"È depistaggio di Stato" E il Viminale denuncia De Luca per vilipendio

A rendere nota la notizia è stato il Viminale. La decisione è stata assunta dalla ministra Lamorgese "a seguito delle parole gravemente offensive, e lesive dell'immagine per l'intera istituzione che lei rappresenta, pronunciate pubblicamente e con toni minacciosi e volgari".

Arriva una denuncia da parte del Viminale per il sindaco di Messina Cateno De Luca. Il primo cittadino della città dello Stretto è stato denunciato all’autorità giudiziaria per violazione dell’articolo 290 del codice penale che punisce i reati di “vilipendio della Repubblica, delle Istituzioni costituzionali e delle Forze armate”. Il provvedimento è scaturito proprio su richiesta del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese. Si tratta di una decisione, viene spiegato in una nota diramata dal Viminale, adottata dalla ministra "a seguito delle parole gravemente offensive, e lesive dell'immagine per l'intera istituzione che lei rappresenta, pronunciate pubblicamente e con toni minacciosi e volgari".

La nota non si ferma qui e spiega in modo più dettagliato quali sono i comportamenti ritenuti non conformi a quanto previsto dal codice penale durante queste giornate di emergenza sanitaria da parte del sindaco Cateno De Luca: "Proprio in una fase emergenziale in cui dovrebbe prevalere il senso di solidarietà e lo spirito di leale collaborazione, le insistenti espressioni di offesa e di disprezzo, ripetute per giorni davanti ai media da parte del primo cittadino di Messina all'indirizzo del ministero dell'Interno, appaiono - sottolinea il ministero - inaccettabili, e quindi censurabili sotto il profilo penale, per il rispetto che è dovuto da tutti i cittadini e, a maggior ragione, da chi riveste una funzione pubblica anche indossando la fascia tricolore, alle istituzioni repubblicane e ai suoi rappresentanti".

Il primo cittadino di Messina, in queste ore è stato attivo sul territorio per verificare in prima persona tutti i problemi inerenti gli arrivi sullo Stretto dopo quelli di massa che si sono registrati alcuni giorni fa. Era domenica notte quando, una foto, ha fatto il giro dei social testimoniando la presenza di centinaia di persone in fila sulle proprie auto pronte a sbarcare all'imbarcadero di Messina. La notizia aveva messo subito in allarme il governatore siciliano Nello Musumeci ma anche lo stesso sindaco che, il giorno seguente, si era recato sul porto per verificare personalmente tutto quello che accadeva e che sarebbe potuto accadere. Quello stesso giorno poi, De Luca, aveva convocato una giunta straordinaria davanti la zona degli arrivi per impedire lo sbarco delle persone non autorizzate secondo il nuovo Dpcm per il contenimento del contagio da coronavirus.

Nelle diverse occasioni che lo hanno visto impegnato in tal senso, sono state espresse affermazioni che non potevano non passare inascoltate negli uffici del Ministero dell’Interno. “È in atto un depistaggio di Stato” aveva detto il sindaco in quelle situazioni,avanzando perplessità in merito ai dati facenti riferimento agli arrivi in Sicilia. Sempre nelle stesse circostanze aveva affermato: “Si sottostimano volutamente i dati dei movimenti verso Messina per nascondere la realtà dei fatti. Così assistiamo ad attacchi a Musumeci e a me, come quelli del Viminale, e ad omissioni, oltre a un sistema di controlli farlocco". Frasi ripetute più volte non solo nei suoi post sui social ma anche nel corso delle interviste rilasciate.
La notizia della denuncia da parte della ministra Lamorgese, inevitabilmente ha tuonato forte non solo in tutta Italia ma anche nella casa del sindaco di Messina il quale ha immediatamente risposto con una diretta Facebook. Il primo cittadino ha così reagito: “La denuncia me la prendo, mi difenderò nelle sedi opportune … ne prendo atto, vado avanti e non mi fermo”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

dredd

Gio, 26/03/2020 - 16:18

Andrebbe denunciata la minestra

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Gio, 26/03/2020 - 16:21

CON TONI MINACCIOSI E VOLGARI E QUALI TONI BISOGNA AVERE DI FRONTE A QUESTA CATASTROFE E AD UN GOVERNO INDEFINIBILE

gpetricich

Gio, 26/03/2020 - 16:28

De Luca ha ragione: Conte non li ha circoscritti in nome del politicamente corretto ed ha nascosto la situazione nei quartieri cinesi. Vadano a verificare.

Ritratto di aresfin

aresfin

Gio, 26/03/2020 - 16:32

I kompagni son fatti così, se sono messi in difficoltà usano a piene mani le denunce, la magistratura ed il carcere, ovviamente solo per gli avversari.

MOSTARDELLIS

Gio, 26/03/2020 - 16:35

Ecco cosa sa fare un Ministro della Repubblica. Denunciare un sindaco che si lamenta dell'assenza dello Stato. E' un precedente gravissimo. Ne prendiamo atto.

Frusta2

Gio, 26/03/2020 - 16:36

Solo perche' la inquietante Lamorgese si trova in Italia se lo puo' permettere di denunciare il bravo Sindaco di MESSINA.Tanto per cominciare bisognerebbe denunciare lei per le balle sull'accordo di Malt,sui finti ricollocamenti dei clandestini in Europa e sulle esternazioni del suo capo della polizia nei confronti di un Senatore della Repubblica che risponde al nome di Matteo Salvini. LAMORGESE DIMETTITI

gjallahorn

Gio, 26/03/2020 - 16:37

Dopo i domiciliari, le file interminabili ai supermercarti, adesso la repressione di ogni forma di opposizione, le sanzioni abnormi, la proposta di pedinarci, la confusione sulle autocertificazioni su cui si esaltano i burocrati e soloni da cacciare. Chi poteva minacciare via facebook? Il ministro con la masscherina a penzoloni che ride in conferenza stampa, il primo ministro che racconta ogni sera una novella per rovinarci lo spirito, la deputata che a nome del suo PD è vicina ai morti di Bergamo, nonostante i post schifosi contro il Sindaco di Ferrara, che ha dato l' unico ultimo saluto laico alle salme, forse la sinistra che chiede unità per fare come le pare a lei, non avendo alcun consenso unanime del popolo italiano? Chi è una minaccia contro il popolo italiano?

Ritratto di filospinato

filospinato

Gio, 26/03/2020 - 16:38

C'è un problema enorme di clandestini in Italia che sono liberi di violare le leggi volute da DPCM in modo reiterato fregandosene delle sanzioni e delle denunce penali. Degli untori autorizzati liberi di circolare per spacciare droga insieme ai rom liberi di occupare le abitazioni degli ammalati o morti per questa emergenza al governo si premurano di difendere la propria reputazione prima che occuparsi della salute e della vita degli italiani.

heidiforking

Gio, 26/03/2020 - 16:39

Se sapesse cosa pensano gli italiani di questo governucolo a cui lei si vanta di appartenere troverebbe che le parole del sindaco di Messina sono pacate, solidali e collaborative. Sindaco gli Italiani hanno ormai capito chi lavora per loro e chi invece pensa solo alla poltrona ed al proprio tornaconto!!!! Ha la mia stima, per quanto possa valere.

effecal

Gio, 26/03/2020 - 16:39

Forza Cateno,vedi, la brava compagna lamorgese era a compilare le parole crociate e non voleva essere disturbata.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Gio, 26/03/2020 - 16:42

"Proprio in una fase emergenziale in cui dovrebbe prevalere il senso di solidarietà e lo spirito di leale collaborazione. le insistenti espressioni di offesa e di disprezzo, ripetute per giorni ......appaiono- inaccettabili, e quindi censurabili sotto il profilo penale, per il rispetto che è dovuto da tutti i cittadini .... alle istituzioni repubblicane e ai suoi rappresentanti". Cioè, tradotto per noi ignoranti, "non parlate al conducente" neanche se vedete che sta andando a sbattere! Il rispetto, parafrasando una vecchia pubblicità, è (o dovrebbe essere) una cosa seria che si dà alle persone serie.

oracolodidelfo

Gio, 26/03/2020 - 16:49

Da italiana Sovrana, con tutto il rispetto, mi permetto di suggerire alla Signora Ministro Lamorgese di ritirare immediatamente la denuncia.

kallen1

Gio, 26/03/2020 - 16:52

Questo succede a mettere al Viminale anzichè un politico un prefetto....oltretutto suscettibile se preso in castagna

roberto5201

Gio, 26/03/2020 - 16:59

Signori , attenti con le critiche, qui siamo in uno stato di polizia

cgf

Gio, 26/03/2020 - 17:00

Quindi anche il precedente ministro, tale Salvini Matteo, avrebbe facoltà di denunciare una folta schiera di PDioti? dimmi che è vero. In ogni caso, comunque vada, una qualsiasi condanna nei confronti del sindaco IN NOME DEL POPOLO ITALIANO sarà un oltraggio verso chi si vuole "rappresentare" [nb] senza essere eletti dal popolo stesso.

Happy1937

Gio, 26/03/2020 - 17:00

Tutti a casa e De Luca al Ministero degli Interni al posto della Lamorgese!

gedeone@libero.it

Gio, 26/03/2020 - 17:01

Do ragione al Sindaco su tutta la linea.

Ritratto di massacrato

massacrato

Gio, 26/03/2020 - 17:08

oggi la gente ha paura a parlare e chi non ha paura sovente viene denunciato.

steacanessa

Gio, 26/03/2020 - 17:08

Quando si mettono burocrati al vertice delle istituzioni questo è ciò che accade. Tale minestra tale capo della polizia.

gjallahorn

Gio, 26/03/2020 - 17:14

Sono epurazioni interne alla maggioranza, chi dissente è silurato.

Gianf58

Gio, 26/03/2020 - 17:23

Cadono le braccia. Non abbiamo un governo ma una congrega di incapaci ed inetti e di fronte alle sacrosante lamentele di un amministratore locale per la totale assenza dello stato che si fa? Si querela e si denuncia. Ci avviciniamo a grandi passi ad un vero e proprio stato di polizia. Siamo alla dittatura degli incapaci. Sindaco De Luca, l'Italia onesta è con Lei.

gpetricich

Gio, 26/03/2020 - 17:23

Si obblighi il presidente della repubblica a revocare il mandato a questo governo, palesemente responsabile di quanto sta accadendo.

uberalles

Gio, 26/03/2020 - 17:26

Ultima spes dei kompagni: la magistratura! Nessuno che denunci la ministra per le balle che ci ha propinato dopo il summit di Malta: va tutto bene, madama la marchesa?

Tizzy

Gio, 26/03/2020 - 17:31

Una volta che un sindaco dimostra davvero di AMARE i propri cittadini!!!! E' stato costretto ad usare certi toni per far valere la previdenza perchè il governo non è stato in grado di dare gli strumenti atti a procedere l'attuazione di quello che è stato da loro imposto!! Tutti vorremmo un sindaco così!! Perchè non usano gli stessi toni con le ONG e con i clandestini?? E non è il sindaco di Messina che ha leso l' immagine del governo, anche con la denuncia tutti vedono bene la realtà....Come si suol dire....Qua nessuno è FESSO!!!

Albius50

Gio, 26/03/2020 - 17:34

Stanno andando di moda le PURGHE STALINIANE chi si permette di protestare verrà incriminato dal KGB NOSTRANO, come è successo con SALVINI.

antonmessina

Gio, 26/03/2020 - 17:45

è incredibile ! non ci meritiamo la morgese! ma chi crede di essere^ è pagata dagli italiani perche perda tempo in queste buffonate?

Francesco2244

Gio, 26/03/2020 - 18:08

Arroganza del potere contro avversario politico

silvan.don

Gio, 26/03/2020 - 18:14

Forse si crede nella URSS di Stalin. O forse ci siamo?

utherpendragon

Gio, 26/03/2020 - 18:26

Il mugnaio disse a Federico di Prussia " ci sarà pure un giudice a Berlino". E vinse la causa. In italia lo avrebbero processato per lesa maestà.O leso ministro

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Gio, 26/03/2020 - 18:35

invito il governo (?) a denunciare il virus e minacciarlo di arresto e multa

DRAGONI

Gio, 26/03/2020 - 18:44

GUERRA INTESTINA TRA CATTO COMUNISTI!!L'AZZECCA GARBUGLI STA RACCOGLIENDO ANCHE QUESTA PRIMIZIA.

Santorredisantarosa

Gio, 26/03/2020 - 18:48

SE POSSO AGGIUNGERE ANCORA VI RICORDA CHE QUESTA NON LASCERA' UN RICORDO COME HANNO LASCIATO DIVERSI PREFETTI NEGLI ULTIMI 45 ANNI, ANZI SARA' UNA METEORA NELLA LISTA DI PREFETTI SUCCEDUTESI A MILANO. PER IL SOTTOSCRITTO NON HA FATTO NULLA.

Holmert

Gio, 26/03/2020 - 18:51

Se al posto della Lamorgese ci fosse stato Salvini a prendersi il vaffa..., i giornaloni di sinistra lo avrebbero sepolto. Pensate che la Rackete fece di peggio ,lei non agì con le parole ma con i fatti, andando addosso ad una nostra motovedetta- Le hanno dato la medaglia e la cittadinanza di una città. Anche il parlamento europeo l'ha ricevuta con tutti gli onori. Facciamo così anche con il sindaco di Messina? Del resto ha solo difeso la sua popolazione dall'ondata di gente proveniente dal nord,portatori infettivi di virus. Lo vogliamo biasimare per questo?

ilcapitano1954

Gio, 26/03/2020 - 18:56

sono daccordo con dredd. la ministra va denunciata.

piragnasiculo

Gio, 26/03/2020 - 19:25

Il Sindaco di Messina ha ragione, una istituzione incapace di fare rispettare i decreti che lei stessa ha emesso DEVE fare solo una cosa:DIMETTERSI! La reazione isterica del capo del Viminale non fa altro che confermare la sua incapacità di ottemperare al suo compito istituzionale. Lei e il Presidente del Consiglio sono i primi ad avere favorito il contagio anche nelle zone poco attaccate dal virus permettendo spostamenti incontrollati a decine e decine di migliaia dal Nord verso il Sud.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 26/03/2020 - 19:27

Il sindaco sarà una macchietta, ma ha ragione.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 26/03/2020 - 19:27

Solo nei regimi è vietato contestare il governo.

bernardo47

Gio, 26/03/2020 - 19:38

il sindaco di messina e' stato smentito in diretta anche da Musumeci! poco da fare, ha sbagliato gravemente!

bernardo47

Gio, 26/03/2020 - 19:40

le forze dell'ordine avevano correttamente controllato e operato sui passeggeri al momento dell'imbarco degli stessi al di la' dello stretto.....qualcuno lo spieghi a quel sindaco di messina troppo agitato.....