Pensione consegnata a casa: ecco il numero verde da chiamare

Grazie all'accordo firmato tra Poste Italiane e l'Arma dei Carabinieri, gli over 75 potranno chiedere e ottenere la consegna dell'assegno pensionistico a domicilio: basta chiamare il numero verde 800 55 66 70

800 55 66 70. È questo il numero verde da chiamare per farsi consegnare la pensione a casa. Già, perché in data odierna Poste Italiane e l'Arma dei Carabinieri hanno sottoscritto una convenzione che regola il servizio e consente nei fatti tutti i cittadini di età pari o superiore ai 75 anni - che percepivano già l'assegno previdenziale attraverso gli uffici postali o lo riscuotevano in contanti – di chiedere e ottenere (gratuitamente) la consegna a domicilio della pensione.

Per farlo, infatti, se si è over 75, basta delegare al ritiro i miliardi e il gioco è fatto. Con un "però": come precisa la nota stessa, infatti, il servizio di consegna non potrà essere reso a coloro che abbiano già delegato altri soggetti alla riscossione, abbiano un libretto o un conto postale o che vivano con familiari o comunque questi siano dimoranti nelle vicinanze della loro abitazione.

L'iniziativa anti-coronavirus, peraltro, permette anche di tutelare i soggetti da eventuali scippi, truffe e rapine. Stando a una prima stima, si calcola che la platea di persone interessate è di circa 23mila individui. Nel comunicato congiunto che dà notizia della convenzione si legge che il servizio di pensione a domicilio è parte del più ampio sforzo messo in atto dai due partner istituzionali, ciascuno nel proprio ambito di attività, per contrastare la diffusione del Covid-19 e mitigarne gli effetti, anche mediante l'adozione di misure straordinarie volte ad evitare gli spostamenti fisici delle persone, ed in particolare dei soggetti a maggior rischio, in ogni caso garantendo il mantenimento della distanza interpersonale di almeno un metro. L'iniziativa permette anche di tutelare i soggetti beneficiari dalla commissione di reati a loro danno, quali, truffe, rapine e scippi.

Per quanto concerne le tempistiche della lodevole iniziativa, si legge che: "L'Arma dei Carabinieri e Poste Italiane continueranno ad assicurare il servizio di erogazione e consegna al domicilio delle pensioni agli ultra settantacinquenni per l'intera durata dell’emergenza Covid-19".

Come funziona la pensione a domicilio

Il pensionato "X" deve chiamare il numero verde 800 55 66 70 per tutte le informazioni relative al servizio e dunque farne esplicita richiesta. In alternativa, chi è interessato può contattare telefonicamente anche la più vicina stazione dei carabinieri. In secondo luogo, i carabinieri si recheranno presso gli sportelli degli uffici postali per riscuotere le indennità pensionistiche, per poi consegnarle dunque al domicilio dei beneficiari che ne abbiano fatto richiesta a Poste Italiane, rilasciando un'apposita delega scritta.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

AntonioLatela

Lun, 06/04/2020 - 17:08

Sempre onore all’ Arma ! Grazie Carabinieri ! Sempre vicini alla gente ed ai bisognosi. Siete il vero, indiscutibile orgoglio dell’ Italia. Dio Vi benedica e Vi protegga nell’espletamento del Vostro servizio. State nel cuore della società civile.

flip

Lun, 06/04/2020 - 18:28

ma PENSARE DI dotare i pensionati (che non hanno un c/c alla posta o in banca) di una card ricaricabile mensilmente è così difficile?????????