Sms alla moglie: "Non li vedrai mai più". Poi strangola i figli nel sonno

La tragedia si è consumata stamani all'interno di un appartamento di Margno. La disperazione della madre dei dodicenni, ancora sotto choc per l'accaduto

Tragedia familiare avvenuta questa mattina a Margno, piccolo comune della provincia di Lecco localizzato nel territorio della Alta Valsassina: in una fase delicata del passaggio che lo avrebbe portato a separarsi dalla moglie, un uomo ha ucciso i propri due figli, un maschio ed una femmina gemelli di 12 anni, lasciando un messaggio alla coniuge e successivamente togliendosi la vita.

Mario Bresso si trovava coi due dodicenni nella casa di villeggiatura di famiglia, in un condominio situato a breve distanza dal piazzale della funivia al Pian delle Betulle e dall'hotel Larice. La moglie, invece, era a Gorgonzola (città metropolitana di Milano), dove risiede tutta la sua famiglia, quando è stata raggiunta da un inquietante messaggio del coniuge: "Non vedrai più i tuoi figli", avrebbe scritto quest'ultimo, come riportato da "Lecco online", scatenando il panico nella donna.

Stando a quanto riferito dalla stampa locale, la coppia stava attraversando una fase molto delicata della separazione, che l'uomo non riusciva ad accettare. A causa di ciò, probabilmente, il raptus improvviso che lo ha portato a decidere di eliminare i propri figli come gesto estremo, prima di suicidarsi.

Distante dal luogo in cui si trovavano i familiari, la donna si è precipitata in auto a Margno, facendo lei stessa la terribile scoperta e venendo colta da un malore. Inutile il tempestivo intervento dei soccorritori, vale a dire i volontari della Croce Rossa di Premana e l'elisoccorso dell'Agenzia Regionale di Emergenza e urgenza partito da Como. Per i due dodicenni, infatti, era ormai troppo tardi, ed i medici hanno solo potuto constatarne il decesso.

Dopo aver ucciso i figli, l'uomo si sarebbe invece allontanato dall'appartamento, lasciandosi precipitare dal ponte della Vittoria di Cremeno (Lecco).

"Abito nel piano superiore", racconta un vicino di casa a Valsassinanews, con la voce rotta dal pianto. "Questa notte alle 3 mi hanno svegliato dei rumori, strani, sordi. Ho pensato fossero dei ladri, ma qui è impossibile trovare dei ladri. E poi alle 7 sento delle urla lancinanti, stranissime, che non dimenticherò mai. Faccio la rampa di scale di corsa, e vedo la mamma di questi bambini che era in uno stato... si rotolava per terra, diceva che i bambini non si svegliavano".

Il racconto si interrompe per la commozione, poi riprende. "Cerco di entrare in casa di questa famiglia, ma mi interrompe subito un poliziotto. E da lì a poco vengo a sapere che i bambini sono stati uccisi dal padre che è scappato. Il padre non l'ho visto. So che loro erano qui da circa una settimana. Io ho visto i bambini ieri sera, qui nel cortiletto a giocare. Tremendo. Mi dice piangendo quello della croce rossa che cose brutte ne ha viste ma così no... Ho chiesto come fossero morti, mi ha risposto che erano blu", aggiunge ancora. "Hanno pensato allo strangolamento. Allora ho pensato che quei rumori erano... non lo so che cosa... Mi fa star male il pensiero che non ho potuto fare niente. Una rampa e potevo salvarli, forse, ma non li ho sentiti gradare né niente. Potevo far qualcosa. I bambini... sono una cosa sacra. Si consumava questa cosa orribile a pochi metri da casa mia", conclude.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Giancarlo09

Giancarlo09

Sab, 27/06/2020 - 13:08

Pazzo schifoso!

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 27/06/2020 - 13:30

I bambini sono una cosa sacra. Parole sante,ma purtroppo la follia degli adulti fa pagare a loro le proprie colpe. Spero possano riposare in pace e che il padre finisca all'inferno..

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 27/06/2020 - 13:59

Non ho parole!...

Ritratto di Joyforall

Joyforall

Sab, 27/06/2020 - 13:59

e' la prova che le liberta, la democrazia, i diritti civili e sociali non sono compresi dal genere umano che regredisce in assenza di represione. E' triste ma reale. Stiamo facendo enormi passi indietro da considera gli animali molto più evoluti di noi.

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Sab, 27/06/2020 - 14:07

MA COME E' POSSIBILE CHE SUCCEDANO QUESTE COSE, BAMBINI ROBA DA NO CREDERCI, SONO TRISTE PER QUANTO ACCADUTO, DIO ABBIA PIETA' DI LORO

capi_tan_iglu

Sab, 27/06/2020 - 14:17

Hanno ragione gli extraterrestri (quelli buoni e in contatto con Dio) quando affermano che l'essere umano è regredito da uomo a bestia ed è più crudele e feroce di Lucifero e Satana: persino loro alla vista del comportamento bestiale, a cui sono arrivati certi esseri umani, rimangono sbigottiti e amareggiati.

maurizio-macold

Sab, 27/06/2020 - 14:17

Le bestie non sono capaci di tanto orrore.

maurizio-macold

Sab, 27/06/2020 - 14:19

Non posso neanche immaginare la disperazione della madre dei due ragazzi. Spero che qualcuno la possa aiutare.

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Sab, 27/06/2020 - 14:21

Madresantissima, e mi chiedo come l'uomo possa arrivare a tanto.

venco

Sab, 27/06/2020 - 14:22

Satanico !

Boxster65

Sab, 27/06/2020 - 14:40

Ma come si può arrivare a fare una cosa simile? È difficile pure pensarla, figuriamoci farla.

nova

Sab, 27/06/2020 - 14:44

MEDEA ha fatto scuola già tremila anni fa, ed era una mamma

Ritratto di filospinato

filospinato

Sab, 27/06/2020 - 14:54

Non è la prima volta e nemmeno l'ultima. La separazione è una fase delicatissima e queste sono le conseguenze se l'intervento va male. In queste tragedie i figli vengono letteralmnte sacrificati e le responsabilità sono sia della legge sia dei genitori.

moichiodi

Sab, 27/06/2020 - 15:03

Purtroppo non ci sarà mai nessun decreto sicurezza 1,2,3 ..che potrà eliminare i delitti. Nessun porto darmi nessun diritto di difesa impedirà che ci sia un folle che si introduce in casa pur sapendo che sarà ucciso sul colpo. Assistiamo a delitti di donne dove chi lo commette mezz’ora dopo va dai carabinieri o si uccide. Non esiste nessuna legge che potrà contrastare la complessità della mente umana. In tutti i regimi anche dove c’è la pena di morte i delitti non scompaiono

moichiodi

Sab, 27/06/2020 - 15:06

@joyforall. Lei è veramente convinto che la repressione azzera i delitti? Non nota che c’è chi fa un omicidio e subito dopo si consegna e addirittura si suicida? Purtroppo non c’è soluzione.

moichiodi

Sab, 27/06/2020 - 15:19

@capitaiglu Lei dice gli uomini. Lei non è un uomo? O sono solo gli altri? Siamo 6 miliardi di individui purtroppo alcuni di questi (molti? pochi?) sono “bestiali”

Ritratto di Joyforall

Joyforall

Sab, 27/06/2020 - 16:05

@@moichiodi. NO perché i crimini sono parte dell’umana. Il mio commento combina diversi mie riflessioni e cioé le cause dei crimini che cambiano a seconda dei tempi e della geografia. A questo aggiungo le proteste BLM e Antifa in corso negli USA. Viviamo in un tempo molto difficile psicologicamente. Siamo stressati, non c’è coesione sociale, non educhiamo piu ai valori, la scuola è diventato solo un pedaggio da pagare per avere un posto di lavoro. La serietà, l’impegno, l’ugualianza sono considerati valori old fashioned. L’articolo copre solo la carneficina ma non espone quanto ingiusto sia il sistema che da sempre ragione alla donna e rende il padre un semplice visitatore al quale non è permesso di intervenire nella vita dei figli, i quali a loro volto sono usati come bottini. Bisogna re-impostare la bussola e mettersi d’impegno. Il chaos sta dominando sull’ordine, perché abbiamo cambiato l’ordine della natura… e su questo c’é molto da fare.

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Sab, 27/06/2020 - 17:40

@moichiodi - 15:19- Da Wikipedia: La parola uomo deriva dal latino hŏmō, legato a hŭmus ‘terra', avente senso, quindi, di "terrestre". Accanto al termine homo, che indica l'essere umano in generale, senza specificazione di genere.

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Dom, 28/06/2020 - 10:10

@moichiodi - Ops, scusi, mi sono accorto di aver sbagliato a scrivere un commento. Non era per lei. Buona Domenica.

moichiodi

Dom, 28/06/2020 - 11:20

@joyforall. Il dato di fondo è che ci sono individui che compiono delitti efferati in ogni tempo è in ogni luogo. Non c’è nè da capire nè da giustificare. Sono accaduti e accadranno una volta si ammazzava per onore o per una pianta di ulivo ora si ammazza per un parcheggio o per il clacson al semaforo. Parliamo sempre di casi limite. Veramente non capisco cosa c’entra l’educazione la scuola ecc... assistiamo a delitti di persone educate scolarizzate laureate ricche famose addirittura di militari che hanno fatto corsi di autocontrollo che uccidono mogli o figli. Lei crede esisterà mai un paradiso terrestre in terra fatte di persone tutte tranquille? E come pensare che saremmo tutti belli o brutti alti o bassi ecc..

Ritratto di Joyforall

Joyforall

Dom, 28/06/2020 - 14:41

@moichiodi, Non si offenda se le dico non trovo la logica nella sua risposta. gli omicidi esisteranno sempre. lei ripete le mie stesse parole con l'esempio che si e' ucciso per un albero di ulivo. NOn c'e famiglia, al primo intoppo si divorzia, ci si litiga davanti ai figli, li usa per farsi la guerra. SI guardi intorno, osservi le nuove generazioni, le sembrano come quelle delle decadi precedenti. E' assurdo che lei parla di paradiso quando si cerca una soluzione che lei stesso nel post precedente dice che non esiste. Troppo facile archiviare tutto nel nome "non si puo fsre nulla".