Cosenza, romeno litiga con la fidanzata e appicca due incendi

L'uomo è stato colto in flagranza di reato

Cosenza, romeno litiga con la fidanzata e appicca due incendi

È accaduto a Corigliano-Rossano, un Comune in provincia di Cosenza. Un cittadino 51enne di origine rumena è stato arrestato in flagranza di reato con l'accusa di incendio doloso, danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Era in contrada Valanello di Rossano, nei pressi di un camping della zona. L'uomo è stato trovato in forte stato di agitazione quando sono intervenuti gli agenti di polizia. Il 51enne aveva appiccato due incendi alla sterpaglia intorno al villaggio turistico e poi si era barricato all'interno di un bungalow dove si accingeva a dare fuoco a dei vestiti.

Gli agenti intervenuti prontamente sono riusciti a bloccare l'uomo dopo che lo stesso aveva opposto una violenta resistenza, danneggiando anche l'auto di servizio della polizia con pugni e calci. Dalle prime testimonianze raccolte è stato appurato che a scatenare la violenza dell'uomo fosse stato un litigio con la propria ragazza. Gli agenti di polizia hanno chiesto pertanto l'intervento dei vigili del fuoco che hanno domato le fiamme. Il 51enne è stato arrestato e condotto in carcere.

Commenti