Mettono online suo video hard. 31enne s'uccide a Casalnuovo

Ignara che il filmato fosse stato pubblicato sul web, si è impiccata con un foulard

Mettono online suo video hard. 31enne s'uccide a Casalnuovo

Prima li avevano visti solo poche persone su WhatsApp, poi i video hard erano finiti sui social, passando di visualizzazione in visualizzazione su Twitter e Facebook. Ma quei filmati, che mostravano una giovane del Napoletano ripresa durante giochi erotico, online non ci sarebbero mai dovuto finire.

Tiziana, 31 anni, che quei filmini fossero finito sui social (uno, in particolare, era girato molto) non lo sapeva, e di certo non aveva dato il suo consenso perché fosse diffuso, forse dall'uomo che era con lei,prima ad alcuni contatti di WhatsApp, poi più ampiamente. Oggi si è suicidata, impiccandosi con un foulard, dopo avere cercato di uccidersi qualche tempo fa.

Insulti feroci su facebook, inviati da centinaia di sconosciuti che avevano visto quelle scene piccanti. Così il Corriere del Mezzogiorno, che dà notizia dei fatti, descrive quanto successo a Tiziana, dopo che quel filmato che doveva rimanere privato era stato diffuso.

La ragazza aveva nel frattempo fatto causa a Facebook Ireland, Yahoo Italia, Google e Youtube, e alle persone che avevano messo online quel video, ottenendo pochi giorni fa la rimozione di ogni contenuto che facesse riferimento a quelle immagini.

Una decisione del tribunale arrivata purtroppo tardi. La ragazza, che aveva lasciato nel frattempo Napoli per la Toscana, sperando di lasciarsi alle spalle la storia, non ha retto. Si è tolta la vita nel suo appartamento a Casalnuovo, nel Napoletano.

Commenti