Patto della Libia col Viminale: "Così fermeremo gli immigrati"

Il ministro degli Interni, Marco Minniti ha firmato un accordo di pace tra le tribù del sud della Libia

Patto della Libia col Viminale: "Così fermeremo gli immigrati"

Il ministro degli Interni, Marco Minniti ha firmato un accordo di pace tra le tribù del sud della Libia. Il patto è arrivato ieri sera dopo circa 72 ore di trattative top secret tra i vari rappresentanti delle tribù. E in questo quadro l'obiettivo dell'Italia è quello di bloccare i flussi migratori ben prima delle coste libiche, ovvero già lungo i cinquemila chilometri al confine con Ciad, Alegria e Nigeria. Il piano prevede dodici punti. I principali prevedono "il contrasto i traffici di esseri umani, ma anche al terrorismo jihadista e alla radicalizzazione". Di fatto la guerra tra le varuie tribù ha insanguinato la Libia sin dalla caduta di Gheddafi nel 2011. Una guerra civile costata la vita a più di 500 persone. Bisogna capire in che modo possa reggere questo accordo di pace. Secondo quanto riporta LaStampa, i libici avrebbero detto a Minniti: "Per noi che siamo beduini, gli accordi sono un fatto di sangue". La sua risposta è stata chiara: "Io sono calabrese, e anche per la regione da cui provengo conta il sangue".

Commenti