No Tav, tre anarchici condannati a 2 anni e 10 mesi

Presero parte all'assalto al cantiere dell'Alta velocità il 14 maggio 2013: due anni e 10 mesi di condanna

No Tav, tre anarchici condannati a 2 anni e 10 mesi

Tre anarchici che assaltarono il cantiere Tav di Chiomonte (Val di Susa) il 14 maggio 2013 sono stati condannati a due anni 10 mesi e 20 giorni. Per gli imputati, in carcere dallo scorso luglio, sono stati disposti gli arresti domiciliari. La Procura di Torino aveva chiesto 5 anni e sei mesi. Soddisfatti gli avvocati difensori dei tre uomini: "La sentenza ribadisce, come aveva già fatto la Corte d’Assise per altri quattro imputati, la non particolare gravità della vicenda nonostante quanto affermato dai pm".

Arrestati lo scorso luglio a Milano con l’accusa di danneggiamento, fabbricazione e trasporto di armi e resistenza a pubblico ufficiale, i tre anarchici avevano scelto tutti il rito abbreviato.

Commenti