"Sei un pagliaccio...": Pregliasco insultato dai no vax per la quarta dose

Il professore Pregliasco ha annunciato sui social di essersi sottoposto alla quarta dose di vaccino e subito ha ricevuto vari insulti da parte dei no-vax. Molti lo hanno chiamato pagliaccio e gli hanno augurato il peggio

"Sei un pagliaccio...": Pregliasco insultato dai no vax per la quarta dose

Come lo stesso Fabrizio Pregliasco aveva annunciato qualche giorno fa si è sottoposto alla quarta dose di vaccino anti-Covid. "Domani farò la quarta dose di vaccino anti Covid in quanto ultra60enne. Questa dose con questo vaccino, che non è vecchio come la narrazione lo descrive, rinforza la risposta immunitaria anche verso le nuove varianti ed è rivolta ai soggetti più a rischio. Dunque è necessario e utile farla in questa fase di elevata circolazione del virus", aveva affermato il professore all'Adnkronos Salute. Il virologo dell'Università Statale di Milano aveva anche ricordato che questa vaccinazione ora è "sicuramente raccomandata, poi vedremo quello che sarà nel prossimo futuro: una vaccinazione come quella antinfluenzale, periodica, per le persone più fragili".

L'annuncio del professore e la pioggia di insulti

Puntuale è poi arrivata la notizia, sia sulla sua pagina Twitter che su quella di Facebook, della avvenuta quarta inoculazione. Sempre all’agenzia ha raccontato: “Ho fatto la mia quarta dose di vaccino anti-Covid. E sto bene. Non sono diventato né blu né viola. Adesso mi guardo allo specchio e controllo, ma sono abbastanza tranquillo che non sia successo". Ricordiamo che Pregliasco ha più di 60 anni e che quindi rientra di diritto nella categoria a cui è raccomandato il secondo booster. Il docente ha anche fatto sapere, con tanto di foto, che a inoculare la dose è stata una sua allieva.

In poco tempo, sotto il post del direttore sanitario dell'Irccs Galeazzi hanno cominciato ad arrivare i primi commenti, con il solito dibattito alimentato da alcuni no-vax che hanno messo in dubbio la veridicità dello scatto, parlando di semplice soluzione fisiologica. Altri hanno invece approfittato per definire il siero 'maledetto' e sottolineare la sua inutilità. Da parte di Pregliasco nessuna replica, solo un consiglio: “Fate come me e non aspettate. Poi in autunno si vedrà. Magari ci sarà bisogno di fare dosi successive per i più fragili".

"Spero la sbattano in galera"

E se qualche utente parla del professore chiamandolo ‘pagliaccio’, c’è anche chi invece ha esagerato: “Lei è una persona di m….a una persona maligna un falso! spero che la sbattano in galera ! Ma va benissimo anche la vendetta di qualcuno”. C'è perfino chi la butta sulla politica pensando alle prossime elezioni, chiedendo il 25 settembre di votare bene, altrimenti il rischio è di trovarsi i programmi televisivi invasi da ‘questi personaggi’. Leggendo i commenti al post di Facebook la parola maggiormente utilizzata nei confronti di Pregliasco è pagliaccio.

Commenti