Meteorite sui cieli del Nord, enorme scia avvistata in pieno giorno

Intorno alle 10 di questa mattina, migliaia di persone hanno rivolto gli occhi al cielo per lo straordinario fenomeno di una lunga scia luminosa veloce come un bolide. Dovrebbe trattarsi di meteorite

Meteorite sui cieli del Nord, enorme scia avvistata in pieno giorno

Una palla infuocata in cielo, veloce come un bolide e con una lunga scia luminosa, è stata avvistata poche ore fa in numerose località del Nord Italia. Probabilmente, si è trattato del passaggio di un grosso meteorite ma si attende la conferma da parte dell'Istituto Nazionale di Astrofisica.

La scia, visibile anche in pieno giorno e grazie alla limpidezza del cielo, ha fatto la sua comparsa intorno alle 10 di questa mattina in maniera molto nitida in Friuli ma le segnalazioni arrivano anche da Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Marche. Sui profili social, tanta gente ha segnalato l'evento anche da Croazia e Slovenia.

Fenomeno suggestivo

Il fenomeno, durato alcuni secondi, è stato visto da migliaia di persone che, con gli occhi rivolti al cielo, hanno osservato una luce abbagliante ed una scia luminosa piuttosto vistosa nonostante la presenza della luce diurna. La “palla di fuoco” si è mossa da ovest verso est e, scendendo ulteriormente di quota, è esplosa lasciando una scia di detriti e gas alle sue spalle.

"Aveva i contorni gialli di un chiaro allucinante - racconta un testimone del comune di Majano, in provincia di Udine, come riportato da Repubblica.it - una luce abbagliante che ha lasciato dietro di se' una scia bianchissima. Poi, pian piano tutto si è dissolto". Il fenomeno è stato anche immortalato e sui vari siti, il presunto meteorite, appare come una nuvoletta di vapore lasciata dal corpo ignoto.

Il video amatoriale, già con numerose visualizzazioni su YouTube, arriva da Fano, nelle Marche. Anche in molte località della Romagna come Cesenatico, Rimini e Ravenna sono arrivate tantissime segnalazioni e si sarebbero mosse anche alcune motovedette della Capitaneria di porto, mentre dall'alto si sarebbe levata in volo l'aeronautica militare. Altri testimoni oculari indicano di averlo visto cadere in mare antistante Fano e l'hanno descritto come un corpo luminoso con una coda. Altre ricostruzioni parlano di un'esplosione in cielo sopra l'area balcanica.

L'Osservatorio astronomico di Trieste ha ipotizzato che possa trattarsi di una meteora che, a contatto con l'atmosfera, si sia polverizzata senza raggiungere la superficie terrestre. L'Istituto Nazionale di Astrofica ha preso in esame tutte le segnalazioni. Dopo averle esaminate, nell'arco di pochi giorni confermerà e spiegherà nel dettaglio la natura del cosiddetto "bolide".