"Multata per abbraccio a figlio? ​È inopportuno, la pagheremo noi"

Domenico Pianese, segretario generale del Coisp, nel corso di un’intervista telefonica, si impegna a porre una soluzione al caso di una madre che è stata multata di 400 euro per aver abbracciato il figlio

“È mia intenzione provvedere come sindacato di polizia provvedere al pagamento di una sanzione che ritengo inopportuna”. Domenico Pianese, segretario generale del Coisp (Coordinamento per l'indipendenza sindacale delle forze di polizia), nel corso di un’intervista telefonica, si impegna a porre una soluzione al caso di una donna che è stata multata di 400 euro per aver abbracciato il figlio che da alcuni anni non vive più con lei ed è stato affidato ai servizi sociali.

Cosa pensa di questa vicenda?

"Il problema parte dalla sottrazione del minore alla madre in un quadro che è assolutamente controverso. Questo bambino le è stato tolto senza che lei lo avesse mai maltrattato o che avesse avuto comportamenti non confacenti all’esercizio della responsabilità genitoriale. Lei non lavorava e ha semplicemente chiesto aiuto ai servizi sociali. Qui, poi, abbiamo un figlio che salta al collo di una madre che non vede da quattro mesi e gli assistenti sociali che chiamano i carabinieri per far redigere un verbale per la violazione delle norme sul distanziamento sociale".

Ma i carabinieri non potevano agire diversamente?

"I carabinieri, ovviamente, sono stati costretti ad effettuare questa sanzione amministrativa. Sono convinto che i colleghi dell’Arma mai avrebbero comminato tale multa. Hanno fatto il loro dovere come avrebbero dovuto fare i poliziotti. Questo è uno dei casi in cui l’applicazione della norma non è un atto di giustizia. Fare il proprio dovere non significa non avere un cuore e, perciò, noi molto spesso arriviamo a comprare il cibo per gli arrestati che sono in carcere in attesa del processo per direttissima".

Cosa ci insegna questa vicenda?

"Questa vicenda fa rilevare l’inadeguatezza di alcuni impianti normativi che sono stati introdotti con l’emergenza Covid. Questa storia fa parte di una delle discriminanti non previste dalla norma. Non dimentichiamo che il premier Conte ha lasciato parecchio perplessi quando ha usato il termine congiunti e, poi, nascono le storture come questa".

A proposito di storture giudiziarie, perché i minori non vengono mai tolti alle famiglie rom?

"Io me lo chiedo da 30 anni. Viviamo questa situazione come uno schiaffo. Quando noi fermiamo i bambini rom che rubano, dopo aver fatto tutti gli accertamenti e scoperto che sono minori e quindi non punibili per legge, chiamiamo il magistrato il quale ci dice che, essendo minore di 14 anni, va riportato al campo rom. Ritrovati i genitori, li facciamo firmare un bel verbalino di riconsegna dei minori e la cosa finisce lì. Però se dovesse capitare a me di far vivere in una baracca un minore e di costringerlo a rubare, a me il figlio lo tolgono".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

traianus2

Dom, 14/06/2020 - 10:33

Per me le forze armate e le forze di polizia sono uno dei capisaldi della nostra Repubblica. Tuttavia devo dire, con mia grande amarezza, che a questo giro (tutta la faccenda del Covid) non sono state all’altezza del compito loro affidato, non già da quelle scellerate direttive di Conte e compagni, ma dal buon senso che di norma caratterizza le forze dell’ordine. Mi meraviglia soprattutto del comportamento, in più occasioni, dei carabinieri, che per me stavano al primo posto nella scala dell’ammirazione delle forze dell'ordine. Invece si sono comportati molto, ma molto meglio, (e per questo devono essere ringraziati dalla popolazione) i poliziotti, spesso maltrattati e vituperati e posti in secondo ordine. E questo articolo conferma la mia impressione. Anche i finanzieri a volte hanno ecceduto, non applicando il buon senso. I comandi dei carabinieri dovrebbero riflettere e dare opportune disposizioni.

SemprePiùBasito

Dom, 14/06/2020 - 10:33

Scommetto anche di corrente politica sia questa assistente sociale che potrebbe nel futuro fare solamente una cosa pascolare le pecore.

marzo94

Dom, 14/06/2020 - 10:37

Una vergogna planetaria, ma i carabinieri potevano non farla la multa, altro che balle. Ed alle eventuali insistenze dell'"assistente sociale" denunciare l'assistente sociale per oltraggio alla forza pubblica. Ma ormai è un'italietta di pecoroni all'ammasso, poveri noi.

SemprePiùBasito

Dom, 14/06/2020 - 10:40

A proposito, invece di dare migliaia di euro al mese alla famiglia affidataria perchè non le avete data alla madre che così avrebbe potuto tenersi il figlio e vivere la famiglia? Ma i 35 euro ai clandestini... tutto OK vero.... questo non è un Governo questa è la monnezza che sguazza sui soldi degli altri.

Giorgio Colomba

Dom, 14/06/2020 - 10:43

L'ennesimo, schizofrenico obbrobrio normativo partorito durante questa sciagurata parentesi rossogialla. A da passà 'a nuttata.

Brutio63

Dom, 14/06/2020 - 10:50

Inopportuno? È una vergogna, uno schifo totale! Anziché aiutare una donna in difficoltà le prendono il figlio? Modello Bibbiano docet. Il bambino dovrebbe essere ridato alla madre subito, se ci fosse un minimo di giustizia in Italia, ma così non è! La multa è la demente conseguenza della demenzialità che imperversa in Italia. Spacciatori e prostitute in giro ad aggredire Brumotti e mamme multate, Droni se vai in spiaggia e runner inseguiti come delinquenti, l’Italia casalina è da ridere se non ci fosse da piangere!

sparviero51

Dom, 14/06/2020 - 10:57

OGNI POPOLO HA IL GOVERNO CHE MERITA !!!

ROUTE66

Dom, 14/06/2020 - 11:05

ED ECCO DI NUOVO GLI ASSISTENTI SOCIALI(a proposito)come procede per i figli tolti ai genitori e VENDUTI agli amici. E volevano dare la pettorina a 60000 presunti GUARDIANI del distanziamento sociale,VE LO IMMAGINATE QUANTE DISGRAZIE SAREBBERO NATE

cgf

Dom, 14/06/2020 - 11:23

[riprovo] in circolazione c'è una recente foto di Rossi Vasco e Rossi Valentino + altri 5, tutti senza mascherina. Nessuna multa?

cgf

Dom, 14/06/2020 - 11:26

A certi assistenti sociali potrebbero bastare gesti come questo per fargli perdere il lavoro. Essere assistenti sociali non è vincere un concorso, come tutti i lavori che possono pregiudicare il vivere di altri, è dimostrarlo sempre, anche fuori dal lavoro. Queste persone hanno dimostrato che non cercano il bene che dicono di perseguire, ma ben altro che non mi dilungo a spiegare, ma è ovvio.

killkoms

Dom, 14/06/2020 - 11:31

e meno male che i poliziotti sarebbero i cattivi per le si/nistre!p.s. ricordate la pubblicità (progresso) in tv di quella donna,con figlia,che chiama i servizi sociali dicendo di essere sola e disperata?col cip che ti danno cada e lavoro!anzi.rischi pure di perdere l'unica cosa preziosa che ti è rimasta!

killkoms

Dom, 14/06/2020 - 14:17

*casa!