Migrante folgorato sul treno mentre tenta di entrare in Francia clandestinamente da Ventimiglia

Lui, un giovane migrante africano, la cui identità è ancora in corso di accertamento, salito la scorsa notte su uno dei tanti convogli regionali per la Francia, oggi è vivo per un miracolo

Migrante folgorato sul treno mentre tenta di entrare in Francia clandestinamente da Ventimiglia

Voleva entrare clandestinamente in Francia, accucciato nell’incavo del tettuccio di una carrozza di un treno regionale in partenza dallo scalo ferroviario internazionale di Ventimiglia, in provincia di Imperia, ignaro che proprio in quel vano, da cui parte il sistema di alimentazione del treno, avrebbe potuto restare folgorato. Lui, un giovane migrante africano, la cui identità è ancora in corso di accertamento, salito la scorsa notte su uno dei tanti convogli regionali per la Francia, oggi è vivo per un miracolo.

Dopo essersi nascosto sul tetto del vagone, all’uscita della prima galleria verso la Francia. poco lontano dalla stazione, è stato raggiunto da una forte scarica di elettricità provocata dal pantografo collegato ai cavi dell’alta tensione. A differenza di quanto avviene sui treni italiani, infatti, le braccia del sistema di alimentazione che si diramano dal tetto dei vagoni (per collegarsi alla linea elettrica), lasciano libero un piccolo vano, nel quale in linea puramente teorica è possibile nascondersi.

In realtà, però, la “tensione” continua a passare e basta un minimo movimento per restare folgorati. Più di uno straniero, in passato, è morto folgorato e le condizioni di quest’ultimo - che era incosciente al momento dei soccorsi - sono piuttosto preoccupanti. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco con il personale sanitario e la polizia ferroviaria. Accertamenti sono in corso per ricostruire l’accaduto.

A questo punto sorge spontanea una domanda: ma i vari mediatori culturali che dovrebbero informare i cittadini stranieri dei loro diritti in Italia, non illustrano anche i pericoli a cui vanno incontro queste persone se, ad esempio, cercano di raggiungere la Francia a piedi, in autostrada oppure nascosti sulla carrozza di un treno?

Commenti