Papa Francesco: "Dispiaciuto, ma avanti con determinazione

Il Papa "sconfortato e dispiaciuto" per il nuovo scandalo Vatileaks. Galantino: "Il suo rinnovamento fa paura"

Papa Francesco: "Dispiaciuto, ma avanti con determinazione

Papa Francesco non si lascia scoraggiare dalla nuova fuga di documenti e notizie riservate della Santa Sede.

A riferirlo sono fonti vaticane, secondo cui in questi giorni Bergoglio è apparso "sconfortato e dispiaciuto", ma sereno. "Abbiamo parlato di altro e non di questo, ma il Papa non mi è sembrato particolarmente amareggiato", ha detto dopo un colloquio col Pontefice, il il segretario della Cei, monsignor Nunzio Galantino, "Questa non è una debacle per la Chiesa ma un momento bello in cui stanno emergendo le negatività e le fragilità. Quando il peccato viene fuori, fa male, ma è un momento positivo. Mi metto nei suoi panni: qualsiasi figlio della Chiesa - ha spiegato - davanti a questi attacchi concentrici non può rimanere indifferente".

"È un attacco alla Chiesa ma non saprei da dove viene. Sicuramente a qualcuno sta facendo paura il processo di rinnovamento che Papa Francesco sta portando avanti", ha aggiunto Galantino al Tg2000, "Credo che a qualcuno faccia paura una Chiesa che comincia ad essere inattaccabile su alcuni punti, che comincia ad essere credibile agli occhi anche dei non credenti e questo sta facendo perdere la ragione a qualcuno. Alcuni attacchi sono assolutamente ingiustificati".

"Non abbiamo a inquietarci per quello che ci manca quaggiù. Che sia sufficiente alla nostra vita la Pasqua del Signore, per essere liberi dagli affanni delle cose effimere, che passano e svaniscono nel nulla", ha detto il Pontefice questa mattina nel corso dell'omelia per la messa in suffragio dei cardinali e vescovi defunti nel corso dell'anno, "Che ci basti Lui, in cui ci sono vita, salvezza, risurrezione e gioia. Allora saremo servi secondo il suo cuore: non funzionari che prestano servizio, ma figli amati che donano la vita per il mondo".

Commenti