Incidente sul lavoro: morto un operaio nel trevigiano

Un incidente sul lavoro che è costato la vita ad un operaio trevigiano di 44 anni, straniero con regolare permesso di soggiorno che ha perso la vita in seguito ad un incidente in un'azienda di legno

È morto un operaio di 44 anni nella provincia di Treviso in seguito ad un incidente sul lavoro, stava lavorando in un'azienda di legno quando la sua testa è stata schiacciata da una pressa idraulica

Un brutto episodio di incidente sul lavoro quello avvenuto alla 3B, un'azienda di Salgaredo nel quale lavorava l'operaio di 44 anni che è morto. Il 44enne era straniero ma con regolare permesso di soggiorno, sarebbe morto in seguito allo schiacciamento della testa provocato da una pressa idraulica utilizzata per il lavoro. Non c'è stato nulla da fare, all'arrivo dell'ambulanza ne è stata appurata la morte. Oltre ai paramedici è stato necessario anche l'intervento dei vigili del fuoco.

Soltanto undici anni fa, in una dinamica simile, era deceduta un'operaia veneziana nella stessa azienda. Sono in corso gli accertamenti per capire cosa sia effettivamente successo nel momento dell'incidente e per delineare i profili di responsabilità di operai e dirigenti e per vedere se tutte i regolamenti in materia di sicurezza sul lavoro siano stati applicati.

Un'altra brutta storia che va a segnare le tragedie e le morti sul lavoro nel mercato italiano, soltanto qualche mese fa nella Fincantieri di Sestri Ponente è morto un operaio cadendo nel vuoto.