Pescara, gambiano rapina market ed aggredisce la cassiera: fermato

Lo straniero, che attende il giudizio direttissimo, è in possesso di un regolare permesso di soggiorno emesso dal nostro Paese dopo una richiesta di asilo politico

Ha rapinato un supermercato di Pescara, riempiendo lo zainetto che aveva con sè con merce di vario tipo e generi alimentari raccattati sugli scaffali dopo di che, scoperto, ha aggredito la cassiera scaraventandola con grande violenza a terra e facendola finire al pronto soccorso.

Protagonista in negativo della vicenda un gambiano di 22 anni con una lunga lista di precedenti di polizia alle spalle, ma ciò nonostante in possesso di regolare permesso di soggiorno ottenuto in seguito alla richiesta di asilo politico da lui inoltrata al nostro Paese.

La stampa locale ha riferito alcuni dei dettagli di questo ennesimo episodio di aggressione, avvenuto tra le mura di un supermercato di via Socrate a Pescara durante il pomeriggio di ieri, mercoledì 8 gennaio.

Dopo aver fatto il suo ingresso all'interno dell'edificio, l'africano ha iniziato ad aggirarsi tra gli scaffali alla ricerca di qualcosa che potesse tornargli utile, prendendo in particolar modo di mira bevande e generi alimentari.

Per cercare di occultare il maltolto, il 22enne ha utilizzato uno zaino che portava sulle spalle, e che ha interamente riempito con la merce sottratta al supermercato, per un valore complessivo di oltre 120 euro.

L'azione illecita del pregiudicato extracomunitario non è tuttavia sfuggita agli occhi della cassiera, che ha provato ad intervenire, scatenando così la violenta reazione del malvivente. Quest'ultimo non ha esitato ad avventarsi su di lei ed a scaraventarla con forza a terra.

Per fortuna all'interno del market c'erano anche dei clienti, che hanno prontamente contattato le forze dell'ordine ai primi accenni d'ira dell'africano.

Sul posto gli uomini della squadra volanti della questura di Pescara, i quali si sono occupati innanzi tutto di assistere la donna e di contattare il 118 per richiedere l'invio di un'ambulanza sul posto.

I poliziotti si sono poi messi sulle tracce del malvivente, che subito dopo l'aggressione era fuggito con l'intenzione di far perdere le proprie tracce. Nonostante il fatto che avesse inforcato la sua bicicletta, il gambiano è stato in breve individuato dagli agenti, che lo hanno raggiunto all'altezza di via dei Peligni.

Dopo aver restituito la merce rubata al supermercato, i poliziotti hanno trasferito il 22enne negli uffici della questura per completare le consuete operazioni di identificazione. Il pregiudicato K.S., accusato di rapina e lesioni, si trova ora dietro le sbarre di una cella di sicurezza in attesa di giudizio direttissimo.

Finita al pronto soccorso del Santo Spirito, la cassiera ha ricevuto 5 giorni di prognosi per il trauma contusivo riportato alla schiena.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Giorgio5819

Gio, 09/01/2020 - 18:14

Solito rifiuto d'importazione.

cgf

Gio, 09/01/2020 - 23:33

accordato asilo politico uno che vienr dal gambia? voglio fare domanda di asilo all'estero.