Oristano, salva due bagnanti e poi stremato muore per un malore

A San Giovanni di Sinis un 41ennesi è buttato in acqua per soccorrere una coppia, poi è morto annegato

Oristano, salva due bagnanti e poi stremato muore per un malore

Riesce a salvare tre persone in difficoltà per il mare agitato, poi una volta a riva, muore per un malore. È successo nella spiaggia di San Giovanni di Sinis, nell’Oristanese. Il fatto è accaduto attorno a mezzogiorno. Tre bagnanti, secondo quanto riferisce la Capitaneria di Porto di Oristano, a bordo di un materassino si sono lasciati trasportare dalle onde trovandosi dopo poco tempo in difficoltà per via del mare grosso.

Subito è scattato l’allarme dalla spiaggia, e la Capitaneria di Porto ha inviato una motovedetta, due ambulanze del 118 e l’elisoccorso dei vigili del fuoco di Alghero-Fertilia. Nel frattempo quattro persone si sono tuffate in acqua riuscendo dopo non poche difficoltà a raggiungere il materassino e riguadagnare la riva. Uno di loro però, Vincenzo Curtale, commerciante oristanese di 41 anni, ha accusato un malore e si è accasciato. Inutili i tentativi di rianimazione del personale del 118. Su disposizione del magistrato di turno la salma è stata trasportata presso la camera mortuaria
dell’ospedale San Martino di Oristano.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti