Nei guai col Fisco l'ex calciatore Francesco Coco

È finito sotto processo con la madre e il commercialista per reati fiscali che riguardano l'azienda di famiglia

Nei guai col Fisco l'ex calciatore Francesco Coco

Un altro sportivo finisce nei guai per reati di natura fiscale. L’ex calciatore Francesco Coco, che ha giocato in squadre come Milan e Inter, è sotto processo a Milano per via delle attività della società immobiliare fondata dal padre, Antonino. Coco è accusato di sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte, nell’ambito di un processo che vuole fare luce su una presunta evasione fiscale da quasi 300mila euro negli anni d’imposta tra il 2007 e il 2010. Oltre a lui sono stati rinviati a giudizio la madre Giovanna Fiorito, il suo commercialista Raffaele Monastero e un altro imputato.

La società, Ibla Srl, è in liquidazione dal 2009. In pratica, secondo i magistrati, sarebbero state effettuate operazioni legate a un immobile da 400 metri quadrati a Legnano, in provincia di Milano. E oggi, nel corso dell’udienza che si è svolta davanti alla prima sezione penale del Tribunale, è stato ascoltato il commercialista Raffaele Monastero (imputato assiame a Coco) che ha negato qualsiasi tipo di operazione irregolare.

Nella prossima udienza, il 2 marzo, saranno ascoltati i testimoni citati dalla difesa.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti