Non compra le rose, il venditore ambulante le brucia i capelli

L'uomo, un somalo 34enne senza fissa dimora, è stato denunciato per lesioni personali e accensioni pericolose. Ad accorgersi del fuoco tra i capelli della donna alcuni passanti

Non compra le rose, il venditore ambulante le brucia i capelli

Le rose offerte ai passanti in cambio di pochi euro. Come spesso accade, senza successo. Qualche richiesta insistente, l'ennesimo rifiuto ricevuto. Poi il gesto sconsiderato. Così, a Roma, un venditore ambulante particolarmente molesto si è trasformato in piromane. L'uomo, un somalo di 34 anni, nella serata di lunedì ha dato fuoco ai capelli di un ragazza con un accendino, lasciando la giovane letteralmente sotto choc. Nei suoi confronti è scattata una denuncia per lesioni personali e accensioni pericolose, dopo che i carabinieri lo avevano individuato e bloccato.

L'episodio è avvenuto attorno alle 21.30, vicino ad una fermata dei mezzi pubblici in viale Parioli. La ragazza protagonista della disavventura era stata avvicinata dal venditore di rose ma, nonostante le insistenze di quest'ultimo, si era rifiutata di acquistare i fiori. Probabilmente infastidito da quella reazione, l'uomo avrebbe deciso di "vendicarsi". Il cittadino somalo, stando alle ricostruzioni, ha infatti dato fuoco a una ciocca di capelli della macalcapitata, allontanandosi poi indisturbato. Ad accorgersi del gesto sarebbero stati i passeggeri del bus sul quale la donna era successivamente salita.

Sentendo odore di bruciato, gli stessi passeggeri avevano aiutato la ragazza a evitare conseguenze ben peggiori. L'accaduto è stato prontamente segnalato alle forze dell'ordine, che si sono messe sulle tracce del venditore di rose violento. A ritracciare l'individuo sono stati, nel giro di poco tempo, i carabinieri della stazione Roma Parioli. Il somalo, secondo quanto riferito, è stato sospreso e identificato dai militari in viale Maresciallo Pilsudski, mentre - con il suo mazzo di rose ancora tra le mani - stava dando fuoco ad alcune sterpaglie a bordo strada.

A quel punto, mentre veniva spento quel principio di incendio prima che prendesse vigore, i carabinieri hanno arrestato l'uomo, risultato poi senza fissa dimora e con precedenti. Informata l'autorità giudiziaria, il somalo dovrà rispondere di lesioni personali ed accensioni pericolose.

Commenti