Perché ci intriga il passato di chi ci ama

Due innamorati scoprono di amarsi e di sperimentare una profonda comprensione reciproca anche quando non sanno ancora quasi nulla l'uno dell'altro. A volte l'attrazione può essere dovuta a un reciproco bisogno di amore, a volte ciascuno si sente prigioniero e aspetta un liberatore, colui che spalanchi i cancelli della vita e del futuro. Questa attrazione improvvisa ed inspiegabile ha sempre colpito anche gli antichi: l'immagine della freccia di Cupido che colpisce a caso e i due colpiti si innamorano senza nemmeno conoscersi.

La persona che amiamo ci affascina, e il fascino è sempre il tralucere nel presente del passato, di una vita sconosciuta, talvolta inquietante. Desdemona si innamora di Otello quando lui le racconta la sua vita di guerriero. Le donne sono attratte dagli uomini con un passato avventuroso o violento, dagli uomini che hanno avuto tante donne, talvolta anche dai grandi criminali. Ad attrarle è anche il male, il pericolo, l'ombra. Lo stesso capita agli uomini attratti da donne dalla vita avventurosa. Anche nell'amore più luminoso, celata nella differenza, c'è sempre l'ombra. Ciascuno vuol sapere come era prima di incontrarlo, che vita e che amori ha avuto, vuol conoscere il suo passato per capire il mistero che lo porta verso di lui. Nel caso dell'amore profondo questo desiderio di conoscere l'altro arriva fino all'infanzia: cerchiamo di immaginare la nostra amata bambina, adolescente, vogliamo sapere delle sue prime esperienze, del suo primo amore, come se volessimo ripercorrere al suo fianco tutta la sua vita. A nostra volta vogliamo raccontarle la nostra vita, quasi per mostrarle la nostra anima, il nostro più vero e profondo essere. E non è sempre un viaggio facile.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

stefi84

Dom, 24/11/2019 - 17:59

Due vite parallele,che all'improvviso si incontrano.

neucrate

Dom, 24/11/2019 - 18:22

Diciamo che ci piace sapere le porcate che hanno fatto con gli altri uomini

apostata

Dom, 24/11/2019 - 18:34

È un’invenzione gratuita. Per rafforzarla si ricorre a cupido e desdemona come se personaggi frutto d’invenzione potessero essere la dimostrazione scientifica di temerarie tesi costruite a tavolino. In realtà ci troviamo di fronte al mistero, non conosciamo i meccanismi dell’innamoramento. Sappiamo che non c’è verità rivelata, dall’esterno arriva un solo impulso ed è quello della riproduzione. Tutto il resto è frutto di invenzioni speculative. Negli animali l’innamoramento è fortemente finalizzato alla riproduzione, la selezione è quasi sempre scontro cruento, prova di forza. Nell’uomo l’innamoramento è dato da inconsce, subliminali recezioni di affinità genetiche. Sovente l’uomo devia tale impulso per convenienze e per costrizioni come avviene ancora in culture primitive. Fermarsi agli aspetti esteriori dell’innamoramento, fingere di sapere è sconveniente, si brancola nel buio del mistero.