Ponza chiede più polizia e blocca i turisti in barca: "Vietato scendere a terra"

Difficile controllare l’isola, troppi turisti. Chi arriva in barca deve restarci, salvo autorizzazione

Troppe poche le forze dell’ordine sull’isola di Ponza per riuscire a controllare tutti i turisti che in questi giorni stanno affollando il luogo. Da questa impossibilità è nata l’ordinanza del sindaco, Franco Ferraiuolo, che vuole cercare di evitare pericolosi assembramenti e rischio quindi elevato di contagi. Chi arriva in barca deve restare a bordo. “Il nostro è un turismo di prossimità, ci sono ragazzi di Roma ma anche del resto del Lazio e della Campania” ha spiegato il primo cittadino. E con soli 8 vigili urbani e 6 steward, che all’una di notte terminano il loro turno lavorativo, controllare l’isola risulta davvero difficile.

A Ponza è vietato scendere dalla barca

Come riportato da Il Mattino, il sindaco aveva chiesto al questore di Latina di inviare a Ponza rinforzi, ma non vuole neanche militarizzare l’isola. E così si è arrivati a una nuova ordinanza che prende di mira i turisti che raggiungono il luogo a bordo di una barca. Vietato quindi sbarcare a coloro che arrivano “sulle unità da diporto alla fonda nelle acque circostanti il territorio del Comune di Ponza, salvo per comprovati motivi di urgenza”. Lo sbarco potrà avvenire solo previa autorizzazione e in fasce orarie prestabilite. Saranno possibili solo due approdi e l’uso della mascherina è obbligatorio nelle strade strette.

Sulla spiaggia libera di Sabaudia invece nessun problema, il posto c’è, eccome. A patto che prima di accedervi vengano rilasciate generalità e codice fiscale. Una volta entrati, praticamente i controlli non ci sono più. Solo da ieri, domenica 19 luglio, sono arrivati l’App per prenotarsi e un kit per il distanziamento: un sacco di juta con all’interno un cordino da riutilizzare. Sulla spiaggia però gli ombrelloni sono attaccati. Si scende con la mascherina e poi la si toglie.

A Sabaudia sono arrivati App e kit

Il primo cittadino Gianna Gervasi ha però voluto sottolineare che “le precauzioni sono necessarie, i controlli li facciamo, ma vogliamo anche che ci si possa godere il mare nel miglior modo possibile”. Il sindaco ha inoltre spiegato che la prenotazione serve per controllare gli accessi, e il codice fiscale, legato alla tessera sanitaria, aiuta a risalire a monitorare la situazione. C’è però stato il caso di un soggetto indiano risultato positivo che sta preoccupando non poco autorità e turisti ma, come spiegato dalla Gervasi “si tratta di un caso al momento isolato, la Asl è al lavoro per ricostruire tutti i contatti e c’è collaborazione della comunità indiana che ha rinunciato al rito religioso settimanale in via precauzionale e sta aiutando nel ricostruire i contatti”.

Situazione diversa per quanto riguarda gli stabilimenti balneari, nei quali è meno complicato controllare e far rispettare le regole. Si accede in seguito alla rilevazione della temperatura corporea e con mascherina, ombrelloni e sdraio sono distanziati tra loro. Nessuno però sembra aver visto controlli. Il luogo dove viene registrato maggior assembramento è la Strada Lungomare. Qui la zona è letteralmente presa d’assalto dai turisti che cercano parcheggio e un posto in riva al mare.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cgf

Lun, 20/07/2020 - 10:10

furbata quella del codice fiscale, eheehheh

cir

Lun, 20/07/2020 - 10:26

come a Venezia ? Troppi turisti ?

cesare caini

Lun, 20/07/2020 - 10:27

I controlli solo ed esclusivamente agli Italiani ! Ai clamndestini libertà di circolazione ovunque gli faccia comodo !

kennedy99

Lun, 20/07/2020 - 10:55

questi sono turisti e non possono scendere a terra. invece se erano clandestini e non potevano scendere sarebbero scesi in piazza a manifestare per farli sbarcare.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 20/07/2020 - 10:55

sono esentati solo barconi dei clandestini..dallo scendere in quanto devono mettersi subito a "lavorare" per pagarvi le pensioni

SPADINO

Lun, 20/07/2020 - 10:57

SE ARRIVANO I MIGRANTI CLANDESTINI INVECE LI FAREBBERO SCENDERE CON I TAPPETI ROSSI

savonarola.it

Lun, 20/07/2020 - 10:58

Il divieto vale anche per gli africani? Perché questi fanno il loro comodo ovunque. Anche a Ponza, credo.

Giorgio5819

Lun, 20/07/2020 - 11:02

Certo ! bloccare i turisti perché sono un pericolo, mentre gli avanzi di galera clandestini sono risorse per il business della sinistra. Pagliacci.

ROUTE66

Lun, 20/07/2020 - 11:21

Occhio Sindaco,se arriva una barca di MIGRANTI e li blocchi in mare VIENI DENUNCIATO DALLA MAGISTRATURA FOLLE. E PASSERAI I PROSSIMI 10 ANNI TRA AVVOCATI E PROCESSI

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Lun, 20/07/2020 - 11:47

Cir, cosa accade a Venezia, visto che la città lagunare ha perso oltre il 50% di turisti, praticamente la quasi totalità stranieri? Troppi turisti rimandati indietro? Arrivano i bengalesi in barchetta o pakistani a nuoto partiti dalle coste slave? Fino a una settimana fa basilica di San Marco chiusa, palazzo ducale aperto un pomeriggio a settimana, prenotazioni on line sospese. C'è un "embargo" di turismo da parte del ministro della salute.. Venezia non è Ponza!

Ma.at

Lun, 20/07/2020 - 12:12

Cari turisti in barca vi consiglio di NON DIMENTICARE e di non tornare mai più a Ponza.

Ritratto di navajo

navajo

Lun, 20/07/2020 - 12:15

I turisti che portano il denaro che serve a risollevare le finanze dei commercianti finiti sul lastrico causa Covid vengono respinti. ma in che paese viviamo?

Giorgio5819

Lun, 20/07/2020 - 12:29

navajo- 12:15,...in un paese governato da comunisti che amano importare clandestini sui quali creare business e ridurre inesorabilmente il tessuto sociale italiano a FOGNA.

Malacappa

Lun, 20/07/2020 - 12:41

Questo vale solo ed esclusivamente per turisti veri quelli farlocchi possono sbarcare

SPADINO

Lun, 20/07/2020 - 12:50

E' TUTTA UNA FOLLIA. MA NOI ITALIANI SIAMO SEMPRE INGINOCCHIATI A SOPPORTARE QUESTI SOPRUSI?

Ritratto di theRedPill

theRedPill

Lun, 20/07/2020 - 13:56

Spero che prima di rimandare indietro chi arriva in barca controllino i documenti: chi ne è sprovvisto sarà ben autorizzato a sbarcare.

cir

Lun, 20/07/2020 - 14:43

vince50_19 Lun, 20/07/2020 - 11:47 : infatti se cadi in acqua a Ponza ti fai un bagno. Se cadi a venezia ti fai i fanghi ..gratis !

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Lun, 20/07/2020 - 15:19

cir - 14:43 Una misera battuta perfettamente adatta al suo "creatore"..

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 20/07/2020 - 19:07

È vietato scendere a terra anche ai "turisti" africani? Oppure questi hanno un diritto di prelazione? Fateci sapere.