Operazione contro 'ndrangheta: 169 arresti tra Italia e Germania

Le indagini hanno documentato lʼinfiltrazione mafiosa in diversi settori sia in Italia che allʼestero. In manette anche due sindaci del Crotonese

Operazione contro 'ndrangheta: 169 arresti tra Italia e Germania

Sono 169 gli arresti effettuati nell'ambito della maxi operazione "Stige" condotta dai carabinieri del Ros e di quelli del Comando provinciale di Crotone contro la 'ndrangheta. Le ordinanze di custodia cautelare, in corso dalle prime ore di questa mattina in Calabria e in altre regioni italiane, oltre che in Germania, riguardano anche due sindaci della provincia di Crotone.

Al centro dell'inchiesta, riferiscono i carabinieri del Ros, le attività criminali della cosca Farao-Marincola, tra le più potenti della Calabria, con ramificazioni anche nel Nord e Centro Italia e in Germania.

Le indagini

Secondo le prime indiscrezioni, le indagini hanno documentato l'infiltrazione mafiosa in diversi settori economici e imprenditoriali: dal commercio di prodotti vinicoli e alimentari alla raccolta dei rifiuti, dai servizi funebri agli appalti pubblici. La cosca si era negli anni strutturata come una vera a propria "holding criminale" capace di gestire affari per milioni di euro.

Nel corso dell'operazione sono stati sequestrati beni per oltre 50 milioni di euro complessivi, accumulati illecitamente nel tempo. Le indagini hanno inoltre permesso di scoprire una"fitta rete di connivenze" da parte di amministratori pubblici.