Pokemon GO: un mostro che sputa gas al Museo dell'Olocausto

Al momento non è chiaro se si tratta di un fotomontaggio o di un reale ritrovamento, ma l'immagine non può che far riflettere e ha ovviamente già scatenato una polemica

Pokemon Go continua a far discutere. Il famoso videogame per smartphone di cui ormai tutti parlano non smette di suscitare polemica. Questa volta a creare scalpore sarebbe il ritrovamento alquanto macabro e fuori luogo di un mostriciattolodal nome di Koffing, che ha come caratteristica quello di sputare gas velenoso.

Su Twitter infatti è apparsa una foto, pubblicata da un utente che ritrarrebbe proprio questo Pokemon all'interno di una sala del Museo dell'Olocausto.

Al momento non è chiaro se si tratta di un fotomontaggio o di un reale ritrovamento, ma l'immagine non può che far riflettere e ha ovviamente già scatenato una polemica, visto il riferimento alle camere a gas usate dai nazisti nei campi di concentramento.

Solo pochi giorni fa, l'invasione dei mostri di Pokemon Go al Memoriale dell'11 settembre di New York aveva sollevato un polverone sull'opportunità di permettere agli utenti di giocare in luoghi in cui bisognerebbe osservare il più assoluto rispetto.

Ecco l'immagine incriminata:

Commenti

Una-mattina-mi-...

Mer, 20/07/2016 - 20:53

Abbasta!

stefanorota

Gio, 21/07/2016 - 07:44

Non so se sia più stupido chi gioca a pokemon go o chi crede ancora alle favole...