centro-settentrionali. Come dicono gli esperti, non saranno necessari ombrelli perché non sono previste piogge, anzi, sarà importante e gradevole stare all'aperto, dal mare alle montagne. Il caldo si farà sentire molto sulle regioni centro-meridionali con temperature massime fin sui 26-27°C.
Giornata fotocopia anche domenica, con sole e caldo da Nord a Sud e valori massimi compresi tra i 17°C di Aosta e i 25-26°C di Bolzano e Bologna; al Centro si andrà dai 21°C di Pescara ai 27°C di Firenze mentre al Sud saranno compresi tra i 21 gradi di Potenza e i 25-26 di Catanzaro e Napoli. Attenzione, però: dalla serata aumento delle nubi sul Nord-Ovest con le prime piogge tra Piemonte e Val D'Aosta seppur di debole intensità.

Lunedì cambia tutto: maltempo e calo termico

Gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici parlao chiaro: lunedì 10 maggio una forte perturbazione in discesa dal Nord Europa scaverà un vortice ciclonico sul Mar Mediterraneo provocando un fase di forte maltempo soprattutto sulle regioni settentrionali con forti piogge, temporali, grandinate ed un importante calo termico. Ancora al riparo il Centro che vedrà un aumento delle nubi nel corso della giornata, bel tempo al Sud con cieli ancora sereni o poco nuvolosi.

La fase clou, comunque, si avrà tra martedì e mercoledì con intensi temporali e locali nubifragi sulle aree del Centro-Nord, in particolare Lombardia, Veneto e Toscana dove in poche ore potrebbero cadere tra i 50 ed i 100 mm di pioggia, quantitativo superiore a quello che potrebbe cadere nell'intero mese di maggio. Ancora ai margini il Sud Italia, parzialmente protetto dall'alta pressione ma su queste zone il maltempo potrebbe colpire nella seconda parte della settimana con piogge anche sulle Isole Maggiori. In questa fase, le temperature subiranno un calo importante al Centro-Nord, in leggera diminuzione o stazionarie al Sud.

Tendenza: meteo ancora instabile

Quel che sorprende, è che nemmeno sul medio-lungo termine si intravede una fase stabile e soleggiata tipica di metà maggio, mese che conduce all'estate: potremmo vivere una fase instabile, fresca e con frequenti occasioni per piogge e temporali addirittura fino al 20-24 maggio. È presto per fare previsioni, oltre i 3-5 giorni perdono di affidabilità e sarà necessario riaggiornarsi. In ogni caso, però, questa è una prima "spia" di come l'estate, quella stabile e soleggiata, sia ancora abbastanza lontana.

QUI TUTTE LE PREVISIONI

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti