Modena, marocchina furiosa in negozio ferisce giovane commessa

La straniera, nota per episodi di violenza di questo genere, poco prima del ferimento della dipendente aveva dato in escandescenze in un altro negozio di via Emilia Ovest: una delle clienti aggredite ha accusato un malore

Ha dato in escandescenze in due diversi negozi siti lungo via Emilia Ovest a Modena, scagliando degli oggetti contro alcuni clienti nel primo caso ed aggredendo una dipendente nel secondo, ferita con graffi e costretta a ricorrere alle cure del pronto soccorso.

La folle giornata di una pregiudicata marocchina di 48 anni, come riportato dalla stampa locale, pareva essere iniziata nella tarda mattinata dello scorso mercoledì 18 dicembre.

Sono all'incirca le 13:45, quando l'extracomunitaria si presenta all'interno di un negozio in realtà già interdetto al pubblico per l'orario di pausa pranzo. Nel "Calzedonia" di via Emilia Ovest in quel momento c'è solo una commessa di 25 anni, impegnata nelle ultime operazioni di pulizia e di sistemazione del locale, che la ragazza stava già preparando in vista della riapertura pomeridiana.

Nonostante il fatto che la situazione non fosse per nulla equivocabile, la 48enne è piombata nel negozio, iniziando a girare al suo interno prima di venir fermata dalla dipendente. Quest'ultima ha cortesemente spiegato alla straniera che l'esercizio commerciale era già chiuso, e che pertanto non avrebbe potuto servirla. Tanto è bastato per fare andare su tutte le furie la nordafricana, che inizialmente si è limitata a rivolgere minacce ed insulti di ogni genere alla ragazza.

Tuttavia dalle urla e gli improperi all'aggressione fisica vera e propria il passo è stato breve. La 48enne si è scagliata contro la giovane, tirandole con forza i capelli e ferendola con dei graffi. Per fortuna la scena non è passata inosservata ad un uomo che si stava occupando di recapitare della merce in un vicino negozio, il cui pronto intervento ha potuto impedire che la situazione degenerasse ulteriormente. Dopo essere riuscito a mettere in salvo la 25enne, quest'ultimo ha contattato le forze dell'ordine ed il 118. Sul posto si sono presentate due ambulanze: la prima ha prestato aiuto alla giovane commessa, trasportata poi al pronto soccorso per le cure del caso. Il secondo mezzo, invece, ha caricato a bordo la nordafricana, finita in Psichiatria: la 48enne, tra l'altro, era già nota per aver creato problematiche del genere anche in passato.

Gli uomini della sezione volanti della questura di Modena, che si sono occupati di gestire la denuncia della straniera, accusata di minacce e lesioni personali, hanno anche scoperto che la stessa si era resa protagonista di un simile episodio di violenza, poco prima dell'aggressione nello store di "Calzedonia".

Sempre in via Emilia Ovest, ma nel negozio "H&M", la 48enne aveva iniziato ad urlare contro i numerosi avventori, scagliando con forza degli oggetti contro chiunque le capitasse a tiro. Centrato in pieno uno degli addetti alla sicurezza del locale, mentre una cliente, quasi colpita dalla straniera e spaventata a morte, era stata colta da un lieve malore ed aveva avuto necessità dell'intervento di un'ambulanza sul posto.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.