Minacce dei vegani ai macellai "Pronti a tirare le molotov"

In Inghilterra pesanti intimidazioni a un negozio a gestione famigliare nel Kent

Hanno riempito i muri dell'edificio e le vetrine di scritte in vernice rossa e sono arrivati a minacciare i proprietari della macelleria con le bombe molotov. Sono queste le intimidazioni che i gestori della macelleria Marlow, ad Ashford (Inghilterra) hanno dovuto sopportare da parte degli attivisti vegani del Fronte di liberazione degli animali.

"Basta uccidere gli animali", "diventate vegani" le scritte scarabocchiate sui vetri e i muri del negozio tre settimane fa. Un episodio dopo il quale al negozio, gestito da Wayne Marlow, dal padre Trevor e dal fratello Martin, hanno iniziato ad arrivare messaggi di minacce.

"Online è diventata una cosa assurda. Si sono mobilitati anche attivisti dall'Australia", hanno raccontato i proprietari alla stampa inglese, dopo che per giorni hanno dovuto sopportare il tentativo di minare la loro reputazione, ma anche la minaccia di distruggere fisicamente la macelleria. "Hanno minacciato di tirare molotov nel negozio".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Lun, 28/05/2018 - 19:50

Chissà se faranno così alle macellerie halal oppure se la faranno sotto per il terrore di finire appesi ai ganci,previo sgozzamento..rituale! allah continua ad essere al bar