E ora il parroco sposa 2 donne: "Garantiamo i diritti di tutti"

Il parroco della comunità di Sant'Oreste, in provincia di Roma, ha celebrato il rito civile tra le due donne indossando la fascia tricolore

Un parroco celebra, in veste di sindaco, il matrimonio tra due donne e la notizia desta subito grande scalpore. Una circostanza a dir poco singolare quella che coinvolge il prete della comunità cattolica di Sant'Oreste, piccola cittadina alle porte di Roma, alle prese con un evento a dir poco epocale.

Se non diventerà la consuetudine, di certo, queste nozze segneranno una svolta quasi storica per la Chiesa. Protagonista della vicenda è il sarcedote della parrocchia di San Lorenzo Martire che ha espresso la volontà di legittimare l'unione civile tra due donne vestendo, per l'occasione, i panni di primo cittadino del piccolo comune capitolino. Così, sull'abito talare, il presbitero ha indossato la fascia tricolore per officiare il rito con tutti i crismi del caso.

Stando a quanto riferisce l'Adnkronos, i fatti risalgono risalgono a domenica 11 luglio. Il matrimonio si è svolto a Sant'Oreste, comune della provincia di Roma con poco più di 3.600 anime. A pochi giorni dalla celebrazione, il parroco si è recato dal sindaco Valentina Pini, eletta con una lista civica, affinché gli concedesse la possibilità di esaudire il suo desiderio e per la gioia delle due spose che, si presume, abbiano formulato richiesta esplicita della celebrazione ''sui generis''.

A raccontare l'episodio è proprio il primo cittadino del cittadina capitolina. "Il parroco mi ha chiesto di potere avere la delega per sposare le due donne perché è prerogativa del sindaco concederla e, nella volontà di non ledere i diritti di nessuno, gliela ho data", spiega Valentina Pini all'agenzia stampa. "La cerimonia è avvenuta in Comune", conferma ancora il primo cittadino di Sant'Oreste tenendo a precisare anche che "avendo una certa confidenza col parroco ho detto pure di valutare l'opportunità di questa cerimonia. Ecco come sono andate le cose". Per la Chiesa, un conto sono i diritti, altro conto il matrimonio, sacramento riconosciuto in quanto tale solo tra un uomo e una donna. Le donne unite civilmente da un sacerdote sono cattoliche? "Non so se lo hanno fatto a titolo religioso o per amicizia - conclude Pini -. Io ho concesso la delega solo nella volontà di non ledere i diritti di nessuno".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Totonno58

Lun, 20/07/2020 - 17:56

A parte un istintivo "chissenefrega", se l'ha fatto in qualità di delegato del sindaco, in occasione di un rito civile, quale sarebbe la notizia?(a parte la dicitura palesemente errata di "spose", dato che in Italia il matrimonio gay non è contemplato...unione civile semmai...

Maura S.

Lun, 20/07/2020 - 17:57

Questei preti che non seguono, o meglio, non credono più nel vangelo , perchè non si svestono invece di burlarsi della religione cattolica.

madrud

Lun, 20/07/2020 - 18:30

La Chiesa di Bergoglio si sfascia e a lui va bene così.

Kucio

Lun, 20/07/2020 - 18:33

Il Cattolicesimo a furia di scendere a compromessi rispetto quanto riportato nelle Sacre Scritture tra poco diventerà una Religione in minoranza e non per nulla basata sulle Scritture stesse

honhil

Lun, 20/07/2020 - 18:58

Della serie la Chiesa è diventata una barzelletta.

bruco52

Lun, 20/07/2020 - 19:14

a quando matrimoni tra preti e monache, monache con monache, preti con preti, magari con la benedizione del papa?

Ritratto di cuoreitaliano

cuoreitaliano

Lun, 20/07/2020 - 19:23

Ognuno può credere In ciò che vuole o essere ateo ecc...ma se uno si dichiara cattolico e il libro sacro su cui si fonda il cristianesimo cioè la Bibbia dice che il matrimonio è tra un uomo e una donna. Che donne che giacciono con donne e uomini con uomini sono abominio agli occhi di Dio. Beh poche chiacchiere non puoi modificare la parola del Signore a tuo piacinento!

ST6

Lun, 20/07/2020 - 19:42

"Un parroco celebra, in veste di sindaco, il matrimonio". E quindi? Un mio amico ha celebrato il matrimonio della nostra amica indossando il tricolore: ai _cittadini italiani_ è ben concesso, che siano parroci o meno. Capito, bananas???

er_sola

Mar, 21/07/2020 - 10:16

e il papa non lo scomunica?

anfo

Mar, 21/07/2020 - 10:24

ST6 caro fava trinariciuto, non è stato celebrato nessun matrimonio!

Totonno58

Mar, 21/07/2020 - 10:29

er_sola...per aver avuto la delega dal sindaco a celebrare un'unione civile??Fa benissimo Francesco quando, di fronte a certe domande assurde, risponde "perchè mi chiedete questo?Solo perchè sono il Papa?"

Giorgio Colomba

Mar, 21/07/2020 - 10:43

Il fragoroso silenzio del Cupolone dinanzi a questo ennesimo scempio della Parola tratteggia al meglio la deriva al peggio della barca che fu di Pietro.

cgf

Mar, 21/07/2020 - 11:01

detto da chi dovrebbe predicare "Li creò maschio e femmina. Dio li benedisse; e Dio disse loro: «Siate fecondi e moltiplicatevi; riempite la terra..." non è proprio un bellissimo esempio chi predica in un modo e razzola in un altro. Vero che per il Vangelo ci invita a perdonare e non sentirsi giudici, famosa (e giusta) l'affermazione chi sono io per giudicare, ma qui è evidente che il Vangelo se lo è costruito a sua immagine/pensiero.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 21/07/2020 - 11:05

Maura S.Lun, 20/07/2020 - 17:57,perché pecunia non olet !!!

Ritratto di pendra

pendra

Mar, 21/07/2020 - 11:08

A uesto parroco mancano proprio le basi fondanti la Religione, Cattolica Apostolica. Il Matrimonio é un SACRAMENTO. Il Sacerdote deve seguire l'Ordime e o i Fondamenti su cui sibasa òa propria Religione, Il rispetto dei Diritti Umani li sancisce lo Stato L(Laico) attraverso la Costituzione. Gesù ha detto Date a Dio quel che é di Dio e date a Cesare quello che é di Cwsare. Torna in Seminario a studiare Parroco Comunista.

ENRICO1956

Mar, 21/07/2020 - 11:11

Mai più l'8/1000 alla chiesa cattolica! E il pampero del Vaticano che dice?

Totonno58

Mar, 21/07/2020 - 11:25

pendra...se leggi l'articolo invece la verità è un'altra...questo parroco, in qualità di delegato del sindaco ha celebrato, un'unione civile, rispettando pienamente l'insegnamento di Cristo, dando a Dio quel che è di Dio ed a Cesare quel che è di Cesare.

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 21/07/2020 - 11:33

Poveretti voi, che credete alle favole! Io sono Felicemente Ateo, potrò, forse credere, quando qualcuno mi dirà chi ha creato dio....

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Mar, 21/07/2020 - 11:49

Primo reato del Sindaco: la legge non ammette la possibilità di deleghe a contrarre i matrimoni civili date a persone esterne all'amministrazione. Secondo e più grave quello del c.d. sacerdote, l''apostasia, cioè avere rinunciato alla fede ed Comandamenti di Dio. Gli chiederanno il conto.

ziobeppe1951

Mar, 21/07/2020 - 11:50

Concordo con TOMARI

poli

Mar, 21/07/2020 - 11:53

che ci azzecca il don,non c'ce' il sindaco?

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 21/07/2020 - 11:56

è ovvio che dovranno garantire i diritti di tutti! specialmente quelli dell'amore eterno che durano un mese al massimo... e poi alla ricerca del nuovo amore eterno e nel frattempo si "partorisce" un figlio con una mamma e un mammo per il sollazzo degli innamorati eterni!

SPADINO

Mar, 21/07/2020 - 12:05

INCOMMENTABILE-

Italianocattolico2

Mar, 21/07/2020 - 12:11

E Papa Bergoglio cosa dice ??? Tutto bene ??? Che le due donzelle abbiano il diritto di vivere assieme è palese, che però debbano ammorbarci con la storia dei LGBT, Trans, Omofobia un giorno si e l'altro pure mi sembra esagerato. In Italia il matrimonio tra gay e lesbiche non è ancora riconosciuto dalla Chiesa, pertanto si facciano gli affari loro in privato e non rompano.....!!! Mi piacerebbe vederle in un paese mussulmano....!!! Se aspettano qualche anno se ne accorgeranno da sole.

pilandi

Mar, 21/07/2020 - 12:13

@anfo dillo ha chi ha sritto l'articolo... "cit. Un parroco celebra, in veste di sindaco, il matrimonio tra due donne e la notizia desta subito grande scalpore."

pilandi

Mar, 21/07/2020 - 12:15

A tutti quelli che si ergono giudici della cattolicità altrui, com'è che "Ama il prossimo tuo come te stesso" (anche se non è italiano ndr) non vi entra in testa?

kayak65

Mar, 21/07/2020 - 12:21

probilmente il figuro non e' ne degno ne capace di fare il parroco e si e' inventato sindaco. mi domando come i fedeli possano ascoltare messe da un ciarlato simile. dell'argentino lasciamo perdere ogni considerazione e' inutile e sprecata

CidCampeador

Mar, 21/07/2020 - 12:47

un valido motivo in piu per tirarsi fuori dalla congrega

mimmo1960

Mar, 21/07/2020 - 13:02

San Paolo disse: 9Chi va oltre e non si attiene alla dottrina del Cristo, non possiede Dio. Chi si attiene alla dottrina, possiede il Padre e il Figlio. 10Se qualcuno viene a voi e non porta questo insegnamento, non ricevetelo in casa e non salutatelo; 11poiché chi lo saluta partecipa alle sue opere perverse. - Il vangelo è la parola di Dio, sono leggi di Dio, ma!!!

ziobeppe1951

Mar, 21/07/2020 - 13:09

pilandi...devi tener conto anche di chi non è cattolico...ama il prossimo tuo come te stesso..te lo puoi tenere...io rispetto chi rispetta le regole...i clandestini non hanno il mio rispetto

Ritratto di pendra

pendra

Mar, 21/07/2020 - 13:09

@Cari i miei Paladii dell'Amore Libero e delle Ammucchiate sentimentali squallido retaggio della sub cultura sessantottina o sessantottesca che dir si voglia. Lo sanno anche i sassi che e ratificare una Unione Civile non é necessario essere per foza un sindacp o un uffuciale di stato civile quello che lascia perplessi é l'uso del termine celebrare e l'uso strumentale che si é fatto della figura del prete. Celebrare un matrimonio che é comunque un SACRAMENTO implica la santificazione di un rito attraversp i canoni religiosi propri che la cerimonia comporta. Come al solito si spmo usati i soliti sombolismi scandalistici solo per fare scalpore mediatico. i canoni religiosi

mimmo1960

Mar, 21/07/2020 - 13:11

Per pilandi. Le consiglio di leggere la parola di Dio, la Bibbia.

mimmo1960

Mar, 21/07/2020 - 13:35

Per pilandi. Il prete non puo' prestarsi a certe cose. Il prete è un uomo di chiesa, un uomo di fede, rappresenta Cristo e deve dare conto solo a Cristo non puo' sostituire un uomo politico, il sindaco. Questo secondo il mio parere.

agosvac

Mar, 21/07/2020 - 13:53

Questo parroco che, in veste di sindaco, sposa due donne dovrebbe essere sbattuto fuori dal Cattolicesimo.

maxfan74

Mar, 21/07/2020 - 13:56

Nessun problema per l'orientamento sessuale di nessuno, chi si vuole sposare anche se dello stesso sesso deve potermi fare. Ma la famiglia è Padre,madre e figlia. Il resto è un facs simile, nulla di più.

agosvac

Mar, 21/07/2020 - 14:05

Ho notato che molti sinistri non hanno ben capito che un sacerdote cristiano non può celebrare neanche una unione civile tra due donne o due uomini pur delegato del sindaco in quanto la Chiesa Cattolica non lo consente. Prima avrebbe dovuto dimettersi da parroco e lasciare la Chiesa. Forse, però, è troppo difficile da capire per un sinistro.

daniloilo

Mar, 21/07/2020 - 14:18

X "tomari" Io sono felicemente credente. Credo che Dio sia sempre esistito. Sono contento, anche se ateo, che tu sia felice.

Totonno58

Mar, 21/07/2020 - 14:20

agosvac...ma sei sicuro?

daniloilo

Mar, 21/07/2020 - 14:28

X "totonno58" A Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio. In questo caso noto che sono un po' in contrasto. Secondo te il prete da che parte dovrebbe stare?

Ritratto di antonio4747

antonio4747

Mar, 21/07/2020 - 14:37

Auspico per il bene della Chiesa che il Papa ed il Vescovo sospendano immediatamente il prete dalle sue funzioni, è scandaloso che si presti a queste pagliacciate. Le due signore potevano secondo la legge sposarsi in Comune con l'autorità civile.

Totonno58

Mar, 21/07/2020 - 14:44

@Il prete ha fatto una scelta...ricevere una delega per celebrare un rito laico ("di Cesare")...non ha senso, secondo me, parlare di contrasto tra le cose di Dio e quelle di Cesare in un caso del genere..

mimmo1960

Mar, 21/07/2020 - 15:27

Per Totonno585. Questa è la differenza tra i religiosi in fede Gesu' Cristo e gli uomini: 5Quelli infatti che vivono secondo la carne, pensano alle cose della carne; quelli invece che vivono secondo lo Spirito, alle cose dello Spirito. Se sei un religioso e ti presti a fare il politico andando in contrasto con le leggi di Dio non pecchi?? ma!!!

daniloilo

Mar, 21/07/2020 - 15:29

X "totonno58" Si parla di un prete, non di una persona qualsiasi. Dio, quello mio e anche suo, ha insegnato che,fare quello che tu definisci rito, è sbagliato.

trasparente

Mar, 21/07/2020 - 15:39

E naturalmente ci saranno altri 100 o 1000 di questi casi, e sarà vissuto e propagandato come qualcosa di evolutivo e normale.

Ritratto di pendra

pendra

Mar, 21/07/2020 - 15:55

@ Il prete quando decisw spontaneamente di diventare discepolo di Cristo (quimdi viene ordinto sacerdote thh un altro SACRAMENTO) non opera una scelya ma FA una scelta quella suprema cioé LA SCELTA con la quale si impegna a difendere custodire e diffondere quelli che sono gli insegnamenti cardine della teologia cristiana e cattolica inoltre pronuncia una serie di voti tra i quali quell dell' OBBEDIENZA a quelli che sono i precetti fondanti della chiesa tra cui il rispetto per i SACRAMENTI. Mi rendo conto che in una società come quella attuale superficiale e deviata certi concetti possono risultare concetti alquanto difficili e alti. Sarebbe squallido se si scoprisse alla fine il Don in questione abbia fatto tutto ciò per qualche ospitata in più in qualche salotto buono della nomenclatura rossa.

Totonno58

Mar, 21/07/2020 - 16:31

Cari amici, anche se qui si parla di fede, le argomentazioni che stiamo tirando fuori rientrano nel campo delle opinioni...io, nella modestia della mia (opinione, ritengo che non ci sia nessun contrasto tra la vocazione del sacerdote in questione e la celebrazione laica che ha voluto officiare...

ST6

Mar, 21/07/2020 - 16:33

anfo: Caro kompagno dei komunisti neo amico della Chiesa, che tipicamente ignori la lingua italiana: s'è celebrato eccome. Si celebrano nozze, matrimoni, processi, etc. È un matrimonio ovvero un negozio giuridico. Punto

sullarivadelfiume

Mar, 21/07/2020 - 16:50

Totonno58, quando si dice la dementia praecox! Non solo scrivi sempre le stesse identiche cose tutti i giorni, ma addirittura ci torni il giorno dopo al mattino e di nuovo il pomeriggio per controllare chi ti ha considerato! Domani mattina sarai in pace o ti troveremo di nuovo qua?