Si uccide De Donno, padre della cura del plasma iperimmune contro il Covid

Sono ancora sconosciuti i motivi dietro il suicidio di Giuseppe De Donno, il medico mantovano che ha scoperto la cura al plasma per il Covid

Si uccide Giuseppe De Donno, padre della cura del plasma iperimmune contro il Covid

Nel pomeriggio di martedì 27 luglio il dottor Giuseppe De Donno, medico salito agli onori della cronaca durante il periodo del coronavirus per aver scoperto e proposto una cura a base di plasma iperimmune per cercare di guarire i pazienti Covid, è stato trovato morto nella sua abitazione. Giuseppe De Donno era l'ex primario del reparto di Pneumologia dell'ospedale Carlo Poma di Mantova. Propose la cura sperimentale a base di plasma iperimmune durante la prima ondata di Covid, frutto di un lavoro corale di sperimentazione condotto con il Policlinico di Pavia.

Come riporta la Gazzetta di Mantova, per il momento non sono chiare le dinamiche della vicenda. Gli uomini del colonnello Antonello Minutoli, comandante provinciale dei carabinieri di Mantova, coordinati dalla Procura di Mantova stanno indagando per escludere eventuali responsabilità di terzi. A giugno di quest'anno, De Donno scelse di lasciare non solo il suo posto da primario al Carlo Poma di Mantova ma di lasciare la professione ospedaliera per diventare medico di base.

La sua cura al plasma per il Covid non è mai stata ufficialmente riconosciuta, nonostante i risultati della sua sperimentazione sembrava fossero positivi. In più di un'occasione Giuseppe De Donno rivendicò quel lavoro, perché il plasma iperimmune sembrava avesse un ottimo riscontro nel curare la malattia grave, riducendo la pressione sugli ospedali nel periodo della prima ondata del 2020, quando il vaccino era ancora lontano dall'essere preparato.

Non ci volevo credere. Perdiamo una bella persona, un grande medico, che durante il Covid ha lottato come un leone per salvare centinaia di vite, spesso contro tutto e tutti. Buon viaggio Giuseppe, lasci un vuoto grande”, ha dichiarato il leader della Lega Matteo Salvini dopo aver scoperto la notizia.

Anche Giorgia Meloni ha commentato la morte di De Donno su Facebook: "Siamo profondamente colpiti e addolorati dalla tragica notizia della scomparsa del dottor Giuseppe De Donno, medico ed ex primario di pneumologia dell'ospedale Carlo Poma di Mantova, in prima linea nella lotta al Covid e promotore della terapia con il plasma iperimmune. Alla sua famiglia, ai suoi cari e ai tanti colleghi che lo hanno conosciuto e apprezzato va il cordoglio e la vicinanza di Fratelli d'Italia".

Sui social lo ha ricordatoe Red Ronnie: "Ricordo l'intervista che gli ho fatto quando è diventato un eroe salvando 58 malati terminali di Covid su 58 utilizzando il plasma dei donatori. Lo hanno attaccato e fatto fuggire dai radar. Il dottor Giuseppe De Donno, dopo aver salvato tante vite, è stato emarginato ed era tornato a fare il medico di base, oggi ha preso una corda e ha deciso di abbandonare questo pianeta, lui che ha salvato tante vite".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti